chiudi

FNOPI

FNOPI

CARO MINISTRO LE SCRIVO, COSI’ LE AUGURIAMO UN PO’

LJIZlzHgQ7WPSh5KVTCB_Typewriter

Governo, la FNOPI augura buon lavoro e auspica collaborazione e attenzione sulle tematiche della salute e dei professionisti sanitari

La Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche augura un buon e proficuo lavoro alla presidente del Consiglio Giorgia Meloni e a tutti i ministri della Repubblica.

L’Ordine che rappresenta oltre 460mila infermieri e infermieri pediatrici iscritti all’Albo in Italia saluta con particolare favore la nomina a ministro della Salute di Orazio Schillaci: in quanto professionista sanitario che ben conosce la cultura della cura e dell’assistenza, nonché come rettore dell’Università di Tor Vergata di Roma, dove ha sempre dato la massima rilevanza alla professione infermieristica.

continua
FNOPI

RINNOVO CCNL SANITÀ: #SILENZIOPARLAFNOPI

photo-1574352592361-32d1327beef6

Contratto, FNOPI: infermieri insostituibili

Soddisfazione per il mantenimento dell’indennità di specificità infermieristica

 

Il rinnovo del contratto del comparto sanità vede finalmente siglato il riconoscimento di alcune importanti indennità.

 

Per gli infermieri, Fnopi (Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche) accoglie positivamente a definizione della specificità della professione infermieristica, che ha sempre sostenuto con forza.

continua
FNOPI

#SILENZIOPARLAFNOPI: INFERMIERI E MEDICI IN SINERGIA E IN PROSPETTIVA

photo-1602615576820-ea14cf3e476a

Dal letame nascon i fior“.

Ci passeranno questa citazione di De Andrè i componenti il Comitato Centrale la Fnopi, che vanno avanti nonostante continuino a prendere fango e calci nei denti soprattutto dalla comunità professionale, da sindacati cosiddetti di categoria, da iscritti agli albi, da presidenti di Ordini, da leoni da tastiera, da gente che “non potendo più dare cattivo esempio dispensa buoni consigli“, da frequentatori di cucinette di corsie piuttosto che sale conferenze, da lettori e abbonati a Novella 2000 e alla Gazzetta dello sport piuttosto che a riviste scientifiche, da scambiatori seriali del fine con lo strumento, da disorientati nel tempo e nello spazio, da pretese del diritto di “libero pensiero in libero ordine“‘ in violazione del dovere di fermarsi un attimo prima della lesione di altri diritti parimenti garantiti.

E nonostante l’incipit che vuole essere tutt’altro che irriverente, il diamante dall’incontro Fnopi/Omceo sta a significare non un elemento grezzo e avulso dall’essere foriero di repliche, ma un patto d’acciaio tra la trazione anteriore della sanità pubblica e privata per continuare a tracciare il percorso tra professionisti al netto delle rispettive autonomie, competenze, responsabilità, organizzazioni.

Ai tribunali dei social lasciamo le arringhe da bar dello sport, qui di seguito il comunicato dal sito Fnopi.it.

Complimenti a tutto il Comitato Centrale e alla Presidente Fnopi per il contropiede. 1 a 0 e palla al centro. Non ci piace vincere facile.

continua
FNOPI

PROCESSO AL PROCESSO DI NURSING DEL TRIBUNALE DELLE CUCINETTE DI CORSIA

photo-1542865763-0339b28c4a34

L’ intervento della Presidente Nazionale della Fnopi durante “Porta a Porta” è stata una opportunità per fissare i punti cardinali della rappresentanza professionale: 1) valorizzazione economica; 2) inquadramento giuridico e contrattuale; 3) competenze specialistiche; 4) formazione universitaria; 5) etica; 6) deontologia; 7) autonomia; 8) responsabilità; 9) decoro dignità e immagine.

