chiudi

UIL

Sindacati

FUMATA NERA NEL LECCHESE SU CCNL RSA E CDR

FUMATA NERA

A seguito della “fumata nera” della trattativa di 10 ore del 27 luglio u.s. con
L’Associazione La Nostra Famiglia, nella quale l’Associazione ha deciso di procedere al cambio unilaterale del contratto nazionale agli oltre 2400 lavoratori e lavoratrici sul territorio, portandoli dal ccnl sanità privata al ccnl Rsa e Cdr (cioè delle residenze sanitarie assistenziali e dei centri di riabilitazione), siamo pronti a far ripartire la mobilitazione nazionale e territoriale.

continua
Sindacati

VENETO: TEMPO SCADUTO PER LE CASE DI RIPOSO

photo-1488654715439-fbf461f0eb8d

Cgil Cisl Uil: incomprensibile che la Regione non abbia ancora convocato chi rappresenta i lavoratori. Prossima settimana mobilitazione sotto la sede della protezione civile

Venezia, 13 luglio 2020 – Abbiamo sempre colto, nei mesi dell’emergenza covid-19 e nella fase della ripartenza, l’invito alla responsabilità e al quel “fare squadra” rivolto dalle istituzioni regionali nei confronti del tessuto sociale veneto. Ne sono dimostrazione l’insieme degli accordi che abbiamo sottoscritto sia per “gestire l’emergenza” nell’ottica del funzionamento dei servizi pubblici, della tutela di cittadini e lavoratori sia nella fase successiva per organizzare la ripresa dei servizi in sicurezza. 

continua
Sindacati

UIL FPL AD AOSP BOLOGNA E AUSL BOLOGNA

Immagine4

Lettera aperta

Al Direttore Generale AOSP Bologna
Al Commissario Ausl Bologna
Dott.ssa Chiara Gibertoni

Gent.ma Dott.ssa Gibertoni,

abbiamo avuto occasione di leggere attentamente la comunicazione che ha inviato a tutti i dipendenti dell’Ausl di Bologna e dell’Azienda Ospedaliera S.Orsola Malpighi.

Premesso che ci lascia perplessi la sua necessità di evidenziare la negatività di situazioni di protagonismo, furbizie o polemiche astiose di piccolo cabotaggio che a noi non risulta siano i comportamenti a cui si orientano le volontà di migliaia di dipendenti che garantiscono quotidianamente il buon funzionamento della nostra sanità, riteniamo, nel contesto della rappresentanza e della tutela del personale che compete contrattualmente alla scrivente, sottoporle alcune brevi riflessioni.

continua
Sindacati

UIL FPL SU DECRETO CURA ITALIA IN REGIONE BASILICATA

photo-1576670262809-30ab4519f5f7

È in vigore la norma che ha spostato le lancette al 31/12/2020 che sarà oggetto di ulteriore chiarimento nella conversione in legge del Decreto rilancio che consente la stabilizzazione del personale medico-tecnico professionale e infermieristico, e personale dirigenziale e altro ovvero(amministrativi, operatori sociosanitari, Ostetriche). L’articolo 20, comma 1 e 2 del Decreto legislativo n° 75/2017 ha subìto due sostanziali modifiche in seguito al Decreto Milleproroghe. Inoltre il termine ultimo per concludere le procedure di stabilizzazione è stato prorogato al 31 dicembre 2021. In sede di conversione è stato ampliato il periodo a cui fare riferimento per valutare i requisiti soggettivi dei lavoratori che possono ambire al posto al tempo indeterminato.

continua
Sindacati

“…PRIMA PAGARE PARCHEGGIO, POI ENTRARE IN TURNO…”

Immagine2

riceviamo e pubblichiamo

“Operatori  Is.Mobo costretti a pagare il parcheggio per andare a lavorare”

