chiudi

R.S.U.

Sindacati

ASST LECCO: DALLO STATO DI AGITAZIONE ALLO SCIOPERO

Immagine2

Infermieri, personale Asa, Oss, amministrativi, incroceranno le braccia per due ore dalle 8 alle 10 il prossimo 4 ottobre. Una decisione storica, mai presa prima d’ora, almeno non da 22 anni a questa parte. Il mancato confronto con la dirigenza dell’Asst di Lecco ha esasperato Rsu e sindacati che in un comunicato scrivono:

Le scriventi RSU e organizzazioni sindacali,

• preso atto dell’esito negativo del tentativo obbligatorio di conciliazione espletato in data 19 giugno 2019 presso la Prefettura di Lecco a seguito della dichiarazione dello stato di agitazione del personale del 6 giugno;

• ritenendo insufficienti le informazioni fornite dalla Direzione dell’ASST Lecco e le garanzie riguardo le attuali condizioni di lavoro, il mantenimento dei livelli di assistenza, sicurezza del lavoro, rispetto dei diritti contrattuali, recupero psicofisico e carichi di lavoro;

continua
R.S.U.

RSU ASP TRAPANI: TUTTO REGOLARE, ADELANTE

Screenshot_20190509-090411_1

GIORNALE DI SICILIA

TRAPANI Dir. Resp.:Antonio Ardizzone Tiratura: 22.070 Diffusione: 15.180 Lettori: 301.000

Rassegna del: 08/05/19 Edizione de1:08/05/19 Estratto da pag.:15 Foglio:1/1

Rigettato il ricorso del Nursind

Elezioni Rsu all’Asp: «Svolte correttamente»

Il verdetto ribadito ora dal Tribunale civile collegiale di Trapani «La Commissione elettorale della R.S.U. (Rappresentanza sindacale unitaria) nelle elezioni per il triennio 2018-2021 del comparto sanità dell’Azienda sanitaria provinciale Trapani ha operato correttamente». Respinto, per la terza volta, un ricorso che era stato presentato dall’Organizzazione sindacale infermieristica Nursind.

continua
R.S.U.

ASM MATERA: I SASSI SINDACALI

Immagine2

A seguito della proclamazione dello stato di agitazione del personale dipendente del Comparto dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera effettuato dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Fials, Fsi- Usae si sono svolte assemblee del personale dipendente del comparto nella sede centrale dell’Asm e in tutti i cinque presidi ospedalieri del territorio della provincia di Matera.

Alle assemblee hanno preso parte le lavoratrici e i lavoratori di tutti i profili professionali, che hanno portato il loro contributo di conoscenza ed esperienza, oltre che manifestato un grande senso del dovere e di appartenenza, nonostante la difficile situazione nella quale si trovano ad operare, aggravata dalla “irragionevole”, “improvvida” e “vessatoria” decisione aziendale di sospendere, a decorrere dal mese di marzo, l’erogazione degli emolumenti attribuiti a titolo di progressione economica orizzontale.

continua
R.S.U.

CARO COMMISSARIO TI SCRIVO, COSI’ MI DIMETTO UN PO’

Immagine22

Di seguito la lettera inviata da Todaro, FP CGIL MESSINA, al Commissario del Policlinico sulla gestione dei fondi per il salario accessorio dei dipendenti:

Ill.mo Sig. Commissario,
nei giorni scorsi, sono stati corrisposti i pagamenti relativi a progetti obiettivi, autorizzati nel corso del secondo semestre 2018, e addirittura sembra che alcuni colleghi abbiano ricevuto importi di notevole entità, tale da non potersi giustificare dal punto di vista normativo.

Poiché tali progetti sono sempre stati utilizzati in maniera indiscriminata e tendenzialmente a favorire solo alcune unità di personale, che talvolta ha partecipato a più progetti, e poiché tali somme vengono decurtate dal fondo della produttività di tutto il personale, si chiede alla S.V. di fornire nel dettaglio tutti i progetti relativi al 2018 comprendente l’attività svolta, la relazione del raggiungimento dell’obiettivo, l’elenco del personale utilizzato con relativi importi retribuiti e la loro pubblicazione sul sito web al fine di garantire la massima trasparenza. Sono state emanate poi, alcune delibere lo scorso 31 gennaio c.a., con le quali sono stati approvati ulteriori progetti obiettivi, gravanti sui fondi di risultato e nello specifico sulla quota del 20 % assegnato alla Direzione Strategica Aziendale per l’anno 2019.

continua
R.S.U.

