Skip to main content

COMUNICATO STAMPA -AISLA – Milano, 12 gennaio 2017 – L’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica promuove la seconda edizione del “Premio Majori” per sostenere la formazione di giovani infermieri che si specializzano nell’assistenza di persone con gravi disabilità, come le persone con SLA, che in Italia sono più di 6000. AISLA mette a disposizione 3 borse di studio del valore di 15000 euro per neolaureati in infermieristica e/o scienze infermieristiche che potranno seguire a Milano, da marzo 2017, il “master per la presa in carico di persone con gravi disabilità”, organizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Centro Clinico NeMO e l’Ospedale Niguarda. Il master dura 1 anno e prevede una parte teorica e una pratica, ovvero un tirocinio formativo in diverse strutture ospedaliere di Milano e provincia.

Il premio è intitolato alla memoria di Felice Majori, cremonese, volontario e consigliere nazionale di AISLA, scomparso nel 2014. Felice Majori ha avuto un ruolo importante nella storia e nella crescita di AISLA che oggi è presente in tutta Italia, con 250 volontari, impegnati nel sostegno alle persone con SLA.

Il bando del Premio Majori è aperto agli studenti che si sono laureati in infermieristica o che hanno conseguito la laurea magistrale in scienze infermieristiche nell’anno 2014-15 o 2015-16 e che non hanno ancora compiuto 26 anni. I neolaureati interessati a partecipare devono presentare la loro candidatura entro il 20 gennaio 2017 inviando, all’indirizzo premiomajori@aisla.it, il loro curriculum vitae et studiorum, la lettera di referenze del tutor del corso di laurea e le motivazioni che li portano a scegliere di specializzarsi nell’assistenza delle persone con gravi disabilità.

Il bando del Premio Majori, con tutte le informazioni utili, è aperto da oggi e consultabile su www.aisla.it

Massimo Mauro, presidente di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, spiega: “Con la prima edizione del Premio Majori lanciata l’anno scorso abbiamo sostenuto la formazione di tre giovani infermiere che oggi lavorano nell’assistenza delle persone con gravi disabilità. Vogliamo continuare a sostenere questo progetto e promuovere ogni anno il Premio.

In particolare le persone con SLA hanno bisogno di un’assistenza professionale che permetta loro di vivere nel miglior modo possibile nelle loro case. Siamo orgogliosi di contribuire alla formazione dei professionisti capaci di garantire questa assistenza di cui c’è un bisogno sempre maggiore nel nostro Paese”.

Il corso si ispira al “nurse coach”, figura professionale molto presente nel mondo sanitario americano, che ha il compito di formare le persone che si prendono cura dei malati, con particolare attenzione agli aspetti clinici, assistenziali e organizzativi.

 

I tre vincitori, che saranno annunciati a marzo 2017, sono selezionati dalla commissione del Premio Majori composta da Francesca Majori, figlia di Felice Majori, dal presidente di AISLA Massimo Mauro e da 7 medici ed operatori esperti nell’assistenza delle persone con grave disabilità. Per ogni ulteriore informazione il bando del Premio Majori è consultabile su www.aisla.it


 

Il master.

Ai vincitori andranno 3 borse di studio dal valore di 4.500 euro ciascuna, che includono un rimborso spese di 1500 euro e l’iscrizione al master di I livello organizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Centro Clinico NeMO e l’Ospedale Niguarda.

Il master si tiene a Milano a partire da marzo 2017 e prevede una parte teorica insieme a un’esperienza “sul campo”, ovvero un tirocinio formativo in diverse strutture ospedaliere di Milano e provincia. L’obiettivo è formare infermieri, terapisti e assistenti sociali specializzati in grado di seguire i disabili gravi, anche nel delicato passaggio dall’assistenza ospedaliera a quella a domicilio.

Il corso si ispira al “nurse coach”, figura professionale molto presente nel mondo sanitario americano, che ha il compito di formare le persone che si prendono cura dei malati, con particolare attenzione agli aspetti clinici, assistenziali e organizzativi.

Ufficio stampa AISLA Onlus

SEC Spa

Laura Arghittu – 02 6249991 – cell. 335 485106 – arghittu@secrp.com

Daniele Murgia – 02 6249991 – cell. 338 4330031 – murgia@secrp.com

Per informazioni

Daniele Murgia – 02 6249991 – cell. 338 4330031 – murgia@secrp.com

L’assistenza e la tutela delle persone con Sla come valore: un sollievo e un sorriso, due obiettivi che possono diventare comuni. E’ la filosofia alla base del  “Premio Majori”, il  progetto di formazione di Aisla Onlus giunto alla seconda edizione, nato e voluto per assicurare ai malati e ai loro familiari un’assistenza di elevata qualità e umanità. Due valori fondanti di un grande uomo, Felice Majori, una mente fina e acuta. Felice ha rappresentato non solo un pezzo di storia fondamentale per la nostra associazione, ma l’ha costruita. Ne è stato un pilastro. Non ha mai fatto mancare i suoi preziosi consigli, mettendo a disposizioni di tutti noi la sua esperienza e conoscenza.

