chiudi
UIL

PROCEDURA PER IL RAFFREDDAMENTO DEL CONFLITTO: CONCILIAZIONE OPPURE SCIOPERO

suicidio-adobe-1068×712

ISTITUTO ORTOPEDICO RIZZOLI UIL FPL

Al Sig. Prefetto di Bologna protocollo.prefbo@pec.interno.it

Alla Direzione Villa Giulia
Via Fratelli Dall’Olio n°2
40060 Pianoro Vecchio (Bo) villagiulia@open.legalmail.it

e p.c. Alla Commissione di Garanzia per l’attuazione della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali fax n° 06-94539680 segreteria@cgsse.it segreteria@commissionegaranziasciopero.it

OGGETTO: Dichiarazione di volontà di mobilitazione e sciopero nonché richiesta di apertura della procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti, ai sensi dell’art. 2, comma 2, Legge 146/90 come modificata dalla Legge 83/2000.

La scrivente Organizzazione Sindacale dichiara la propria volontà di indire lo stato di agitazione, ivi compreso blocco dello straordinario ed eventuali iniziative di sciopero, dei Lavoratori di Villa Giulia sita in via F. Dall’Olio 2 a Pianoro Vecchio (Bo).
L’iniziativa è motivata da criticità poste da tempo dalla scrivente OO.SS. che non hanno trovato soddisfazione dai riscontri giunti dalla Direzione della struttura, la decisione di avviare tale procedura è assunta in quanto le criticità sotto elencate determinano un aumento sostanziale dei carichi di lavoro del personale già impegnato nel contesto dell’emergenza sanitaria in corso, con ricadute in termini di ore di straordinario nell’ultimo periodo. che di seguito si elencano:

• Carichi di lavoro , abbiamo evidenziato alla Direzione della struttura che attualmente le unità infermieristiche in servizio sono in un numero esiguo , non abbiamo ricevuto nessun riscontro sul numero dei cessati e dei nuovi assunti . Il personale attualmente effettua doppi turni di lavoro aumentando cosi il carico di lavoro e limitando la conciliazione dei tempi vita-lavoro
• Relazioni Sindacali , attualmente le uniche relazioni con la struttura di carattere sindacale sono date da un interlocuzione con il legale della struttura , nulle sono al momento tutte le richieste di incontro avanzate dalla scrivente alla Direzione per entrare nel merito delle criticità rilevate.
• Mancanza di un piano ferie , non esiste al momento un piano ferie , le stesse vengono assegnate unilateralmente dalla Direzione , non vengono confermate nei tempi stabiliti ne con congruo anticipo per permettere una corretta programmazione familiare
• Blocco dei cambi turni al momento dalla Direzione della Struttura sono bloccati tutti i cambi turni
• Differenze retributive tra operatori , abbiamo segnalato che esistono delle differenze retributivi tra operatori dello stesso profilo di alcune centinaia di € , abbiamo evidenziato inoltre il riconoscimento parziale dell’orario notturno degli operatori socio sanitari

La scrivente chiede pertanto che si attivi la procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti di cui all’oggetto. Come da delibera della Commissione di Garanzia (1/6/2000) le OO.SS. proclameranno le iniziative di mobilitazione (con il relativo preavviso previsto dalla Legge in caso di sciopero) trascorsi i periodi previsti dalla norma.
Distinti saluti
p. UIL FPL
Umberto Bonanno