chiudi

cronache

cronache

DIFFIDA ANONIMA VERSO GLI OPI? 100 EURO

foto_1001354_320x198

Tra le altre, una diffida “anonima” e per i “diritti umani” agli Opi Ordini Professioni Infermieristiche ha il suo perché e il relativo corrispettivo: 100 euro (cento euro).

E visto che si è in ballo, tra offerte libere, contributi minimi, occasioni da non perdere, prendi tre paghi due, le possibilità di sperperare ulteriori denari in liti temerarie è praticamente certa.

Sorprende non tanto il tariffario da mercato del pesce, quanto il corrispettivo per il pesce stesso, che puzza dalla testa e meriterebbe di restare nel banco o in pasto ai gatti.

Interessante la modalità di autentica di firma.

Quanto al contenuto della diffida, una risata li travolgerà. (Ndr)

continua
cronache

VACCINI: INDAGATI AD ORISTANO MEDICI E INFERMIERI POCO FURBETTI

PIETà

Nessuna pietà e massimo rigore da parte degli Ordini Professionali Omceo Or e Opi Or. (Ndr)

 

Comando Carabinieri per la Tutela della Salute

————- o O o ————-

COMUNICATO STAMPA

Carabinieri Nas Cagliari: “FURBETTI DEL VACCINO”, notificati avvisi di garanzia emessi dalla Procura della Repubblica di Oristano nei confronti di 15 persone tra medici e infermieri, indagati per peculato e abuso d’ufficio.

Dalle prime ore della mattina odierna, a Oristano, sono in corso le operazioni di notifica da parte dei Carabinieri del NAS di Cagliari, di un’informazione di garanzia – emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Oristano – nei confronti di 15 persone (tra medici e infermieri) indagate per abuso d’ufficio e peculato, per aver somministrato il vaccino PFIZER a propri familiari (non rientranti tra le previste categorie aventi diritto), abusando della propria posizione.

continua
cronache

QUANDO IL COMANDANTE ABBANDONA LA NAVE DEL SSN IN PIENA TEMPESTA

photo-1528913476782-cbc880806f1d

Quando la barca affonda, il comandante è l’ultimo a lasciare. Che siano il responsabile dell’emergenza territoriale e 118 regione Piemonte o il dirigente medico del PO Sirai Asl Carbonia, in questa era pandemica il panorama sanitario è invece intriso di contesti discutibili sul piano dell’esempio. Ogni tanto se ne parla, doverosamente…

https://www.lastampa.it/topnews/edizioni-locali/torino/2021/04/02/news/i-medici-precettati-per-loro-niente-ferie-ma-il-responsabile-dell-emergenza-e-al-mare-1.40102709

 

continua
Approfondimenti

MNI SCRIVE TRA AMARO IN BOCCA E PUGNO DI MOSCHE

photo-1528913476782-cbc880806f1d

Movimento Nazionale Infermieri scrive a Draghi, a Speranza, a Figliuolo, alle Regioni: “Abolire definitivamente il vincolo di esclusività e stipendi europei”

Continuano le rivendicazioni degli infermieri, gli “eroi” dell’emergenza Covid-19: la stipula di un contratto esclusivo per la loro professione, il riconoscimento delle competenze specialistiche e la valorizzazione dei percorsi di studio di laurea e post laurea, stipendi in linea con le medie europee, sono le richieste avanzate dal Mni Movimento Nazionale Infermieri in una lettera formale indirizzata al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al Ministro della Salute Roberto Speranza, al Commissario Straordinario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo e agli Assessori alla sanità delle Regioni italiane, per la Sicilia all’Assessore regionale Ruggero Razza. Il Mni, a seguito delle centinaia di segnalazioni del popolo infermieristico, respinge categoricamente le mezze misure intraprese dal Governo e avallate dalla Fnopi.

continua
cronache

AAA CERCASI INFERMIERI PER CARLOTTA, 10 ANNI

47bce5c74f589f4867dbd57e9ca9f808

Da Fregene la storia di Carlotta, dalla nascita affetta da Sma. La forma di cui soffre è quella più grave e diffusa e richiede un’assistenza continuativa specializzata. Con il covid però gli infermieri scarseggiano e la mamma lancia un appello.

Carlotta, una ragazza affetta da Sma è rimasta senza assistenza notturna.

continua
cronache

MARZO 2020? UN SECOLO FA…

6a2b4bfc2e86836520739076a51d408a

“Era chiaro che quest’altra ondata sarebbe arrivata. Quando, non era prevedibile, e forse di questa intensità non se l’aspettava nessuno, almeno in Emilia-Romagna, ma abbiamo un sistema che sa reggere”.

Oggi “i sacrifici sono ancora più di marzo, quando non avevamo un anno di pandemia sulle spalle e quando soprattutto avevamo dall’altra parte chi ci spingeva, le persone che ti erano vicine. Oggi tutto questo non c’è più”.

continua
cronache

SCLEROSI MULTIPLA E PERSONA CON FRAGILITA’? NO NURSING

photo-1572670014853-1d3a3f22b40f

Studentessa del corso di infermieristica dell’università di Milano, sede di Crema, costretta a ricorrere a un avvocato per vedere rispettati i suoi diritti. Si chiama Elisabetta Conte, ha 21 anni ed è di Crema e ha dovuto abbandonare il suo sogno di diventare infermiera. A causa di discriminazioni dovuto al suo stato di salute.

continua