Il prof. Majori ci ha insegnato il significato del “lavoro” e della professione, una distinzione che ha caratterizzato la sua feconda dedizione comunitaria: dopo l’esaurimento del ciclo formale del lavoro, l’afflato di essere utile alla società e di farlo con somma competenza e correttezza è proseguito senza soluzione nel suo lungo e fecondo percorso di civil servant.

Il suo volontariato è stato generoso, vasto, fecondo per la crescita di un impulso associativo, destinato, da un lato, a corroborare i limiti dell’azione pubblica e, dall’altro, a radicare nelle coscienze e nell’azione concreta le consapevolezze di appartenenza e di dovere verso la comunità.

Nel modulare il ruolo, tutt’altro che marginale, del volontariato, in Felice Majori è stata sempre ben presente la centralità dell’azione sinergica tra l’associazionismo e l’azione pubblica.

Questo percorso, che lui definiva giustamente «di crescita intelligente» è ormai partito: la grande eredità che Felice ci lascia (pari al senso di vuoto che proviamo umanamente noi e certamente tutti quelli che l’anno conosciuto) è quella di aver guidato Aisla ad imboccare il sentiero che dovrà percorrere per garantirsi un futuro.

Felice Majori è una testimonianza, umana e civile, che merita di essere consegnata alla memoria storica della città di Cremona e, per il suo significato e per il suo valore, a tutta la comunità sla italiana.

Queste sono le premesse ed il sentimento che ci hanno spinto ad ideare il PREMIO MAJORI.

IL BANDO

BANDO DI CONCORSO PER L’ASSEGNAZIONE DEL PREMIO MAJORI

II EDIZIONE – ANNO 2017

Concorso promosso dall’Associazione Aisla Onlus

Art.1 Indicazioni di carattere generale

Con delibera del Consiglio Direttivo Nazionale di AISLA Onlus del 16/01/2015 viene indetto il “Premio Majori”, in memoria del Prof. Felice Majori, disciplinato dal regolamento adottato con delibera del CDN del 13 novembre 2015, pubblicato sul sito ufficiale dell’associazione www.aisla.it.

Aisla Onlus promuove il “Premio Majori” per sostenere la formazione di giovani infermieri che si specializzano nell’assistenza delle persone con grave disabilità, come le persone con SLA che in Italia sono più di 6.000. Aisla mette a disposizione tre borse di studio del valore di 4.500(quattromilacinquecento) euro ciascuna per neolaureati del corso di laurea in infermieristica e laurea magistrale in scienze infermieristiche per tre annualità consecutive.

 

Art. 2 Obiettivi del bando

I vincitori riceveranno il premio per la partecipazione al Master di 1° Livello in presa in carico di persone con grave disabilità” organizzato dall’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Centro Clinico Nemo e l’Ospedale Niguarda.

La sede del corso sarà presso Azienda Ospedaliera Niguarda, piazza Ospedale Maggiore, 3 – Milano.

Le lezioni avranno inizio il 9 marzo 2017 con una durata di 12 mesi.

Il corso si ispira al nurse coach, figura professionale presente nel mondo sanitario americano, che ha il compito di formare le persone che si prendono cura dei malati, con particolare attenzione agli aspetti clinici, assistenziali e organizzativi.

 

Art. 3 Requisiti di ammissione

Il bando di concorso è rivolto a tutti coloro che abbiano le seguenti caratteristiche:

>         Laurea in Infermieristica/ Laurea magistrale in Scienze Infermieristiche conseguita nell’a.a. 2014/2015 o nell’a.a. 2015/2016;

>         Età inferiore a 26 anni.

Art. 4 Documenti richiesti

I candidati possono accedere al concorso dietro presentazione dei seguenti cinque documenti:

1.      Domanda di partecipazione al corso, redatta in carta semplice secondo il modello allegato (allegato n. 1) al presente bando di concorso, con accluse anche le eventuali dichiarazioni rese ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e le lettere di presentazione come richieste nelle disposizioni precedenti, deve essere sottoscritta dal richiedente e corredata da fotocopia di un documento di identità in corso di validità;

2.      Dichiarazione scritta (allegato n. 2) resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, nella quale il candidato indicherà, sotto la propria responsabilità, l’elenco delle votazioni conseguite negli esami superati e il totale dei crediti formativi previsti conseguiti entro la data di presentazione della propria domanda;

3.      Curriculum Vitae et Studiorum;

4.      Lettera di referenze del proprio Tutor del corso di Laurea;

5.      Lettera motivazionale sulla scelta di specializzazione in assistenza a persone con grave disabilità.

Tutti i documenti, archiviati in una cartella compressa (*.zip, *.rar, …) dovranno essere inviati esclusivamente via mail all’indirizzo: premiomajori@aisla.it

 

Art. 5 – Scadenza per l’invio dei documenti

Le domande di partecipazione devono essere inviate entro e non oltre il 20 gennaio 2017 al seguente indirizzo mail: premiomajori@aisla.it.

