chiudi

OO.SS.

Sindacati

DENUNCIA SINDACALE: ALTERCO, VIOLENZE VERBALI E MINACCE TRA UN MEDICO ED UNA INFERMIERA

TELAFAROPAGARE

Brutto alterco tra un medico dell’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia del Presidio Ospedaliero di Battipaglia, G.N., ed una infermiera, M.F., della stessa unità operativa.

L’episodio è accaduto la mattina del 13 agosto scorso ed è stato denunciato da Rolando Scotillo del coordinamento provinciale di Salerno Fisi (Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali). L’infermiera, sola nell’ala di degenza ed in presenza di un ausiliario e di una Ostetrica, è stata aggredita verbalmente dal medico quando ha esposto di non poter accompagnare una paziente in radiologia perché sola come infermiera e di non potersi allontanare per non incorrere nel reato di abbandono di incapaci.

continua
Sindacati

IL SINDACO DI AVEZZANO INCONTRA LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEL COMPARTO SANITA’

RSU

Faccia a faccia tra il sindaco Gabriele De Angelis e le parti sociali sulla sanità. Alla luce delle polemiche dei giorni scorsi per i disservizi al pronto soccorso e per i reparti chiusi il primo cittadino, che a breve incontrerà anche il manager Tordera, ha voluto capire meglio dai rappresentanti dei sindacati come stanno le cose. “Si tratta di un primo incontro con i sindacati che bene conoscono il mondo del lavoro e che avvia un percorso che mira ad azioni concrete basate sulla massima trasparenza e onestà”, precisa il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, che ha chiamato in Comune i sindacati in vista dell’incontro di questa mattina con il manager Rinaldo Tordera, “obiettivo condiviso da tutti è puntare a servizi di qualità per i cittadini, ad Avezzano e in tutta la nostra Provincia”.

continua
Sindacati

MESSINA, UIL MEDICI E ANAAO INSISTONO: FUORI I NOMI DI MASSONI E LOBBISTI

Vullo-Michele-Papardo

Denunce di Vullo, Uil e Anaao: “Faccia i nomi di massoni e lobbisti”

Le recenti esternazioni dell’ex manager del Papardo, Michele Vullo al centro di un nota di Uil, Uil-Fpl e Anaao-Assomed. “Le dichiarazioni destano alle scriventi organizzazioni sindacali inquietanti sensazioni in merito ad una ‘sanità condizionata da lobby e massoneria’. Infatti, ci saremmo aspettati nomi e cognomi degli artefici della svendita della sanità pubblica; non bastano, infatti, le frasi sensazionali solo per diventare paladini dell’antimafia, pur riconoscendo, come peraltro più volte denunziato, vedi CTA privata di via 24 maggio con un aggregato di spesa di oltre 1 milione di euro per posti letto non necessari, che la sanità pubblica in numerose occasioni è stata sacrificata per favorire quella privata”.

continua
Sindacati

CONFINTESA INCALZA LA REGIONE LAZIO SUL SISTEMA DI EMERGENZA URGENZA DOPO IL CASO ALBANO

emergenza

COMUNICATO STAMPA. Sanità Lazio, Gentile Confintesa: “Il sistema dell’emergenza-urgenza regionale ha bisogno di strategie, mezzi e personale ”

 “Non è accettabile che il sistema dell’emergenza-urgenza della Regione Lazio consenta l’avverarsi di episodi gravi sui tempi di risposta del NUE, come ad Albano Laziale, e che si permetta anche solamente per un secondo il perpetuarsi dello stato indecoroso in cui ormai versano i Pronto Soccorso di Roma e Provincia” dichiara il Segretario Confintesa Sanità Roma e Lazio, Antonino Gentile, in merito al decesso di un malato e la denuncia, attraverso la stampa, delle criticità relative al Numero Unico di Emergenza 112, unitamente alla cronica carenza di posti letto e personale sanitario che rendono i Pronto Soccorso luoghi non degni di un Paese civile .

continua
Sindacati

COBAS SUI TAGLI AI POSTI LETTO AL PO DI SERRISTORI

POSTO LETTO OSPEDALIERO

È indirizzata alla Direzione generale dell’Ausl Toscana Centro la lettera che, questa mattina, la sindaca di Figline e Incisa Giulia Mugnai ha inviato per avere chiarimenti sulla riduzione dei posti letto  presso il reparto di terapia sub-intensiva dell’Ospedale Serristori, passati da 3 a 2.

