chiudi

R.S.U.

R.S.U.

NURSING UP: EXPLOIT RSU A FERRARA E AUSL ROMAGNA

Immagine11

Elezioni Rsu, Nursing Up: +50% nell’Ausl Romagna, exploit a Ferrara. Infermieri artefici del proprio destino e protagonisti del sindacato

Roma, 17 mag. – Numeri che raddoppiano a Cesena, Rimini, Forlì e Ravenna, a conferma del nuovo trend positivo in tutta l’Emilia Romagna, dove al livello regionale il Nursing Up registra un aumento dei voti pari al 100%: un successo del sindacato di categoria da attribuire all’impegno degli infermieri che si sono messi al centro del loro destino e hanno scommesso sul sindacato di categoria. É il segno che la percezione delle proprie possibiltà sta finalmente cambiando e i professionisti sanitari, coscienti del loro valore, combattono in prima linea le battaglie che li vedono coinvolti.

continua
R.S.U.

FSI USAE CATANIA AGLI RSU D’ITALIA: DICHIARATE INCOMPATIBILI TUTTI GLI RSU/OPI

Immagine2

Condividiamo l’impostazione di FSI USAE CATANIA: i componenti RSU che rivestissero anche il ruolo di componente l’OPI, sono da dichiarare incompatibili nel ruolo di Rsu. Il punto di riferimento è e resta l’accordo quadro 1998, e l’assemblea di Rsu è sovrana… Il ferro si batte fino a che è caldo. Ora. (Ndr)

INVITIAMO i colleghi RSU d’ITALIA, che credono nella TRASPARENZA, a CHIEDERE alle Autorità il medesimo QUESITO.

Oltre all’INCOMPATIBILITA’ è una scelta ETICAMENTE DOVEROSA, tutto NON si può. Ci si ASPETTA sempre il massimo RISPETTO delle ISTITUZIONI da chi ricopre INCARICHI istituzionali. LASCIARE AD ALTRI un incarico senza rimanere ATTACCATI alla POLTRONA è un atteggiamento DIGNITOSO. INCOMPATIBILITA’ tra componente RSU Policlinico e ORDINE degli Infermieri, FSI-USAE: “2 poltrone per un eletto”.

continua
R.S.U.

INCOMPATIBILITA’ COMPONENTE RSU/OPI: FSI USAE CATANIA DALLE PAROLE AI FATTI

Immagine30

COMUNICATO STAMPA

Incompatibilità tra componente Rsu Policlinico e Ordine degli Infermieri, Fsi-Usae: “Due poltrone per un eletto”

Scoppia il caso dell’incompatibilità, Calogero Coniglio rieletto nella lista Fsi-Usae denuncia la violazione dell’accordo Quadro del 07/07/98 sui doppi incarichi.

Catania, 14 maggio 2018 – Traballa già un posto nella neo eletta Rsu Rappresentanza Unitaria Sindacale del “Policlinico Vittorio Emanuele”. “L’eletto Giuseppe D’Angelo occupa due poltrone contemporaneamente quando non si potrebbe”. È il caso denunciato da Calogero Coniglio, rieletto nella lista Fsi-Usae, scoppiato venerdì 10 maggio durante l’insediamento dell’assemblea Rsu.

Il ruolo di componente Rsu, infatti, non è compatibile con incarichi di organismi istituzionali. “La legge non consente questo doppio incarico e quindi D’Angelo dovrà scegliere quale dei due incarichi mantenere”, precisa Coniglio.

continua
R.S.U.

SOLLEVIAMO LA QUESTIONE DELLA SEGNALAZIONE IN CASO DI INCOMPATIBILITA’ ELETTO RSU/COMPONENTE OPI

Immagine5

Torniamo ad evidenziare l’incompatibilità tra il ruolo contemporaneo di componente RSU/componente Ordine Professioni Infermieristiche, sia esso un Presidente, un componente, un revisore dei conti. Questo lo schema da poter seguire nel merito di una segnalazione, se sussistenti, di chi ambisce a rivestire due ruoli antitetici, vietati dall’accordo quadro, tra l’indifferenza dell’assemblea di riferimento e dell’Ordine Professionale di appartenenza. (ndr)

Spett.le A.R.A.N. protocollo@pec.aranagenzia.it

Alla Presidenza RSU ASL/AO/AOU/ASP/AUSL/ASSL/ATS

Alla Direzione Generale ASL/AO/AOU/ASP/AUSL/ASSL/ATS

Spett.le Ministero Pubblica Amministrazione protocollo_dfp@mailbox.governo.it

Spett.le Ministero della Salute seggen@postacert.sanita.it

Spett.le A.N.A.C. protocollo@pec.anticorruzione.it

Spett.le F.N.O.P.I. federazione@ipasvi.legalmail.it

Spett.le Ordine Professioni Infermieristiche Provincia

oggetto: incompatibilità ruolo componente Assemblea RSU presso ASL/AO/AOU/ASP/AUSL/ASSL/ATS insediatasi il———–

Sollevata Questione di Incompatibilità tra Carica di Componente RSU e Carica di
Componente dell’Ordine degli Infermieri.

continua
R.S.U.