NESSUNA NOTA DOLENTE TRA RSU E ASL 4 CHIAVARESE

Immagine8

In riferimento alle notizie apparse su alcuni organi di stampa dal titolo: “RSU: riorganizzazione e organici, note dolenti”, nell’esprimere stupore per quanto riportato la direzione di ASL 4 conferma l’adozione di ogni percorso ottimale al rispetto delle norme regionali e nazionali, finalizzate alla conformità degli organici del personale medico e del comparto.

continua
Sindacati

RSU CGIL SU OSPEDALE MAGGIORE MODICA

Immagine5

“Dopo aver ridotto i reparti di degenza medica e chirurgica senza primari (ne mancano ben 9 in tutto il presidio) con carenza di medici, infermieri, ostetriche, tecnici e ausiliari, determinando un impoverimento professionale.

Dopo aver chiuso il servizio di ecografia senza sostituire il medico che se ne occupava e dopo aver ridotto a pezzi il servizio di Radiologia si è passati alla distruzione di uno dei pochi servizi rimasti funzionanti : la Fisioterapia.

continua
R.S.U.

RSU ATS SARDEGNA: VOLANO GLI STRACCI

Immagine1

Comunichiamo l’esito della riunione RSU tenutasi il 27 novembre !

La RSU a maggioranza ha respinto la proposta di accordo per l’attribuzione delle fasce 2018; ha invece votato favorevolmente l’accordo per la produttività 2018 e 2019.

Il prossimo passaggio di contrattazione integrativa previsto per il 4/12/2018, ci vedrà impegnati come OOSS nella valutazione definitiva della sottoscrizione accordo fasce 2018.

Ci corre l’obbligo di informare tutti i lavoratori ATS , della gravissima situazione che si è creata durante l’ultima assemblea RSU, che ha visto abbandonare i lavori dell’assemblea da parte dei rappresentanti delle liste RSU CISL – FSI e del NURSIND!!!!

continua
R.S.U.

MANTENERE E DIFENDERE I LEA IN ASP ENNA

Immagine4

La segreteria generale provinciale Fials unitamente alla propria componente RSU in riferimento alla diatriba tra le Giunte Comunali per due disposizioni di servizio emanate dal Management aziendale dell’ ASP ENNA, con l’intervento campanilistico di una O.S., esprime forte preoccupazione per i toni assunti ed il malessere creatosi.

Il quanto produce nocumento sia ai Cittadini bisognosi di servizi sanitari che ai Lavoratori a cui viene a mancare la tranquillità operativa già a repentaglio per la grave carenza organica.

continua
R.S.U.

AL S. LUCA DI LUCCA, CONTRASTARE LE VIOLENZE AI DANNI DEGLI OPERATORI: SI PUO’, SI DEVE

Immagine4

Aggressioni al personale pubblico sui posti di lavoro: la Uil Fpl adesso chiede una legge per contrastare questo fenomeno. A dirlo sono gli esponenti provinciali del sindacato che, come avverrà in tutta Italia, inizieranno con una raccolta firme per sostenere la proposta di legge il prossimo 28 novembre. Violenza fisica e verbale che, nella maggior parte dei casi, si riverbera sul personale sanitario, ma non soltanto: il documento si rivolge a tutti quelli che prestano il proprio lavoro nelle funzioni locali come polizia municipale, personale di polizia penitenziaria, operatori nel campo del sociale e, più in generale, tutti i soggetti che svolgono attività di front office. E la cronaca locale, anche a Lucca, racconta di numerosi episodi.

continua
R.S.U.

VIGILANZA NOTTURNA AL SERRISTORI AUSL TOSCANA CENTRO

Immagine2

Dopo furti e altri problemi di sicurezza, al Serristori da gennaio potrebbe arrivare il servizio di guardia di vigilanza notturna: un servizio affidato però ad una società privata, e che scatterebbe insieme alla soppressione della portineria in orario notturno, oggi invece in funzione. Tanto che i Cobas parlano già di “ennesimo tentativo da parte dell’azienda di tagliare e ridurre i servizi dell’ospedale figlinese”, e chiedono che sia revocato il provvedimento. 

continua