Skip to main content

Con la firma dell’accordo sui nodi centrali per far crescere la qualità della salute dei pugliesi, sottoscritto con il presidente Emiliano  questa mattina anche dai sindacati autonomi e di base Confsal-Fials, Usae, Usppi, Cobas, Usb, Cisal e Ugl, si è chiusa la tornata odierna degli incontri sulla sanità. Alla discussione, hanno partecipato anche il dirigente dell’assessorato Giovanni Campobasso e il consigliere del Presidente Domenico de Santis. Anche gli autonomi hanno sottoscritto quanto firmato da Cgil, Cisl e Uil sull’istituzione di tavoli sugli investimenti per l’offerta sanitaria, la riconversione degli ospedali e l’apertura dei PTA, il piano assunzionale e le liste d’attesa.

“E’ stata una giornata importante – ha detto il presidente Emiliano a margine – oggi sono state riannodati i fili di un discorso mai interrotto con le parti sociali su una delle partite più importanti del programma di governo, quella che ci vede impegnati per la promozione e il rilancio della sanità pubblica.

Nelle prossime settimane, attraverso la concertazione, daremo un segnale forte, rispettando quello che è previsto negli accordi firmati oggi, con l’unico obiettivo di aumentare la qualità dei servizi sanitari offerti ai cittadini pugliesi”.

SU

http://www.regioni.it/dalleregioni/2016/12/12/sanita-anche-i-sindacati-autonomi-firmano-accordo-emiliano-obiettivo-aumentare-qualita-servizi-sanitari-490453/

Leave a Reply