chiudi

USB

Sindacati

SULLA SANITASERVICE INDIETRO NON SI TORNA, ANZI SI IMPLENTINO LE AREE DI INTERVENTO

laundry

«Indietro non si torna», ammoniscono i sindacati sulle Sanitaservice, le società delle aziende sanitarie pugliesi che si occupano dei servizi (portierato, soccorritori) per un totale di 5mila dipendenti dei quali 850 circa in Capitanata. Il timore è che queste società nate dieci anni fa da un’intuizione del dirigente foggiano Antonio Di Biase possano essere accorpate in un unico soggetto con base regionale, ipotesi questa smentita «categoricamente» appena qualche giorno fa dal presidente della Regione, Michele Emiliano, durante un’assemblea convocata a Taranto dal sindacato Usb. Per il governatore quelle ventilate nei giorni scorsi sono «voci infondate», così come riferisce il sindacato autonomo che ora dunque passa al contrattacco: non più soltanto alcuni servizi in capo alle Sanitaservice servizio che va rilanciato «ripartendo – dice l’Usb – dalle internalizzazioni di altri servizi quali mense e ristorazione, emergenza 118, solo per citarne alcuni».

continua
USB

ASSEMBLEA SINDACALE AL MANDIC IN ASSL LECCO

stop (1)

Quasi 150 dipendenti dell’Azienda socio-sanitaria territoriale lecchese che prestano servizio all’ospedale di Merate hanno partecipato all’assemblea sindacale convocata nel pomeriggio di oggi, lunedì, al San Leopoldo Mandic. Tra infermieri, Oss, tecnici di radiologia e di laboratorio e fisioterapisti, amministrativi e ausiliari hanno aderito al presidio di protesta in 134, circa la metà dei trecento lavoratori del comparto.

continua
Sindacati

SCIOPERO IN SANITASERVICE PUGLIA PROCLAMATO DALLA USB

Dannati_inferno_con_numero_elimina_code

Sanitaservice Puglia, l’Usb ha proclamato una giornata di sciopero per il 31 maggio.
«È un anno che non riusciamo ad avere un incontro con la Regione Puglia e con il Governatore Emiliano – spiega Gianni Palazzo Usb lavoro privato -, nonostante abbiamo inoltrato una serie di richieste. L’ultima risale al 3 maggio scorso, quando, a seguito di un articolo stampa in cui si annunciava la fine delle società in house e in cui si leggeva che Sanitaservice sarebbe diventata unica in Puglia (e non una per ogni Asl come accade ora), con l’esternalizzazione di alcuni servizi, abbiamo fatto richiesta, ancora una volta, di poter sedere ad un tavolo di confronto con Emiliano e con il capo del dipartimento di Sanità regionale Ruscitti.

continua
Sindacati

USB CAGLIARI SULLA VICENDA AIAS

Screenshot_2017-05-28-08-12-22_1_1

COMUNICATO STAMPA USB

Nell’apprendere delle ultime notizie divulgate con dati certificati e forniti direttamente dal Manager Dott. Moirano e fatte rese pubbliche dall’On. Pietro Cocco, capo gruppo del PD in Consiglio regionale, rendiamo noto che sono state tutte erogate all’Associazione Aias tutto ciò che le si doveva” – E’ la denuncia dell’USB Cagliari. 

continua
Sindacati

USB SULCIS IGLESIENTE RITORNA SULL’INFINITA VICENDA AIAS

2014_11_06_si_cobas
Dopo un un periodo di silenzio stampa, scelta fatta per vari motivi visto anche il mio licenziamento, ora vorrei di nuovo aggiornare sui recenti sviluppi.
Ieri ho ricevuto nel mio conto corrente i primi soldi dal sistema di tutela dello stato per chi perde il lavoro e viene erogato dietro richiesta del lavoratore all’Inps. L’assegno si riferisce ad un primo acconto del mese di maggio, la domanda io l’avevo inoltrata il 10 Aprile, è passato tra questa e l’effettiva erogazione dunque giusto il tempo di essere accettata dopo l’accertamento della sussistenza dei requisiti. Paradossalmente rischio di stare meglio economicamente ora che sono in INPS rispetto a quando lavoravo all’Aias? Verrebbe quasi da dire ai miei colleghi di licenziarsi in massa per giusta causa, così da mettersi al sicuro dal punto di vista economico, vista la tempestività dell’Inps nell’intervenire  sotto l’aspetto economico e contributivo.
continua
Sindacati

USB AREA VASTA 5 ASUR MARCHE SU PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO

USB1

COMUNICATO STAMPA. PREVENZIONE  E SICUREZZA SUL LAVORO? SOLO 8 ISPETTORI PER 5 DIRIGENTI Al dipartimento di prevenzione dell’area vasta 5 si pensa a “sistemare” i direttori e il personale non c’è.

