chiudi

NURSING UP

Sindacati

NURSING UP LAZIO SUI TIROCINII EXTRA CURRICULARI

IMG_1617

Gent.le Direttore, sono una  infermiera indignata, e responsabile Regionale Nursing Up Lazio.

Qualcuno scandalizzato scrive ed interroga di tirocini a 7,5/14 euro l’ora.

Però, aimè, i ragazzi, sotto i 29 anni, prendono molto, molto meno! Gli Infermieri, che debbono essere iscritti all’ufficio di collocamento, percepiscono 200 euro al mese. Il monte ore, mensile non deve superare le 140 ore di lavoro/tirocinio. Quindi la retribuzione oraria e di 1,40 l’ora! 

continua
Sindacati

NURSING UP TRA CCNL E #NOISIAMOPRONTI

images (1)

Oggi è Nursing Up che citofona in redazione. Riceviamo e pubblichiamo.

Stato dell’arte trattative rinnovo CCNL sanità e nuovo impulso che discende dalla raccolta firme del movimento  #noisiamopronti, per il riconoscimento economico e contrattuale delle competenze specialistiche degli infermieri.

E’ con piacere che accogliamo le istanze che giungono da parte dell’associazione   “#noisiamopronti” catalizzatrice, soprattutto attraverso social e canali informatici, del  malcontento che nasce dalla base degli infermieri e che, attraverso una raccolta firme, è esploso in una sensibilizzazione dell’Aran ad una maggiore attenzione nei confronti della categoria.

#Noisiamopronti ha anche inviato sia all’ARAN , che per conoscenza a tutte le organizzazioni sindacali rappresentative, un documento contenente la richiesta di un riconoscimento economico e contrattuale che sia, finalmente, degno rispetto alle competenze  degli infermieri ed al loro ruolo centrale e fondamentale nell’assetto del SSN italiano.

Sembra che siano state superate in pochi giorni le 50.000 firme.

continua
Sindacati

ASSALTO ALLA DILIGENZA?

lacrime-coccodrillo

Rinnovo CCNL sanità e nuovo impulso che discende dalla raccolta firme del movimento #noisiamopronti, per il riconoscimento economico e contrattuale delle competenze specialistiche

E’ con piacere che accogliamo le istanze che giungono da parte dell’associazione “#noisiamopronti” catalizzatrice, soprattutto attraverso social e canali informatici, del malcontento che nasce dalla base degli infermieri e che, attraverso una raccolta firme, è esploso in una sensibilizzazione dell’Aran ad una maggiore attenzione nei confronti della categoria.

continua
Sindacati

NURSING UP AVR E COMPARTOSANITA.IT: CONTRATTAZIONE E AREA AUTONOMA PER GLI INFERMIERI?

nonpervenuti

Riceviamo e pubblichiamo. Contrattazione separata per gli infermieri? Ecco perché adesso si può

L’evoluzione da collegio ad ordine avrebbe ed ha riconosciuto che le professioni di infermiere, infermiere pediatrico, assistente sanitario, ostetrica e tecnico sanitario di radiologia medica per effetto dell’avvenuto passaggio della titolarità della loro formazione agli Atenei avevano ed hanno compiuto tutto il processo di piena integrazione nell’ordinamento delle altre professioni intellettuali.

E’ questo il valore vero di passaggio da collegio ad ordine. È solo una parola ma una parola che racchiude tutta una formidabile e straordinaria evoluzione, una parola può mobilitare le persone, una parola può intimorire chi teme la rottura di desueti equilibri professionali, una parola è un enorme valore in sé a prescindere.

Con questa parola si conclude positivamente il processo legislativo di  riforma delle professioni sanitarie iniziato con il terzo comma dell’articolo 6 del d.lgs. 502/99 con il passaggio all’università della loro formazione ed il varo dei decreti dei profili professionali, sostanziatosi con la legge 42/99 che le affrancò dall’ausiliarietà e dal mansionario.

continua
Sindacati

DDL LORENZIN DAL PUNTO DI VISTA SINDACALE: NURSING UP

images (31)

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. NURSING UP IL SINDACATO DEGLI INFERMIERI ITALIANI

 

IL PRESIDENTE

Roma, 22 dicembre 2017

 

ARRIVA IL NOSTRO ORDINE !

GIORNATA STORICA PER GLI INFERMIERI

Dopo anni di attesa finalmente il nostro Ordine è realtà .

Sarà il più grande d’Italia.

Finalmente gli infermieri allineati a tutti gli effetti agli altri professionisti intellettuali .

Questo momento era atteso da anni, in passato numerose deleghe sono state lasciate scadere grazie alla longa manus parlamentare di talune altre categorie che hanno favorito e alla fine determinato l’affossamento di qualsiasi iniziativa .

