Skip to main content

COMUNICATO STAMPA Lecce, martedì 3 gennaio 2017 . Ospedale di Gallipoli, nessun caso di meningite: esame negativo, mai chiuso il Pronto Soccorso. Gli esami hanno dato esito negativo e, soprattutto, il Pronto soccorso è sempre rimasto aperto: nessun caso di meningite, dunque, nell’Ospedale di Gallipoli. Il paziente 68 enne era giunto ieri a tarda sera nel Pronto Soccorso e i medici hanno subito posto la massima attenzione su una sintomatologia che faceva sospettare una sofferenza meningea, oltre al fatto che erano presenti anche febbre e globuli bianchi alti. Si è proceduto immediatamente al prelievo del liquor che risultava essere limpido, per cui si poteva escludere la meningite batterica.

In via del tutto precauzionale, sono stati fatti indossare i dispositivi di protezione individuale al personale impegnato: è stato questo l’unico accorgimento adottato e finalizzato a poter effettuare i primi controlli richiesti dal caso. Per quanto riguarda il paziente, comunque è stato trasferito nel reparto Malattie Infettive dell’Ospedale Vito Fazzi, dove gli è stata definitivamente diagnosticata una polmonite.

ASL Lecce fa presente che il Pronto soccorso dell’Ospedale di Gallipoli non è mai stato chiuso, come erroneamente riportato da alcuni organi di stampa, ed ha invece continuato ad operare normalmente in tutti i turni di servizio. Asl Lecce segnala poi la opportunità di evitare che si ingenerino facili allarmismi, causa di un ricorso inappropriato e dannoso ai servizi d’emergenza. E’ importante, infine, ricordare che nella nostra regione è già prevista la vaccinazione anti-meningococcica per i nuovi nati e gli adolescenti, mentre la si consiglia ai giovani che si spostano per viaggi e studi.

Leave a Reply