Presso il dipartimento di prevenzione dell’AV5, nello specifico presso il Servizio Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro,  i dirigenti/direttori si litigano gli ispettori per il raggiungimento dei propri obiettivi. Ma gli obiettivi dei direttori sono il bene dell’utenza? Rivolgendo lo sguardo al presente ed al passato certamente NO!!!

Gli incedenti sul lavoro si moltiplicano anche in questo lungo periodo di crisi economica del settore produttivo, questo lascia inequivocabilmente trasparire il fatto che presso un servizio che dovrebbe fare prevenzione sugli eventi infortunistici qualcosa non va!!

continua
Sindacati

USB ASUR MARCHE E AREE VASTE SUL PRELIEVO AI SERVIZI, AL PERSONALE, AI FONDI CONTRATTUALI

1456653985-bancomat-1

COMUNICATO SINDACALE DEL 12/05/2017 – La Politica Regionale sta depredando i servizi,  il personale oltre che i Fondi Contrattuali delle Aree Vaste!!

I politici della Regione Marche si vantano da anni di voler attuare il nuovo riordino della sanità regionale, ma le tanto autorevoli sigle sindacali che firmano protocolli che non vengono rispettati dalle parti, cosa hanno fatto per far valere la propria posizione giuridica nel contrastare la riforma sanitaria!!    NULLA!!

Cari autorevoli Politici Regionali Locali e sindacati ai quali sono affidate le sorti della sanità marchigiana, cosa avete fatto, e cosa state facendo per contrastare la carenza di personale sanitario? Milioni di Euro risparmiati per il personale non riassunto!!Oltre che strizzare l’occhio alla nascita di nuove poltrone di doppioni di unità operative complesse utili solo al salvare il c…o ad amichetti e familiari!!

La Regione e l’ASUR hanno scippato oltre 5 MNL di Euro ai lavoratori della Sanità e non hanno fatto nulla  per impedirlo! Stanno svuotando le Aree Vaste di personale Amm.vo per portarlo alla Direzione ASUR: oltre 100!!  Ciò senza alcun confronto con le RSU delle Aree Vaste e con il silenzio complice dei Sindacati che anche qui non fanno nulla!!

continua
Sindacati

TRASPARENZA, SICUREZZA, RLS, CULTURA DELLA PREVENZIONE. USB GASLINI NON ARRETRA DI UN CENTIMETRO

misura

Genova. Continuano le iniziative dell’Usb in difesa dei lavoratori del Gaslini e mercoledì 10 maggio alle 11, davanti all’ingresso al mare dell’Istituto, avrà luogo un presidio in difesa della sicurezza sul lavoro.

“Ogni anno aumentano i danni e gli infortuni ai lavoratori per mancanza di tutele. Al Gaslini è stata inviata una contestazione di addebito perché il Rappresentante della Sicurezza si è recato in un reparto per controllare che un determinato processo fosse a norma. Ricordiamo che in caso di infortunio o di malattia professionale le spese vengono attinte da soldi pubblici”, si legge in una nota.

continua
Sindacati

USB SANITA’ MARCHE SU AREA VASTA 5: LA CASACCA SBIADITA E STRACCIATA DELLA FP CGIL…

USB1

COMUNICATO SINDACALE DEL 02.05.2017 LA VERITA’ FA  MALE!

L’U.S.B. e i suoi Delegati, in risposta al Volantino a firma Fp-Cgil/-/FSI dal titolo

“il Salvatore…” i cui contenuti sono semplicemente falsi, patetici e diffamanti, specificano quanto segue:

  1. l’unica casacca cambiata dal delegato USB è quella oramai SBIADITA e straziata della FP-CGIL;

2) sui Fondi Contrattuali  l’USB ha proclamato uno sciopero con presidio presso l’Av5 con la partecipazione di decine di lavoratori. Nelle due Riunioni con la Direzione ASUR ha chiesto verbalmente e formalmente l’applicazione del Protocollo d’intesa e la Ri-Determinazione dei Fondi che hanno subìto un illecito taglio di oltre 500 mila euro dal 2015. Preme ricordare che  Fp-Cgil/Nursind/FSI hanno inserito una  dichiarazione a verbale che recita: “prendono atto dei provvedimenti adottati dalla Regione e dall’Asur, per quanto riguarda il 2016 si accetta la proposta, pur non condividendone i contenuti.”

continua
Sindacati

ATTI ANTISINDACALI AL GASLINI DI GENOVA?

Diritti+sindacali+Repressione+attività+antisindacale+(+art.+28).

Genova. L’Usb, Unione sindacale di base settore sanità nazionale, denuncia in un comunicato “il comportamento antisindacale dell’istituto Gaslini di Genova nei confronti del nostro dirigente e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (Rls) Luca Nanfria”.

“Il nostro delegato aveva proceduto a una iniziativa di controllo e verifica a tutela della salute dei lavoratori che l’Usb approva e sostiene – spiega l’Usb – Poi Nanfria si è visto recapitare una contestazione di addebito”.

continua