chiudi

Sindacati

Sindacati

FERIE ESTIVE: FICHI SECCHI IN AREA VASTA 2 MARCHE

photo-1524593313283-1e092f06b2f0

ANCONA – Ferie estive per il personale infermieristico dell’Area Vasta 2 al centro della polemica. A sollevare la questione è il Nursind, il sindacato degli infermieri, che insieme a Fsi Usae (Unione sindacati autonomi europei), Csa Dipartimento Sanita della Area Vasta 2 e delegati Rsu fanno sapere che «il 27 maggio 2022 I’Area Vasta 2 ha presentato alla Rsu e alle Organizzazioni Sindacali di AV 2 il piano ferie estivo del personale del Comparto» per l’anno 2022, con «grave ritardo», si legge in una nota stampa diramata dalle tre sigle sindacali.

continua
Sindacati

STABILIZZAZIONI PRECARI: FERMI AL PALO A CASERTA

photo-1612077653353-4f4a428ac185

CASERTA – Avvio processi di stabilizzazione del personale precario – Applicazione delle disposizioni della Legge 234/2021 c.268 lett. b) e dell’art. 20 c. 1 e 2 della Legge Madia.

OO.SS. hanno più volte sollecitato, sia singolarmente che congiuntamente, le SS.LL. in indirizzo affinché si attivassero i previsti percorsi di legge per giungere alla definitiva stabilizzazione del personale precario.

continua
Sindacati

CONA D’OMBRA IN AOU FERRARA

photo-1509396591411-549811e332fa

Insieme per dire stop a un sistema al collasso e denunciare una situazione sempre più insostenibile. Questo il grido di aiuto lanciato da Cgil, Cisl e Uil, riunite dalle 8.30 alle 12 di giovedì 23 giugno, davanti all’ingresso 1 dell’ospedale di Cona, in un presidio unitario per continuare la vertenza sulla scarsità di personale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, già evidenziata nelle scorse settimane.

continua
Sindacati

FP CGIL CALABRIA: CON IL CCNL UN VENTO NUOVO IN SANITÀ PUBBLICA

photo-1570137493662-409569bb1c01

Dopo una trattativa difficile si è sbloccata la situazione per il rinnovo del contratto nella sanità. Così ecco che dal mondo sindacale arrivano le dichiarazioni e la Fp Cgil Calabria, sulla firma alla pre-intesa del Ccnl del comparto sanità 2019-2021, arrivata con il consenso di tutte le organizzazioni sindacali, afferma: “La notizia come evidenziato dal segretario generale Maurizio Landini, apre una stagione nuova per il riconoscimento del lavoro nella sanità pubblica del nostro Paese”.

continua
Sindacati

QUALE FUTURO PER LA SANITÀ PUBBLICA?

photo-1603788570946-f19e2e9f47b6

Sanità, la Ugl chiede idee forti per salvarla. Giuliano: “Serve una riforma con operatori protagonisti”

“Oltre a parole e qualche slogan elettorale gettato qua e là per raccogliere consensi non esiste in Italia alcun vero progetto utile a rifondare la sanità.

Mancano medici, mancano operatori sanitari, sono stati chiusi troppi poli ospedalieri.

La medicina territoriale non può essere pensata come un miracoloso rimedio a tale scempio.

continua
Sindacati

UGL SALUTE SU CCNL: NO GRAZIE

photo-1542707309-4f9de5fd1d9c

La Ugl critica sul rinnovo ccnl della sanità pubblica. Giuliano: “Dignità degli operatori ferita da accordo insufficiente”

“Non ci siamo. L’Italia sta vivendo una drammatica situazione economica con gli stipendi dei lavoratori divorati da un’inflazione inarrestabile e famiglie con enormi problemi di sussistenza.

Per questo non troviamo motivo di festeggiare il rinnovo del contratto della sanità pubblica.

continua
Sindacati

L’INCOERENZA DEL SINDACALISMO INFERMIERISTICO

photo-1619344501177-cb47c4a94c59

Succede che in Regione Lombardia, a fronte della carenza di medici, il sindacalismo cosiddetto di categoria in procinto del quarto di secolo di vita, difenda a spada tratta ed esalti le super competenze infermieristiche.

Succede anche che Regione Veneto, a fronte della carenza di infermieri, il sindacalismo cosiddetto di categoria e sempre in procinto del quarto di secolo di vita, insorga e si stracci le vesti contro le super competenze degli OSS di cui alla formazione complementare.

A parità di condizioni e prospettive, un diritto in Regione Lombardia e lesa maestà in Regione Veneto.

continua
Sindacati

ALTO LAZIO BASSO DIRIGENTE

photo-1567677917221-3229fddf8d73

È confermato quanto noto: per un pugno di like, dal sindacalismo di categoria dirigenti emergenti, (il nuovo che avanza), si accompagnano ai cristallizzati detrattori d’ufficio della rappresentanza professionale.

Si salta sempre sul carro del vincitore.

Noi siamo invece scomodamente seduti dalla sposta opposta del fiume in piena, non di acqua fresca ma di fango.

continua
Sindacati

SE IL SINDACALISMO INFERMIERISTICO SCONFESSA SE STESSO

photo-1523215122-26803239f41f

Un autogol clamoroso che nemmeno Comunardo Niccolai.

Secondo un lato della medaglia del sindacato di categoria, gli infermieri “vivono un vero e proprio tormento interiore“.

Nonostante migliaia di tessere, nonostante migliaia di voti in Rsu, nonostante la maggiore rappresentatività, nonostante la sottoscrizione del contratto collettivo, nonostante tutto questo adesso quando solo venticinque anni fa non ci fosse niente di tutto ciò, il grido di allarme è sempre lo stesso, le rivendicazioni le medesime, identiche le criticità da affrontare, immutata l’impossibilità a risolvere i problemi, rinnovati CCNL inadeguati a dir poco. La colpa è sempre degli altri…

continua