chiudi
Ministero della Salute

MINISTERO DELLA SALUTE E DEL MERITO

photo-1537724326059-2ea20251b9c8

Della Salute, i professionisti sanitari e gli infermieri in particolare sono sia attori che autori, del Merito sono vittime di una incompiuta anche culturale.

Il Merito non può essere riconosciuto d’imperio, ma nemmeno lasciato in balia di previsioni che poggiano su contenitori vuoti e su parole al vento.

continua
cronache

SUL DISASTRO DELLE ISOLE TREMITI

photo-1532077795300-c4b487f601f6
“Ieri pomeriggio lo sgomento e il dolore hanno preso il posto della speranza e dell’incredulità, che avevano alimentato le prime notizie della scomparsa dai cieli
continua
Presidenza Consiglio dei Ministri

MI VACCINO ANCH’IO… NO TU NO… MA PERCHE? PERCHÉ NO

photo-1618961734760-466979ce35b0

Il giorno dopo l’entrata in vigore del DL che sospende l’obbligo di vaccinazione dei sanitari e anticipa di sessanta giorni il reintegro in servizio per gli inadempiente agli obblighi del ciclo primario e dose booster, ricorre il 2 novembre, festa di commemorazione dei defunti, anche di quelli caduti sul lavoro in corsia mentre qualcuno non si vaccinava, non ci credeva, tramava contro, e oggi forse esulta insultando così per una seconda volta chi ha perso la vita. Indegni. (Ndr)

Decreto-Legge recante Misure urgenti in materia di (omissis) obblighi di vaccinazione anti sars-cov-2

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

CAPO II

Disposizioni in materia di obblighi di vaccinazione anti sars-cov-2

ART. 6 (Modifiche al decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44)

1. Al decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 maggio 2021, n. 76, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all’articolo 4:

1) al comma 1, le parole: «31 dicembre 2022” sono sostituite dalle seguenti: “1°
novembre 2022»;

2) al comma 5, alla fine del primo periodo, le parole: «31 dicembre 2022» sono sostituite dalle seguenti: «1° novembre 2022»;

3) al comma 6, le parole: «31 dicembre 2022» sono sostituite dalle seguenti: «1°
novembre 2022»;

b) all’articolo 4-bis, comma 1, le parole: “31 dicembre 2022” sono sostituite dalle
parole: “1°novembre 2022”;

c) all’articolo 4-ter, comma 1, le parole: “31 dicembre 2022” sono sostituite dalle
seguenti: “1° novembre 2022”

Potete anche sostituire 31 dicembre con 1 novembre, ma non il disprezzo per chi ha disprezzata la salute pubblica e la vita altrui. (Ndr)

continua