Con autorevolezza.

continua
FNOPI

VENETO AGLI INFERMIERI, LOMBARDIA AGLI INFERMIERI. DOV’È L’ERRORE????

photo-1581626157227-6a0d22ac9f00

In Regione Lombardia la vicepresidente Moratti annuncia l’avvio della sperimentazione in alcune Asst per l’impiego dei professionisti sanitari infermieri in tema di cure primarie: offriranno supporto e supplenza per affrontare la carenza di medici di medicina generale.

Per affrontare la carenza di infermieri generalisti, in Regione Veneto il Decreto per la formazione complementare degli Oss è delibera pubblica: gli oss saranno formati, supervisionati e delegati dagli infermieri a compiere una serie di attività a condizione e solo se gli OSS appositamente formati saranno ritenuti all’altezza delle stesse attività, non in automatismo quindi.

continua
FNOPI

IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO

photo-1484191914255-a429e6f819b4

Ci sono schiere di genti infermieristiche che contro la rappresentanza professionale Fnopi e Opi danno sempre ai frequentatori di cucinette di corsia buoni consigli, perché è finito il tempo dei cattivi esempi. Ci sono tribunali del popolo della sanità che sputano sentenze ad ogni piè sospinto contro ogni tipologia di presidente. Ci sono orde di uomini e donne di ogni professione sanitaria che “va avanti tu che a me mi scappa da ridere“. Ci sono sacche di scappati da casa soprattutto nel pubblico impiego che attendono sempre la prima mossa degli altri ma criticano e quanto criticano…

continua
FNOPI

8762 CONTRO 456000: PUNTO, PARTITA, INCONTRO

Screenshot_2022-05-18-07-45-44-598_com.facebook.katana~2

Dai tazebao delle cucinette di corsia agli impegni per gli stati generali dell’infermieristica il passo sarebbe stato breve.

È stato messo a disposizione di tutti, dalla Fnopi, uno strumento di confronto, una spazio per canalizzare prospettive, una opportunità per dare senso e forma a rivendicazioni.

Si è scelto di continuare anatemi contro la professione nelle pareti degli ascensori, si è optato per restare sottotraccia nella comunità professionale, si è manifestato totale disinteresse perché forse manca il fisico.

continua
FNOPI

DAL VANGELO SECONDO CARBONE

photo-1579028055657-90417f188257

Il Segretario Nazionale della Fials  avrebbe dedicato del tempo, durante la relazione introduttiva al decimo congresso nazionale, a chiosare su 4 punti essenziali e dirimenti per le politiche di sanità pubblica sul ruolo della rappresentanza professionale infermieristica piuttosto che riservare risorse e attenzioni alla sottoscrizione di un contratto collettivo di lavoro degno ed adeguato ai tempi.

Andiamo per “ordine”:

1) La FNOPI non può assumere una linea politica avvezza e contraria al suo ruolo istituzionale

2) La Presidente della Fnopi discrimina gli Infermieri che svolgono attività sindacale sia eletti nel Comitato Centrale che nei Consigli Direttivi degli OPI

3) Secondo l’evangelista, per la Fnopi i componenti il Comitato Centrale e quelli dei Consigli Direttivi degli Opi non possono fare sindacato.

4) In un eccesso di trance agonistica comunica urbi et orbi che per la presidente della Fnopi è quasi certa una candidatura politica e che prevede che verrebbe  sostituita dalla “bergamasca”.

continua
FNOPI

I DETRATTORI DELL’ART. 4 CODICE DEONTOLOGICO INFERMIERISTICO

photo-1522066905010-49952eb76968

”Lasciate ogni speranza voi che entrate”

Art. 4 Codice Deontologico Infermieristico 2019 “Nell’agire professionale l’Infermiere stabilisce una relazione di cura, utilizzando anche l’ascolto e il dialogo. Si fa garante che la persona assistita non sia mai lasciata in abbandono coinvolgendo, con il
consenso dell’interessato, le sue figure di riferimento, nonché le altre figure professionali e istituzionali. Il tempo di relazione è tempo di cura.”

I detrattori, o chi non lo ha compreso, o chi non lo ha letto, o chi non sa cosa scrive, o chi non ha altro da fare

Dixerunt:
continua