Skip to main content

Concluso l’incontro tra il prefetto di Benevento, Paola Galeone, il management del Centro Medico Diagnostica e Riabilitazione di Sant’Agata de’ Goti, e i rappresentati della sanità dei sindacati confederali. I segretari della Uil Fpl e della Fp Cgil, Giovanni De Luca e Pompeo Taddeo, hanno così commentato gli esiti della riunione, tenutati presso il Palazzo del Governo: “Abbiamo appreso che la dirigenza del Cmr ha depositato presso il Tribunale di Benevento la richiesta di Concordato Preventivo. La Uil Fpl e la Fp Cgil vigileranno affinché le future rimesse erogate dall’Asl vengano utilizzare per pagare buona parte delle spettanze arretrate e la gratifica natalizia.

Chiediamo, poi, al prefetto di organizzare una riunione con i delegati dell’azienda e del giudice incaricato, per valutare la bontà del piano di rientro che verrà sottoposto al processo di omologazione innanzi alla magistratura Fallimentare. La misura è colma! Siamo seriamente preoccupati per la salvaguardia dei livelli occupazionali, e riteniamo che la richiesta di concordato debba essere valutata in tempi certi.

Purtroppo, i dirigenti del Cmr hanno valutato l’ipotesi del Concordato, senza concertare nessuna soluzione alternativa con le sigle sindacali. Non sono bastati 20 milioni di debiti per far aprire un serio dialogo sindacale per la messa in sicurezza di tutto il personale”. Alla riunione era presente, tra gli altri, il sindaco di Sant’Agata de’ Goti Carmine Valentino.

http://www.ntr24.tv/2016/11/18/vertenza-cmr-de-luca-uil-e-taddeo-cgil-depositata-la-richiesta-di-concordato-preventivo/

Leave a Reply