Ora anche gli infermieri saranno tutelati contro l’abusivismo, che infesta la categoria e che mette a serio repentaglio la salute dei cittadini.

continua
Sindacati

NURSING UP: BLOCCARE LA CONVENZIONE ALL’OFTALMICO SULL’UTILIZZO DI PERSONALE

OFTALMICO

COMUNICATO STAMPA NURSING UP

Oftalmico: blocchiamo la convenzione Asl-Città della Salute 

 “È un atto antisindacale, che viola il contratto. Per noi non ha nessun valore. L’assessore Saitta riveda le sue decisioni”

“Apprendiamo di questa pseudo convenzione firmata dai vertici dell’Asl e da quelli della Città della Salute, con i direttori generali Alberti e Zanetta, per quel che riguarda l’utilizzo del personale dell’ospedale Oftalmico da parte della stessa Città della Salute. Si tratta di un atto gravissimo, antisindacale, che viola in modo palese il contratto, al quale ci opporremo con ogni mezzo possibile, anche di natura legale.Diffidiamo il direttore Alberti e l’assessore alla Sanità Saitta, che di certo non è all’oscuro di tale operazione, dal proseguire su questa strada per risolvere la questione legata al travagliato trasferimento dell’Oftalmico. Comprendiamo l’ansia della Regione, che ha come obbiettivo il 13 dicembre per il totale spostamento del presidio di via Juvarra, data che se fallita potrebbe compromettere il percorso legato all’uscita dal piano di rientro dal debito in sanità. Ma non è giocando sulla pelle dei lavoratori in questo modo che si risolvono i problemi. Per noi, questa convenzione non ha alcun valore”. Lo ha detto oggi ilSegretario Regionale del sindacato degli infermieri Nursing Up, Claudio Delli Carri, riguardo alle notizie sulla firma di una convenzione tra Asl Città di Torino e Città della Salute per l’utilizzo del personale dell’Oftalmico: oculisti, anestesisti, infermieri.

continua
Sindacati

COME DA COPIONE IN AUSL ROMAGNA SULLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

A0lhc4TCYAAwxC1

COMUNICATO SINDACALE NURSING UP. Come da copione, La Ausl Romagna ha sottoscritto con le sigle sindacali confederali ed FSI l’accordo sulle “Posizioni Organizzative” (ad es. l’indennità
specifica viene percepita da tutte le Rid ed entreranno a farne parte, col nuovo
regolamento di riorganizzazione della DIT, molti Coordinatori)!

L’impegno preso è
quello di utilizzare, fino ad un massimo di 1.260.000,00€, circa 152.000,00€ in più
di quello che è la spesa attuale per finanziare le P.O. soldi che non potranno
essere utilizzati (essendo soldi provenienti dallo stesso fondo contrattuale) per il
passaggio di fascia (PEO) del 2017, sacrificando, di fatto, 152 dipendenti!

Non solo, stante il riassetto organizzativo aziendale in corso, è prevedibile
l’aumento del numero di operatori che percepiranno la P.O. l’accordo prevede
addirittura l’aumento della quota della prima fascia di 1000,00€ all’anno (da
4.000,00 a 5.000,00€ annui!) con la giustificazione che va premiata competenza,
responsabilità ed alta specializzazione!

continua
Sindacati

NURSING UP LAZIO: IPAB ISTITUTO ROMANO S. MICHELE NON RICONOSCE LE RETRIBUZIONI ACCESSORIE

Prestazioni_AGGIUNTIVE

Nella struttura IPAB – Istituto Romano di San Michele,   citato come l’IPAB più importante della capitale, il personale sta lavorando senza il riconoscimento delle retribuzioni accessorie, come lo straordinario (benché concordato),  indennità di turno, indennità di turno festivo e feriale.

Come responsabile Nursing Up ritiengo illegittima la sospensione dell’erogazione del trattamento accessorio,  un inadempimento, da parte del datore di lavoro, all’obbligazione retributiva nei confronti del personale infermieristico e OSS.

Lo straordinario “non è un incentivo per il personale”, ma, una necessità della struttura per garantire l’assistenza e la qualità dei servizi erogati!

continua
Sindacati

NURSING UP ROMA E LAZIO SULLA RIFORMA PREVIDENZIALE IN CHIAVE INFERMIERISTICA

373436

La presente per proporre alla Vostra attenzione una “disamina” e/o revisione della letteratura circa l’accesso alle pensioni degli infermieri.

Il lavoro, è il frutto di uno studio dettagliato, della letteratura che guarda alla salute dei professionisti sanitari. Quando si parla di pensionamenti, lo studio dei problemi di salute dei professionisti sanitari,  non dovrebbe essere un fattore marginale!

Nel Nursing Up amiamo difendere le nostre idee, i nostri punti di vista, utilizzando strumenti scientifici, bibliografia! Non ci limitiamo a romantici principi, che potrebbero farci sembrare di parte, ma, ci documentiamo con strumenti oggettivi e inconfutabili. Vorremo fosse fatto lo stesso dagli esponenti del Governo!

L’autore del documento è il Dott. Mauro Carboni, responsabile Provinciale Nursing Up Roma, il Sindacato degli Infermieri.

continua
Sindacati

NURSING UP SUL TAVOLO TECNICO ARAN CCNL COMPARTO SANITA’: ODORE DI BRUCIATO…

fire

COMUNICATO STAMPA NURSING UP N Prima seduta tavolo tecnico C.C.N.L. del Comparto Sanità

Sentiamo odore di bruciato, occhi aperti su tutti i fronti!

Cari iscritti,

il 31 ottobre, presso la sede centrale dell’A.R.A.N. (Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni) in Roma, si è svolta la riunione del tavolo tecnico ( quello ordinamentale e relativo all’attribuzione degli incarichi) , nell’ambito delle trattative per il rinnovo del C.C.N.L. del Comparto Sanità.

Erano presenti alcuni tecnici del Comitato di Settore , tutte le Organizzazioni Sindacali (OO.SS.) rappresentative di comparto, convocate insieme ai rappresentanti delle Confederazioni Sindacali a cui le stesse aderiscono.

Nell’ambito della riunione è stato consegnato ai sindacati presenti un primo documento , recante “Classificazione, aree prestazionali ed incarichi al personale dei livelli ” che tutte le organizzazioni sindacali si sono riservate di valutare e che , ad ogni buon fine, si allega alla presente.

continua