chiudi
cronache

AAA CERCASI INFERMIERI PER CARLOTTA, 10 ANNI

47bce5c74f589f4867dbd57e9ca9f808

Da Fregene la storia di Carlotta, dalla nascita affetta da Sma. La forma di cui soffre è quella più grave e diffusa e richiede un’assistenza continuativa specializzata. Con il covid però gli infermieri scarseggiano e la mamma lancia un appello.

Carlotta, una ragazza affetta da Sma è rimasta senza assistenza notturna.

Gli occhi grandi che vedete sono di Carlotta. Una splendida ragazza di 15 anni. Vive a Fregene e dalla nascita ha l’atrofia muscolare spinale, più comunemente conosciuta come Sma.

La forma di cui soffre è quella più grave e diffusa, il tipo uno, che richiede un’assistenza continuativa altamente specializzata. Per anni i suoi genitori si sono battuti per ottenerla e da circa due Carlotta è seguita h24, o meglio era, perché con il Covid tutto è cambiato anche per lei.

Con il covid gli infermieri scarseggiano e il personale che c’è viene dirottato nelle strutture ospedaliere. Carlotta ha bisogno di un’assistenza continuativa h24, è portatrice di tracheostomia, che le consente di respirare attraverso un ventilatore meccanico che va controllato.

Al momento gli infermieri che Carlotta ha a disposizione coprono il giorno e qualche notte e il resto delle ore a lei pensa la mamma, Erica.

« Lo faccio volentieri – racconta Erica, che è mamma di altri due figli – per un genitore non è un peso, ma le esigenze notturne sono molte, perdi il sonno e poi a livello fisico e mentale a un certo punto non arrivi più. »

Ragazza affetta da Sma è rimasta senza assistenza notturna. L’appello della mamma.

Erica è allo stremo delle forze e lancia un appello.

«Cerchiamo tre infermiere disponibili a venire a Fregene che, attraverso un regolare contratto lavorativo, possano venire a darci una mano per Carlotta.»

Chiunque fosse interessato può contattare mamma Erica direttamente al numero 334-7657219 oppure sulla sua pagina Facebook (clicca qui).

Ci auguriamo che al più presto qualcuno raccolga il suo appello per permettere a questa famiglia di ritrovare la serenità che merita.

Ragazza affetta da Sma è rimasta senza assistenza notturna. L’appello della mamma (VIDEO)