 

Art. 6 – Commissione giudicatrice

Le domande di ammissione saranno valutate ad insindacabile giudizio della Commissione giudicatrice, composta da un membro del Consiglio Direttivo dell’associazione, da un membro della famiglia Majori e da 7 tra medici ed operatori esperti nell’assistenza delle persone con grave disabilità.

La selezione sarà basata sulla valutazione della rispondenza di cui agli articoli 3, 4 e 5.

Art. 7 – Procedure di selezione

>        Le selezioni si svolgeranno dal 21 al 24 gennaio 2017.

>        I primi sei candidati in graduatoria devono iscriversi, entro il giorno 1 febbraio 2017 ore 13, alle prove di selezioni sul sito www.unimi.it  pagando la quota di iscrizione di euro 50,- (cinquanta/00).

>        Il 13 febbraio 2017 ore 9 i primi sei candidati in graduatoria dovranno affrontare le prove di selezione presso ospedale Niguarda. La graduatoria del Master verrà stilata in base all’esito della prova scritta sotto forma di test (40%), colloquio (40%) e valutazione del CV (20%).

>        AISLA Onlus offrirà la borsa di studio ai tre candidati, dei sei preselezionati, che hanno raggiunto il miglior punteggio alla prova di selezione.

>        AISLA Onlus offrirà un rimborso spese forfettario di euro 200,- (duecento/00) ai tre candidati che hanno affrontato le prove di selezione senza posizionarsi tra i primi tre.

>        La cerimonia di premiazione si svolgerà il 6 marzo 2017. La sede della cerimonia sarà comunicata ai vincitori e ne verrà data notizia sul sito www.aisla.it.

 

Art. 8 – Contributo totale

>        Aisla Onlus erogherà un importo pari ad euro 4.500,- (quattromilacinquecento/00) quale premio a ciascuno dei tre candidati risultanti vincitori alla prova finale.

>        Il conferimento del Premio non dà luogo a rapporto di lavoro, neppure temporaneo, precario e/o a progetto con l’associazione Aisla Onlus.

 

Art. 9 – Immatricolazione, pagamento della prima rata e consegna dei documenti

I vincitori devono immatricolarsi attraverso il servizio online entro 5 giorni lavorativi dalla pubblicazione della graduatoria, contestualmente gli ammessi/AISLA Onlus sono tenuti a versare la prima rata di contributo di iscrizione pari a euro 1.516 (millecinquecentosedici/00).

Art. 10 – Rinuncia all’immatricolazione

La rinuncia al corso per Master deve essere manifestata con atto scritto e dà luogo al rimborso della somma versata qualora avvenga prima dell’inizio effettivo del corso; un importo corrispondente al 10% della quota di iscrizione verrà in ogni caso trattenuto dall’Università quale rimborso per spese generali e di segreteria. Il periodo di formazione non può essere sospeso per alcun motivo.

Art. 11 – Incompatibilità

Ai sensi dell’art. 142 T.U. 1592/1933 è vietato iscriversi contemporaneamente a più corsi di studio universitari: pertanto i partecipanti al Master di cui al presente bando non possono iscriversi contemporaneamente ad altri Master, Scuole di specializzazione, Dottorati di ricerca e Corsi di laurea e laurea magistrale. Fanno eccezione i corsi di Alta formazione, i Corsi di Formazione permanente, le Summer e Winter School. Per condizioni diverse da quelle sopra menzionate, si rimanda ai rispettivi regolamenti e alle segreterie di competenza (es. Assegni di ricerca, TFA, PAS).

Art. 12 – Trattamento dati personali

Trattamento dei dati personali – Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196: i dati dichiarati saranno raccolti e trattati da Aisla Onlus nel rispetto della richiamata normativa ed al fine esclusivo di consentire lo svolgimento delle procedure di concorso e le comunicazioni agli interessati.

Art. 13 – Informazioni e contatti AISLA onlus

Sede Operativa: Via G.B. Pergolesi 6  – 20124 Milano  Tel   +39 0266982114 Fax  +39 0267070197

Sede Amministrativa: Viale Roma, 32 – 28100 Novara  Tel . +39 0321499727 Fax +39 0321499719

Milano, 11 gennaio 2017

MASSIMO MAURO Presidente Nazionale Aisla Onlus

http://www.aisla.it/news.php?id=5990&tipo=1

Leave a Reply