chiudi

R.S.U.

R.S.U.

NESSUNA NOTA DOLENTE TRA RSU E ASL 4 CHIAVARESE

Immagine8

In riferimento alle notizie apparse su alcuni organi di stampa dal titolo: “RSU: riorganizzazione e organici, note dolenti”, nell’esprimere stupore per quanto riportato la direzione di ASL 4 conferma l’adozione di ogni percorso ottimale al rispetto delle norme regionali e nazionali, finalizzate alla conformità degli organici del personale medico e del comparto.

continua
Sindacati

RSU CGIL SU OSPEDALE MAGGIORE MODICA

Immagine5

“Dopo aver ridotto i reparti di degenza medica e chirurgica senza primari (ne mancano ben 9 in tutto il presidio) con carenza di medici, infermieri, ostetriche, tecnici e ausiliari, determinando un impoverimento professionale.

Dopo aver chiuso il servizio di ecografia senza sostituire il medico che se ne occupava e dopo aver ridotto a pezzi il servizio di Radiologia si è passati alla distruzione di uno dei pochi servizi rimasti funzionanti : la Fisioterapia.

continua
R.S.U.

RSU ATS SARDEGNA: VOLANO GLI STRACCI

Immagine1

Comunichiamo l’esito della riunione RSU tenutasi il 27 novembre !

La RSU a maggioranza ha respinto la proposta di accordo per l’attribuzione delle fasce 2018; ha invece votato favorevolmente l’accordo per la produttività 2018 e 2019.

Il prossimo passaggio di contrattazione integrativa previsto per il 4/12/2018, ci vedrà impegnati come OOSS nella valutazione definitiva della sottoscrizione accordo fasce 2018.

Ci corre l’obbligo di informare tutti i lavoratori ATS , della gravissima situazione che si è creata durante l’ultima assemblea RSU, che ha visto abbandonare i lavori dell’assemblea da parte dei rappresentanti delle liste RSU CISL – FSI e del NURSIND!!!!

continua
R.S.U.

MANTENERE E DIFENDERE I LEA IN ASP ENNA

Immagine4

La segreteria generale provinciale Fials unitamente alla propria componente RSU in riferimento alla diatriba tra le Giunte Comunali per due disposizioni di servizio emanate dal Management aziendale dell’ ASP ENNA, con l’intervento campanilistico di una O.S., esprime forte preoccupazione per i toni assunti ed il malessere creatosi.

Il quanto produce nocumento sia ai Cittadini bisognosi di servizi sanitari che ai Lavoratori a cui viene a mancare la tranquillità operativa già a repentaglio per la grave carenza organica.

continua
R.S.U.

AL S. LUCA DI LUCCA, CONTRASTARE LE VIOLENZE AI DANNI DEGLI OPERATORI: SI PUO’, SI DEVE

Immagine4

Aggressioni al personale pubblico sui posti di lavoro: la Uil Fpl adesso chiede una legge per contrastare questo fenomeno. A dirlo sono gli esponenti provinciali del sindacato che, come avverrà in tutta Italia, inizieranno con una raccolta firme per sostenere la proposta di legge il prossimo 28 novembre. Violenza fisica e verbale che, nella maggior parte dei casi, si riverbera sul personale sanitario, ma non soltanto: il documento si rivolge a tutti quelli che prestano il proprio lavoro nelle funzioni locali come polizia municipale, personale di polizia penitenziaria, operatori nel campo del sociale e, più in generale, tutti i soggetti che svolgono attività di front office. E la cronaca locale, anche a Lucca, racconta di numerosi episodi.

continua
R.S.U.

VIGILANZA NOTTURNA AL SERRISTORI AUSL TOSCANA CENTRO

Immagine2

Dopo furti e altri problemi di sicurezza, al Serristori da gennaio potrebbe arrivare il servizio di guardia di vigilanza notturna: un servizio affidato però ad una società privata, e che scatterebbe insieme alla soppressione della portineria in orario notturno, oggi invece in funzione. Tanto che i Cobas parlano già di “ennesimo tentativo da parte dell’azienda di tagliare e ridurre i servizi dell’ospedale figlinese”, e chiedono che sia revocato il provvedimento. 

continua
R.S.U.

LABORATOIO ANALISI: TRA ASL TO 3 ED RSU SI INSERISCE LA UIL

Immagine3

Anche i sindacati prendono la parola sul fronte della riorganizzazione della rete dei Laboratori analisi. In particolare, a essere sotto la lente di ingrandimento in questo periodo sono le modifiche che interesseranno i presidi sanitari della Asl To3, con particolare riferimento a quello che da Rivoli e Pinerolo sarà spostato – in termini di prestazioni e servizio – al Mauriziano di Torino, individuato come hub centrale.

continua
R.S.U.

RSU ASP TRAPANI VITTORIOSO DAL GIUDICE DEL LAVORO CONTRO O.S. NON RAPPRESENTATIVA

Jpeg

Rigettato dal giudice del lavoro del tribunale di Trapani il ricorso presentato da una organizzazione sindacale non rappresentativa, con la successiva condanna di parte ricorrente al pagamento delle spese di lite nei confronti della Commissione elettorale della RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria) 2018 dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani. Commissione composta da Baldo Scaturro, Fabio Vicari, Piero Spina, Andrea Burzotta, Antonio Luigi Giacalone e Angelo Renda. l’O.S. non rappresentativa contestava l’annullamento di n. 8 schede elettorali alle elezioni per la rappresentanza sindacale dell’ASP che si sono tenute il 17, 18 e 19 aprile 2018 e chiedeva l’attribuzione delle preferenze ivi contenute.

continua
R.S.U.

RSU AST LARIANA COMO: RIVENDICAZIONI SINDACALI

Immagine23

RSU AZIENDA SOCIO SANITARIA TERRITORIALE LARIANA-COMO

Le OO.SS. e la RSU constatano che dal mese di Marzo 2018, e non fa eccezione l’ultimo incontro del 16 novembre u.s., nulla o quasi è stato affrontato o risolto dalla Direzione Strategica alle molteplici tematiche più volte evidenziate.

Le Lavoratrici e i Lavoratori della ASST Lariana di Como, attendono risposte e soluzioni oramai storicizzate che fanno parte della consuetudine Lariana. Alle nostre rivendicazioni come si è cercato di risolvere i problemi?

Così:
 Esternalizzazione del Personale OSS Medicina 1, Radiologia PS, trasporti interni;
 Esternalizzazione sale Blocco Operatorio, e Recovery Room;
 Mancato concorso OSS da tre anni;
 Trasferimenti di Personale da Cantù a San Fermo, dall’oggi al domani per la grave carenza organica;
 Mancato riconoscimento ai sensi di Legge nr. Paziente/Infermiere in Dialisi;
 Sospensione della fruizione “a ore” per i possessori della Legge 104/92;
 Posticipazione di due mesi del pagamento delle attività aggiuntive;
 Sospensione dei permessi sulla fruizione della “malattia programmata”;
 Disapplicazione dell’accordo sindacale per il riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali per il Personale;
 Ritardi nell’avvio dei tavoli tecnici e sospensioni del tavolo tecnico già in essere del blocco operatorio in risposta alle problematiche organizzative attuali;
 Mancato riconoscimento delle ore di malattia sul turno programmato di sabato.

continua