chiudi

NURSING UP

Sindacati

CCNL: PIOVE, SENTI COME PIOVE, SENTI COME VIENE GIU’…

photo-1584466990376-09422a2b033a

Nursing Up De Palma: «Piove davvero sul bagnato! Arriva lo slittamento della firma del contratto 2019-2021, e di conseguenza viene rinviato anche il pagamento dei tanto attesi arretrati, quelli che avrebbero dovuto risollevare, almeno in parte, quel morale degli operatori sanitari che, da tempo, è decisamente sotto i tacchi».

Ecco le nostre proposte alla politica, che non può più tergiversare. Occorre ricostruire un sistema che senza gli infermieri ed i colleghi delle altre professioni sanitarie rischia di finire in un buio tunnel senza uscita».

continua
Sindacati

BARLUME ELETTORALE O EFFETTIVO RICONOSCIMENTO?

o_delitti-barlume~2

Sanità, Nursing Up De Palma: «Allarme unanime della classe politica, da destra a sinistra, riguardo alla carenza di personale infermieristico e il pericoloso rischio di carenti assunzioni in vista dei nuovi fabbisogni legati alla Missione 6 del Pnrr. Era ora! 

Il Presidente del Sindacato Infermieri Italiani avverte: «Non vorremmo che si trattasse, come in passato, di effimeri bagliori di luce legati alla imminente campagna elettorale. Abbiamo bisogno di un piano concreto per la ricostruzione della sanità Italiana e non certo di proclami al vento a cui faranno seguito nuovi pericolosi vuoti di memoria!».

continua
Sindacati

L’INCOERENZA DEL SINDACALISMO INFERMIERISTICO

photo-1619344501177-cb47c4a94c59

Succede che in Regione Lombardia, a fronte della carenza di medici, il sindacalismo cosiddetto di categoria in procinto del quarto di secolo di vita, difenda a spada tratta ed esalti le super competenze infermieristiche.

Succede anche che Regione Veneto, a fronte della carenza di infermieri, il sindacalismo cosiddetto di categoria e sempre in procinto del quarto di secolo di vita, insorga e si stracci le vesti contro le super competenze degli OSS di cui alla formazione complementare.

A parità di condizioni e prospettive, un diritto in Regione Lombardia e lesa maestà in Regione Veneto.

continua
Sindacati

ALTO LAZIO BASSO DIRIGENTE

photo-1567677917221-3229fddf8d73

È confermato quanto noto: per un pugno di like, dal sindacalismo di categoria dirigenti emergenti, (il nuovo che avanza), si accompagnano ai cristallizzati detrattori d’ufficio della rappresentanza professionale.

Si salta sempre sul carro del vincitore.

Noi siamo invece scomodamente seduti dalla sposta opposta del fiume in piena, non di acqua fresca ma di fango.

continua
Sindacati

SE IL SINDACALISMO INFERMIERISTICO SCONFESSA SE STESSO

photo-1523215122-26803239f41f

Un autogol clamoroso che nemmeno Comunardo Niccolai.

Secondo un lato della medaglia del sindacato di categoria, gli infermieri “vivono un vero e proprio tormento interiore“.

Nonostante migliaia di tessere, nonostante migliaia di voti in Rsu, nonostante la maggiore rappresentatività, nonostante la sottoscrizione del contratto collettivo, nonostante tutto questo adesso quando solo venticinque anni fa non ci fosse niente di tutto ciò, il grido di allarme è sempre lo stesso, le rivendicazioni le medesime, identiche le criticità da affrontare, immutata l’impossibilità a risolvere i problemi, rinnovati CCNL inadeguati a dir poco. La colpa è sempre degli altri…

continua
Sindacati

CONCORSO ANNULLATO, RIMBORSO DISPOSTO?

photo-1561414927-6d86591d0c4f

Spett.le Direttore Generale
Azienda Unità Sanitaria Locale di Latina

Alla Regione Lazio

Comunicato Stampa

Questa lettera in qualità d’infermiera, prima ancora che come responsabile regionale Nursing Up
Lazio.

Il 22 ottobre 2019, la regione Lazio dava mandato per un concorso pubblico, mirato all’assunzione di personale infermieristico. Cammina, cammina, direbbero nelle favole, gli infermieri aspettavano che si desse il via al concorso con le relative prove di prassi.

continua
Sindacati

BRUNETTA, SE CI SEI BATTI UNA DIRETTIVA

s-l400_1

Il Ministro Brunetta promette un contratto che riconosca e valorizzi in tutto e per tutto il ruolo strategico degli infermieri dipendenti? Bene, questo è il momento di passare ai fatti!

E se davvero il Ministro ha fornito indicazioni all’Aran per chiudere in pochi giorni il nuovo contratto della sanità, non possiamo che auspicare che si raddoppino gli sforzi delle parti in causa, visto il pochissimo tempo a disposizione.

continua
Sindacati

DATE CENTO PAROLE IN PIÙ AD UN OPERAIO E QUESTI NON SI FARA’ PIU’ SOTTOMETTERE

bavaglio1

“DATE CENTO PAROLE IN PIÙ AD UN OPERAIO E QUESTI NON SI FARA’ PIU’ SOTTOMETTERE”. (Bertolt Brecht).

Chi dovrebbe dare voce, istanze e riflessioni ad attori del comparto sanità, si imbavaglia? Bertolt, perdonali, non sanno ciò che fanno. (Ndr)

Sanità, clamorosa protesta degli infermieri del Nursing Up. Imbavagliati di fronte all’Aran, durante la nuova riunione per le trattative per il rinnovo del contratto.

 

De Palma: «Noi imbavagliati per manifestare apertamente all’opinione pubblica il profondo dissenso per una situazione senza precedenti. La vera emergenza non è la nuova ondata di Covid, il vero nemico da fronteggiare è l’indifferenza del Governo, delle Regioni e dell’Aran»

continua
Sindacati

NON PARLATE AL CONDUCENTE DELLE AUTOMEDICHE

59194266_1
Sanità Nursing Up De Palma: «Infermieri chiamati a fare da autisti per le automediche, incredibile ma vero, accade all’Ulss 7 Pedemontana di Bassano del Grappa!

Vessata la nostra elevata qualificazione e professionalità ! Certe Aziende Sanitarie devono smetterla di trattare gli infermieri da fac totum. Tuteleremo la professione in ogni dove. Pronti ad agire in giudizio»

continua
Sindacati

NOTORIUS IN ASL VITERBO

200px-Notorious_(1946_film_poster)

Il Sindacato degli Infermieri Italiani   

Segreteria Area Nord Lazio                                                                                         Prot. 41/2021                             

Oggetto: Esposto/denuncia. Criticità nella gestione del servizio ambulanza della ASL Viterbo

Che da tempo nella ASL di Viterbo la carenza di autisti costituisca un grave problema è cosa nota a tutti, è altrettanto noto che nel corso degli anni sono stati anche assunti degli autisti di ambulanza che il giorno stesso in cui hanno preso servizio sono stati dichiarati non idonei a guidare l’ambulanza. E allora arriva la soluzione, utilizzare gli infermieri e gli amministrativi al posto degli autisti, consolidando una prassi che vede già gli infermieri sostituire gli OSS (altra figura prevista, ma praticamente assente in organico, oppure, utilizzata in altre mansioni).

continua