chiudi
UIL

TUONI E FULMINI SINDACALI SU IS.MOBO BOLOGNA

photo-1504123010103-b1f3fe484a32

Al Prefetto Bologna

Alla Direzione IS.MOBO

e p.c. Alla Commissione di Garanzia per l’attuazione della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali

 

OGGETTO: Dichiarazione di volontà di mobilitazione e sciopero nonché richiesta di

apertura della procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti, ai sensi dell’art. 2, comma 2, Legge 146/90 come modificata dalla Legge 83/2000.

La scrivente Organizzazione Sindacale dichiara la propria volontà di indire lo stato di agitazione, ivi compreso blocco dello straordinario ed eventuali iniziative di sciopero, dei Lavoratori di IS.MOBO ex Croce Azzurra  sita in via Papini 18   a Bologna (Bo).

L’iniziativa è motivata da criticità poste da tempo dalla scrivente OO.SS. che non hanno trovato soddisfazione dai riscontri giunti dalla Direzione della struttura, la decisione di avviare tale procedura è assunta in quanto le criticità sotto elencate determinano un aumento sostanziale dei carichi di lavoro del personale già impegnato nel contesto dell’emergenza sanitaria in corso, con ricadute in termini di ore di straordinario nell’ultimo periodo che di seguito si elencano:

  • Doppie e Triple Notti e carichi di lavoro , abbiamo evidenziato alla Direzione della struttura che attualmente le vengono effettuati doppie e triple notti con alcuni casi anche se sporadici di 5 notti consecutive , il personale impegnato in questa emergenza pandemica viene sottoposto ad un costante stress da lavoro correlato  sottoponendo gli stessi a possibili episodi di burnout
  • Relazioni Sindacali , il Presidente di IS. MOBO ex CROCE AZZURRA non risponde a nessuna delle nostre sollecitazioni inviante sia allo stesso che per conoscenza alla Direzione Generale dell’Azienda Asl di Bologna per la convenzione in corso  , ci è stato inoltre  negato di effettuare  il volantinaggio per la divulgazione dell’assemblea sindacale del 21 giugno 2021 nel perimetro aziendale , questi atti e altri hanno compromesso il clima delle relazioni sindacali.
  • Ferie estive , mancata applicazione del art.60 (ferie) CCNL 2017-2019  le ferie consecutive e collettive non possono eccedere le tre settimane di lavoro  , salvo diverse intese aziendali, nel 2020 vengono concesse solo 2 settimane di ferie estive perché eravamo in piena emergenza pandemica da Covid 19, nel 2021 nonostante l’emergenza pandemica sia diminuita in ricoveri e contagi vengono concesse solo 2 settimane di ferie , i dipendenti oltre a un credito di ferie  anno precedente notevole si ritrovano anche con un consistente credito di ore accumulate che non possono smaltire in ferie e permessi .
  • Mancate Pause : nel turno della Bologna 33 dalle 07:00 e finisce alle 20:00 e zola 07:00-19:00  che inizia alle ore  per un totale di 13 ore lavorative sulla Bologna 33 e 12 sulla Zola , all’atto della timbratura d’ufficio viene tolta la pausa senza che gli operatori  facciano nessuna pausa
  • Mancata formazione all’uso del nuovo dispositivo (sedia) che è stato introdotto senza un opportuna formazione del personale
  • Barelle Ambulanze :ci è stata segnalata la difficoltà di utilizzo delle barelle delle ambulanze che sono state in alcuni casi modificate e che le stesse rendono difficoltoso il carico e scarico del paziente.
  • Lavaggio divise attualmente le divise indossate dagli operatori di IS.MOBO Ex Croce Azzurra vengono lavate nelle lavatrice domestiche degli operatori , mettendo gli stessi a rischio di contagio da malattie trasmissibili(HIV-AIDS-EPATITE B-C- TUBERCOLESI- SCABBIA e COVID. 19)
  • Mancati Rinnovi contrattuali: non sono stati rinnovati numerosi contratti a tempo determinato di personale che effettuava anche emergenza nonostante erano Anni che  lavoravano in IS. MOBO ex Croce Azzurra
  • Sicurezza sui luoghi di lavoro: mancata formazione del personale all’uso dei nuovi presidi , mancanza di un adeguato luogo di ristoro , spogliatoi privi del ricambio d’aria , aumento del numero degli operatori infortunati a seguito di carichi di pazienti , sistema di geo localizzazione  utilizzato per un controllo da remoto sull’attività che gli operatori svolgono quotidianamente , aumento di sinistri stradali dovuti all’elevato stress accumulato nel corso dell’ultimo Anno , non chiarezza sulla presenza della polizza assicurativa che copre eventuali danni subiti dal conducente dell’ambulanza , sanificazione dei locali
  • Parcheggio a Pagamento: attualmente gli operatori devono pagare la sosta per andare a lavorare , la scrivente O.S. aveva portato all’attenzione della direzione la situazione con richiesta di interferire con il Comune di Bologna  in una nostra successiva richiesta al Comune di Bologna siamo venuti a conoscenza che non era stata inviata nessuna richiesta .

La scrivente chiede pertanto che si attivi la procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti di cui all’oggetto. Come da delibera della Commissione di Garanzia (1/6/2000) le OO.SS. proclameranno le iniziative di mobilitazione (con il relativo preavviso previsto dalla Legge in caso di sciopero) trascorsi i periodi previsti dalla norma. Distinti saluti

Umberto Bonanno uil fpl