chiudi

UIL

Sindacati

UIL FPL ENNA SULL’ATTO AZIENDALE ASP ENNA E SULLA NUOVA RETE OSPEDALIERA

PW1

Enna. A seguito dell’Approvazione del nuovo Atto Aziendale e della nuova Rete Ospedaliera dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna da parte dell’Assessorato alla Salute Regione Sicilia si è svolta ieri una riunione Sindacale di valenza strategica nel Comparto Sanità. Questa la nota stampa a cura del Segretario provinciale UIL FPL, Gaetano Faraci: “Prendiamo atto della correttezza e competenza dimostrata dal Direttore Generale dr.ssa Giovanna Fidelio in relazione alla stesura dei lavori ed alle procedure inerenti contrattazione integrativa aziendale, al fine di valorizzazione tutti i percorsi meritocratici all’interno dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna finalizzati ad offrire un’offerta Sanitaria che sia rispondente alle esigenze del territorio .

continua
Sindacati

UIL FPL MASSA CARRARA A TUTTO CAMPO SULLA RSA DI CARRARA

ATUTTOCAMPO1

Interviene sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto alcuni dipendenti di una casa di riposo per anziani di Marina di Carrara, accusati di aver maltrattato i pazienti a loro affidati, il segretario Uil Fpl di Massa Carrara, Claudio Salvadori, supportato anche dalla categoria dei pensionati del sindacato. un pungolo all’Asl e a tutte le istituzioni del territorio per evitare che in futuro si possano nuovamente verificare episodi come quello di Carrara. “La vicenda di quello che è ormai è stato ribattezzato dall’informazione come l’ospizio lager di Carrara deve stimolare delle profonde riflessioni da parte delle istituzioni – esordisce Salvatori in una nota stampa – Servono più controlli, monitoraggi costanti di tutte le realtà assistenziali, socio sanitarie, Rsa e case famiglia del territorio.

continua
Sindacati

UIL FPL: CODICE ROSSO PER IL SERVIZIO DI SOCCORSO SANITARIO ED EMERGENZA NEL LAZIO?

CODICE_ROSSO

“Gravissima la situazione nella quale riversa il Servizio di Soccorso Sanitario di Emergenza nel Lazio”. Le criticità nei servizi di soccorso sanitario di emergenza nel Lazio sembrano non cessare, anzi aumentano.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale UIL FPL Roma e Lazio Sandro Bernardini dopo aver visionato l’avviso pubblico dell’ARES 118 d’indizione di procedura selettiva tra gli enti, associazioni e istituzioni di volontariato per garantire i LEA dell’ emergenza e assicurare sull’intero territorio regionale il servizio di soccorso sanitario in emergenza in area extraospedaliera.

I motivi – prosegue Bernardini – sono quelli che noi stiamo evidenziando ormai da tempo, ossia carenza di personale e di automezzi propri tale da costringere la Regione Lazio ad integrare il proprio assetto organizzativo con risorse umane e tecnologiche con affidamento a soggetti terzi.

continua
Sindacati

UIL FPL SALERNO CHIEDE LE DIMISSIONI DI UN COMPONENTE LA COMMISSIONE SANITA’ REGIONE CAMPANIA

malagestio

“In seguito all’increscioso episodio di cattiva informazione che ha visto coinvolto il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che incautamente, avventatamente, sprovvedutamente e intempestivamente ha fatto circolare un video, senza controllarne la veridicità, di un paziente ricoverato nel reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, che a parere del Borrelli sia stato maltrattato dal personale medico ed infermieristico di questo reparto, che sia stato ricoverato per 8 giorni e tenuto a digiuno in attesa di intervento, cosa poi esclusa dal Nucleo operativo di controllo dell’Asl Salerno che, recatosi immediatamente sul posto per verificare gli eventi, ha avuto modo di verificarne l’infondatezza e la no aderenza alla realtà”, ha detto Tomasco, “si chiedono le immediate ed irrevocabili dimissioni del consigliere regionale Borrelli, che nella sua qualità di componente della Commissione sanità della Regione Campania avrebbe dovuto verificare ed eventualmente disinnescare un accadimento che al contrario ha enfatizzato, nella sua infondatezza, e che tanto danno ha causato ad una struttura che tra enormi difficoltà sta continuando ad erogare prestazioni di qualità”.