NURSING UP SARDEGNA: +40% DI DATO ELETTORALE

Immagine26

Cagliari, 3 mag. – “Il 40% in più in Sardegna è un bel risultato di cui andare fieri e per il quale ringrazio tutti i colleghi che si sono recati a votare nelle giornate del 17, 18 e 19 aprile, eleggendo i rappresentanti Rsu del Nursing Up.

Sono lieto di annunciare che al Brutzu siamo passati da 70 preferenze del 2015 a ben 189: più del doppio. E siamo riusciti ad ottenere anche un seggio presso l’Azienda ospedaliera universitaria di Cagliari, dove abbiamo conquistato 39 voti che pesano perché siamo partiti da zero”. Così Diego Murracino, dirigente Nursing Up Cagliari, commenta i risultati delle elezioni delle Rsu sardi che hanno registrato un incremento dai 499 voti di tre anni fa ai 707 attuali.

continua
R.S.U.

RSU SANITA’ REGGIO EMILIA PROVINCIA

Immagine32

La Cisl segna il sorpasso nel settore della Sanità ottenendo il 45% delle preferenze (erano state il 41% nel 2015) mentre la Cgil perde punti e si ferma al 39,29% (contro il 42,23% del 2015). Qui a calare sarebbe anche la Uil, mentre aumenta l’apprezzamento per le sigle autonome. I numeri li riferisce Davide Battini segretario generale Cisl Fp: «Nella Sanità siamo il sindacato maggiormente rappresentativo con 1.448 voti. La Cgil ne ha avuti 1.262, 193 la Uil e 217 le altre quattro sigle».

La Uil fpl ritiene comunque di avere avuto «un’importante affermazione che ha impedito il monocolore sindacale, favorendo di fatto l’unità sindacale nell’interesse dei dipendenti e del servizio ai cittadini».

Ma che la galassia sia variegata lo dimostra poi l’analisi dei risultati specifici, per esempio, negli ospedali che vengono spartiti tra le due sigle principali: alla Cgil vanno infatti quelli di Correggio, Castelnovo Monti e Scandiano; alla Cisl il Santa Maria Nuova («621 voti contro i 401 della Cgil», sottolinea Battini), Montecchio e Guastalla.

continua
R.S.U.

ASL AVELLINO: IL RUGGITO DELLA USB

Immagine1

COMUNICATO STAMPA – 27 aprile 2018 ELEZIONI RSU SANITA’, GRANDE AFFERMAZIONE
DEL SINDACATO USB

La Federazione provinciale di Avellino dell’Usb, l’Unione Sindacale di Base, ottiene una grande affermazione alle elezioni per il rinnovo delle Rsu in Sanità. Un risultato che, in particolare all’Asl Avellino, conferma l’entusiasmo dei lavoratori nei confronti di un’organizzazione sindacale libera e trasparente, che da cinque anni lavora costantemente sempre al fianco dei lavoratori e con i lavoratori, in un clima di continuo confronto e di legittimazione.

continua
R.S.U.

FSI USAE SI CONFERMA NELLA ASL DEL VENETO

Immagine60

La Federazione Sindacati Indipendenti (Fsi) si conferma come sindacato autonomo rappresentativo del Comparto Sanità nelle Aziende Sanitarie della Regione Veneto.

“È un risultato importante – commenta il Segretario Regionale Roberto Tosi – e significativo per le politiche sindacali intraprese sia sulla contrattazione nazionale rifiutando un aumento contrattuale di 85 euro dopo 10 anni d’attesa, sia nel Veneto sulle politiche di accordo legate al processo di riorganizzazione delle ULSS e Azienda Zero. Gli accordi sottoscritti a vari livelli di contrattazione a tutela dei lavoratori, sia sotto l’aspetto economico (si veda il mantenimento delle quote di produttività in essere) che di tutela delle condizioni di lavoro e di vita familiare (come l’armonizzazione verso l’alto degli istituti contrattuali e l’accordo sullo spostamento volontario) sono state apprezzate e capite dai lavoratori.

continua
R.S.U.

ASREM, MOLISE: 695 VOTI E 11 SEGGI SU 33 ALLA FIALS

Immagine39

Asrem, l’azienda sanitaria del Molise. Faranno parte di questo mandato nei prossimi tre anni: Gianluigi Angelucci, Fernando Ciarlante, Salvatore Fancetti, Clementina Ferrante, Francesco Giuliano, Mario Iacobucci, Nicola La Fratta, Pasqualina Macri, Giampaolo Perugini, Mercurio Simonelli e Carmine Vasile.

Le liste in competizione erano nove ed i candidati a rappresentare i lavoratori dell’azienda molisana più grande del Molise erano 114 per un totale di 33 seggi da assegnare. Il sindacato più votato è stato la Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità eleggendo ben 11 rappresentanti e riportando 695 voti di lista.

continua
R.S.U.

ASL VITERBO: FIALS PRIMA OO.SS. ALL’H. BELCOLLE E SECONDA IN ASL VITERBO

Immagine1

La Fials (federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità) è il primo sindacato all’ospedale di Belcolle  ed il secondo per voti complessivi nella ASL Viterbo.

Le elezioni del 17-18-19-aprile che si sono svolte su tutto il territorio della ASL Viterbo, dove hanno votato 1716 dipendenti, su 2130 aventi diritto, per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU), hanno riconfermato sostanzialmente i risultati delle RSU 2015 e decretato il successo della Fials.

continua