chiudi
Piemonte

TAGLIO DEL NASTRO AL MASTER IN INFERMIERISTICA DI FAMIGLIA E DI COMUNITA’

INFERMIERIdiQUARTIERE+(1)

«Da voi nuovi infermieri e dai medici di famiglia dipenderà il futuro del sistema sanitario regionale, perché su di voi verrà costruita l’ossatura di un’organizzazione nuova, che renderà autorevole l’assistenza territoriale».

Con queste parole dell’assessore regionale Antonio Saitta ha preso il via questa mattina, nel rettorato dell’Università del Piemonte Orientale, il primo Master universitario di primo livello in Infermieristica di famiglia e comunità. Il corso post-laurea è realizzato dall’Upo in collaborazione con Asl di Vercelli e Asst Ovest Milanese, e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

Il master, che durerà un anno, è rivolto ad un massimo di 25 studenti e 5 dipendenti dell’Asl di Vercelli, che si specializzeranno in ambito infermieristico grazie a cinque borse di studio finanziate da Asst Ovest Milanese. All’inaugurazione, insieme con i direttori generali delle Asl, era presente anche il rettore Upo Cesare Emanuel, il sindaco di Vercelli Maura Forte, il direttore della Scuola di Medicina Giorgio Bellomo e il presidente dell’Ordine dei Medici Pier Giorgio Fossale.

«I nostri infermieri – ha detto il direttore Asl Vc Chiara Serpieri – progetteranno nuovi modelli di presa in carico dei pazienti. Questi percorsi diagnostico-terapeutico-assistenziale saranno le linee guida per il nostro futuro: l’obiettivo è personalizzare le cure, orientarle e farle diventare sempre più appropriate». Emanuel e Bellomo hanno parlato del rapporto con Novara, sempre più stretto e segnato ormai dall’abbattimento di qualsiasi tipo di confine.

http://www.lastampa.it/2017/02/06/edizioni/vercelli/da-voi-nuovi-infermieri-dipender-il-futuro-della-sanit-regionale-5rdqdq7nJTcZmhHSyZkt1O/pagina.html