Skip to main content

Domani i lavoratori delle Case di Cura Karol Wojtyla e Villa dei Pini saranno in presidio a Piazza Madonna di Loreto dalle 10 alle 14 per difendere il proprio lavoro e i servizi offerti ai cittadini. Sono passati 9 mesi e la complessa vicenda della Casa di Cura Karol Wojtyla non sembra arrivare a conclusione. I dipendenti e il personale della Cooperativa Cisa che opera nella struttura, intanto continuano a garantire l’assistenza senza stipendio. Dopo il blocco delle fatture, il concordato dell’azienda con Equitalia per i 10 milioni di debito nei confronti della Regione e gli ulteriori controlli disposti dalla Asl Roma2, l’iter si è interrotto.

Il 21 novembre abbiamo chiesto l’intervento del Prefetto ma ad oggi tutto tace. Capiamo la necessità di controlli approfonditi ma i lavoratori sono allo stremo e domani porteranno in piazza tutta la frustrazioni di chi, da mesi, pur lavorando, non ha di che vivere. Il Prefetto, arrivati a questo punto, rappresenta la speranza di dirimere questa vicenda ed avere delle garanzie. Con loro in piazza ci saranno i colleghi di Villa dei Pini, Rsa di Anzio di proprietà della stessa società, la Fenig Srl, che, oltre a non vedere pagato lo stipendio, da mesi vivono nell’incertezza circa l’accreditamento della struttura sanitaria. Due realtà diverse, due situazioni ormai insostenibili in cui non ci sono certezze sulle sorti dei lavoratori e sulla sopravvivenza delle strutture.

Su http://www.agenparl.com/sanita-privata-sindacati-case-cura-karol-wojtyla-villa-dei-pini-domani-presidio-piazza-madonna-loreto/

 

Leave a Reply