https://www.salernonotizie.it/2017/08/04/video-ospedale-vallo-della-lucania-uil-fpl-chiede-dimissioni-consigliere-borrelli/

continua
Sindacati

UIL FPL SUL RINNOVO CONTRATTUALE

PIL

COMUNICATO DI ANTONIO FOCCILLO SEGRETARIO CONFEDERALE UIL E DEI SEGRETARI DELLE CATEGORIE DEL PUBBLICO IMPIEGO UIL, MICHELANGELO LIBRANDI, PINO TURI, NICOLA TURCO E SONIA OSTRICA

L’incontro di Mercoledi 2 Agosto 2017, con l’Aran ha formalmente aperto la stagione dei rinnovi contrattuali, con un preciso calendario di incontri. È qui che abbiamo ribadito la nostra posizione: in primo luogo, che gli 85€ si riferiscono al solo tabellare, come stabilito dall’accordo che si è impegnato a rispettare il Governo; in secondo luogo, che gli 80€ del cd. bonus Renzi sono parte integrante del contratto e pertanto vanno finanzianti al di fuori delle risorse stabilite per gli incrementi del triennio. Non ci premono, tuttavia, solo gli aspetti strettamente economici che però, alla luce dei dati forniti dalla Ragioneria dello Stato, meritano il reperimento di risorse aggiuntive.

continua
Sindacati

UIL FPL VCO: MANCANO OSS NELLE RR.SS.AA., NEI CONSORZI SOCIO SANITARI, NELLE COOPERATIVE SOCIALI

47MORTOCHEPARLA

Da anni, ormai, nella provincia del VCO viene autorizzato e finanziato un solo corso annuale per Operatori Socio Sanitari (O.S.S.).

Il corso prende le mosse dalla c.d. Misura del Mercato del Lavoro Bando disoccupati FSE, vedendo annualmente meno di 30 persone l’anno qualificarsi ed entrare nel mondo del lavoro locale.

Peraltro, nel nostro territorio il corso ormai si svolge solo a Domodossola.

continua
Sindacati

UIL MOLISE DIBATTE SULLA SANITA’ REGIONALE

heart-monitor-screen

CAMPOBASSO. La Uil, per il tramite del segretario generale del Molise, interviene nel dibattito sulla sanità locale e invoca da subito un nuovo Piano Operativo con interventi incentrati sull’aumento della mobilità.

“E’ urgente mettere a sistema – afferma Tecla Boccardo – un nuovo e strategico Piano sanitario, correggendo gli errori del passato. Un piano che utilizzi tutte le opportunità per il rafforzamento del servizio sanitario in Molise. La sanità è anzitutto assistenza e cura, è tutela dei diritti dei cittadini che va assicurata in modo efficiente, con il potenziamento della medicina territoriale e una rete ospedaliera funzionale e integrata valorizzando le eccellenze.

continua
Sindacati

UIL FPL PUGLIA SULLA SANITA’ DEL TARANTINO: MENO SOGNI E PIU’ FATTI

WARDROUND1

“La provincia di Taranto ha il rapporto posti-letto/abitanti più basso della regione, forse addirittura il più basso d’Italia. Non lo diciamo noi, i numeri sono inequivocabili: a fronte di oltre 500mila residenti, infatti, compresa la sanità privata, siamo a 2.7, che diventa l’1.7 considerando solo quella pubblica. Inoltre, il dato regionale di riferimento è 3.4 (comunque al di sotto di quello nazionale, 3.7), pertanto se in Puglia si applicasse un parametro unico, solo a Taranto mancherebbero 600 posti letto. Inconcepibile, se si considera anche che i tagli effettuati dal piano di riordino, la chiusura di interi reparti e di punti di primo intervento, hanno ulteriormente peggiorato la situazione. Eppure, nonostante le statistiche non mentano e parlino di una necessità impellente di aumentare i posti letto (e il personale, che conta con un deficit di quasi 2000 unità) nel territorio ionico, la Regione Puglia continua a pubblicare quotidianamente capitoli di un libro dei sogni al quale, probabilmente, non crede neanche lei”.

continua
Sindacati

UIL FPL SULLE DIFFICOLTA’ ECONOMICO FINANZIARIE DELL’OPERA S. TERESA

teresa+de+jesus

La UIL FPL Ravenna pone l’accento sulla questione relativa alle difficoltà economico/finanziarie affrontate dall’Opera S. Teresa di Ravenna, ormai note all’opinione pubblica ormai da tempo. “Soprattutto le conoscono – specificano dal sindacato – le circa duecento persone che alle dipendenze della Cooperativa Sociale 3° Millennio garantiscono i servizi assistenziali e di pulizia all’interno delle strutture di proprietà dell’Opera S. Teresa”.

continua