Gli operatori delle ambulanze ex Croce Azzurra di Bologna per poter svolgere il proprio turno di lavoro sono costretti a parcheggiare sulle strisce blu a pagamento presenti in Via Papini su entrambi i lati della strada , per un turno di 7 ore gli stessi vanno a sborsare dalle 9 € giornaliere  lo denuncia in una nota alla stampa il referente Terzo settore della Uil Fpl Umberto Bonanno, questo problema sollevato dai lavoratori riuniti in assemblea ,in parte è dovuto ai pochi parcheggi presenti all’interno della struttura Is Mobo.

continua
Sindacati

RISPETTO PER L’AMBIENTE AL RIZZOLI DI BOLOGNA: BORRACCIA PLASTIC FREE

Immagine7

Comunicato Stampa

“ Una Borraccia Ecologica per sensibilizzare la Direzione Aziendale all’eliminazione della plastica dal Rizzoli”

Nella giornata del 20 dicembre verrà consegnata simbolicamente una Borraccia Ecologica alla Segreteria del Direttore Generale Dott. Mario Cavalli e del Direttore Scientifico Prof.ssa Maria Paola Landini da parte del segretario Aziendale della Uil Fpl dell’Istituto Ortopedico Rizzoli Sig. Umberto Bonanno .

Con la consegna della Borraccia ci sarà anche la richiesta di un impegno chiaro da parte della Direzione nel far diventare entro il 2020 il Rizzoli totalmente plastica free.

La Uil Fpl da sempre sensibile alle politiche per l’ambiente e la tutela dei cittadini ,quest’anno fornirà i propri iscritti di una borraccia ecologica, un simbolo che vuole testimoniare il nostro impegno a 360 gradi nella salvaguardia dell’ambiente , con una richiesta chiara , che sia una programmazione concreta da parte della Direzione Aziendale che porterà a ridurre significativamente il consumo di plastica a partire dai luoghi di lavoro.

La richiesta da parte della Uil Fpl , dell’ installazione di distributori d’acqua negli ambienti di lavoro deve essere solo il primo passo, che gradualmente porta alla sostituzione della plastica , la dove possibile, con materiali a basso impatto ambientale , basti pensare solo alle migliaia di bottigliette d’acqua che vengono utilizzate giornalmente sia dall’utenza che dai dipendenti , non solo basti ricordare che con l’eliminazione delle stoviglie e bicchieri di plastica dalla mensa aziendale potrebbe ridurre in modo significativo il consumo della plastica all’interno del Rizzoli.

Con questo gesto simbolico la Uil Fpl del Rizzoli vuole sensibilizzare i cittadini e i datori di lavoro ad un uso più razionale e rispettoso verso l’ambiente.

Insieme sindacato e datore di lavoro possiamo fare tanto per il nostro ambiente .

Bologna li 19/12/2019

continua
Sindacati

UIL FPL ASP LOCRI: PERSONALE IMBOSCATO

Immagine1

Una “sedicente scuola di formazione professionale” dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria utilizzata come alibi per agevolare “l’imboscamento” di personale sanitario dell’Asp di Locri distogliendolo dai compiti d’istituto inerente l’area dell’Emergenza-Urgenza e/o del “Suem 118”.

continua
Sindacati

+ PRECARIATO NEL PUBBLICO IMPIEGO, – QUALITA’ NEI PUBBLICI SERVIZI

Immagine3

AUMENTA IL PRECARIATO NEL PUBBLICO IMPIEGO

Aumenta sempre di più il lavoro precario nella pubblica Amministrazione, uno su dieci è un lavoratore precario, mentre scende il numero degli addetti con contratti a tempo indeterminato aumentano quanti sono assunti con un rapporto di lavoro a tempo o flessibile. Le tabelle messe a punto dalla Ragioneria generale dello Stato parlano chiaro – dichiara il Segretario Regionale della UIL FPL Milano e Lombardia Daniele Ballabio.

I dipendenti pubblici sono 3,3 milioni, ma l’11,2% di loro, circa 340 mila unità, non è stabile – continua Ballabio – numeri che cambiano nell’ultimo anno con un aumento dell’8,8%, ecco perché l’Italia è finita sotto l’esame della commissione Europea che a fine luglio ha aperto sul punto una procedura d’infrazione contro l’Italia.

continua