Skip to main content

­ I dipendenti pubblici continuano a chiedersi quale sarà per i contratti statali il reale aumento degli stipendi. La firma dell’accordo quadro per il rinnovo risale allo scorso 30 novembre quando Cgil, Cisl e Uil si sono ritrovate al tavolo con il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia e hanno siglato un’intesa politica. In quell’occasione governo e parti sociali hanno trovato una mediazione sulla cifra per l’aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici: si tratta di 85 euro medi lordi per i contratti statali bloccati ormai da sette anni. I sindacati inizialmente avevano chiesto che la cifra di 85 euro fosse ‘minima’ e non ‘media’: poi però è arrivato l’accordo sugli 85 euro medi lordi. In ogni caso si è trattato di un accordo politico al quale dovrà seguire la trattativa vera e propria all’Aran, l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni. Ma il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta, già ministro della Pubblica amministrazione, nei giorni scorsi su Facebook, ha denunciato che non ci sarebbero le risorse necessarie per garantire l’aumento di 85 euro promesso lo scorso novembre e che nel bilancio per il 2017 ci sarebbero solo quelle per un incremento non superiore ai 35 euro mensili.

http://www.ilsussidiario.net/News/Lavoro/2017/1/12/Contratti-statali-News-rinnovo-e-aumento-stipendi-dipendenti-pubblici-Brunetta-solo-35-euro-al-mese-ultime-notizie-oggi-12-gennaio-2017-/742012/

Leave a Reply