Un taglio su cui ieri si era levata la denuncia dei Cobas: da settimane i rappresentanti dei lavoratori segnalavano un carico di lavoro inadeguato al numero del personale infermieristico, chiedendo nuove assunzioni. Ma la Asl avrebbe preferito tagliare un posto letto della sub-intensiva: una riduzione che si ripercuote sulla salute di quei degenti che necessitano di una costante supervisione medica, finalizzata ad accertarne lo stato di salute prima del reinserimento in reparto.

continua
Sindacati

E’ UNA OSSESSIONE: UIL E ANAAO ASSOMED ANCORA SU MICHELE VULLO. NIENTE ALTRO DI CUI OCCUPARSI

ossessione_c_opt

Le recenti dichiarazioni dell’ex Manager del Papardo, Michele Vullo destano alle scriventi Organizzazioni Sindacali inquietanti sensazioni in merito ad una “sanità condizionata da lobby e massoneria”. Infatti, ci saremmo aspettati nomi e cognomi degli artefici della svendita della sanità pubblica; non bastano, infatti, le frasi sensazionali solo per diventare paladini dell’antimafia, pur riconoscendo, come peraltro più volte denunziato, vedi CTA privata di via 24 maggio con un aggregato di spesa di oltre 1 milione di euro per posti letto non necessari, che la sanità pubblica in numerose occasioni è stata sacrificata per favorire quella privata. 

continua
Sindacati

UIL FPL-ANAAO ASSOMED: INEVITABILE IL DOSSIER SULLA VICENDA VULLO

Vullo-Michele-800×445

Uil-Fpl e Anaao-Assomed informano che è stato spedito un dossier contenente la documentazione sui titoli del dott. Michele Vullo. “L’invio dei documenti si è reso inevitabile – affermano Pippo Calapai, Mario Macrì e Pietro Pata, rispettivamente segretario generale e responsabile Area medica della Uil Messina, e segretario regionale ANAAO-ASSOMED -, dal momento che la Commissione dovrà dare il proprio parere sul possesso dei titoli del dott. Vullo prima del suo insediamento quale commissario del Policlinico di Messina”.

http://www.strettoweb.com/2017/08/messina-titoli-vullo-uil-fpl-e-anaao-assomed-inviano-dossier-allars/590264/

continua
Sindacati

FUMATA NERA SUL SERVIZIO DI PORTINERIA A LUCCA CAMPO DI MARTE, EX PO

fumata nera

Fumata nera sul servizio di portineria all’ex ospedale Campo di Marte di Lucca. L’Asl, stando ai sindacati, nella riunione di questa mattina (7 agosto) ha confermato l’intenzione di mantenerla attiva al mattino, ma alzare le sbarre nelle ore pomeridiane e la chiusura nelle ore notturne. A dirlo è Luciano Cotrozzi della Cisl Fp che ha partecipato all’incontro tra rappresentanti della direzione dell’Asl toscana nord ovest e le organizzazioni sindacali per discutere la ventilata ipotesi di riduzione delle attività di portineria.

continua
Sindacati

AZIENDA ZERO VENETO: FUORVIANTE CAMPAGNA DI DISINFORMAZIONE

bufala

BELLUNO – (a.tr.) «Massiccia e fuorviante la campagna di disinformazione di Cgil». Sul caso dell’accordo regionale in merito all’azienda Zero Cisl Fp, Uil Fpl e Nursing Up intervengono con le loro precisazioni. Perché se Cgil si è tolta dal tavolo di sottoscrizione del documento e ora invita i lavoratori ad aprire gli occhi sugli svantaggi che porterebbe loro il protocollo, le altre sigle sindacali restano ferme nella convinzione che il testo non possa che portare vantaggi al personale dell’Usl 1 Dolomiti. 

continua