chiudi

NURSING UP

Sindacati

NURSING UP LAZIO SULLA GRADUATORIA MOBILITA’ ASL ROMA 3

Immagine10
Gent.le Direttore,
ho inoltrato una richiesta di spiegazioni, in allegato,  circa la pubblicazione della graduatoria di mobilità degli infermieri. Non si capisce perchè, dopo 9 mesi, ancora non si sappia nulla circa la graduatoria per ben 3 posti. …che vengono anche “celebrati” a dispetto di altre regioni dove pubblicano bandi di mobilità per un centinaio d’infermieri.  I colleghi infermieri, che aspettano in esilio, da anni, aspettano e non tacciono, io/noi del Nursing Up cerchiamo di difendere le istanze degli infermieri/lavoratori che ci chiedono aiuto.  Di seguito il testo dell’istanza sindacale. Coordinamento Regionale Nursing Up Lazio – Laura Rita Santoro
continua
Sindacati

UN INFERMIERE A 370 GRADI

Immagine10

Al Carcere di Vercelli un solo infermiere su 370 detenuti

Situazione ormai intollerabile

Nursing Up “Anni di appelli a tutte le istituzioni caduti nel vuoto. L’Asl è totalmente assente. Come si può continuare così?”

A quasi quattro mesi dall’ultimo appello pubblico (era la fine di ottobre 2018) sulla situazione disastrosa del carcere di Vercelli, nessuna delle istituzioni coinvolte (Comune, Asl di Vercelli o Regione) si è degnata di concretizzare le seppur minima risposta. 

continua
Sindacati

INFERMIERE DI FAMIGLIA SI, NO, FORSE

Screenshot_20190124-150552_1

L’infermiere di famiglia

(Un cittadino che puo’ scegliere un infermiere per la sua famiglia non trema!)

Gent.le Direttore,

il 19 febbraio 2019 come Nursing Up Lazio, siamo stati ad un audizione presso il Consiglio Regionale del Lazio, si disquisiva circa la proposta di legge n. 106 del 6 febbraio 2019, a tema: “Disposizioni per la promozione dell’assistenza infermieristica familiare”.

Purtroppo avremmo voluto avere a disposizione il testo della proposta di legge per tempo, anziché il giorno stesso poco prima dell’audizione, ciò nonostante, grazie alla collaborazione che c’è nel Nursing Up, tra regioni, abbiamo potuto stilare un documento, basandoci su esperienze già collaudate come quelle dell’Emilia Romagna e della Liguria.

continua
Sindacati

TELENOVELA IN REGIONE LAZIO

Immagine1

Le assunzioni degli infermieri nella Regione Lazio carteggi infiniti – Histoire Interminable  

Mobilità e regione Lazio, una storia infinita ricca di colpi di scena! E’ una telenovela, un tipico genere di serial televisivo. Un numero di delibere, note e disposizioni, infinite, si narra minutamente, le vicende dei ragazzi in attesa di trasferimento, ovviamente le vicende personali di uno solo di questi ragazzi non interessa a nessuno!

continua
Sindacati

PRONTA DISPONIBILITA’ OSPEDALE PALESTRINA

Immagine4

Oggetto: pronta disponibilità ostetriche, ospedale di Palestrina.

La presente poiché mi dicono che le colleghe ostetriche, in servizio presso l’ospedale di Palestrina,hanno “scoperto” di essere state inserite nei turni di pronta disponibilità, senza pre avviso.

Tale turnazione sarebbe stata consegnata ad una sola ostetrica del gruppo operativo.
La turnazione sarebbe stata inoltrata per mezzo di una mail.

Le colleghe hanno diritto ad essere informate, preventivamente, se in servizio di pronta disponibilità!

continua
Sindacati

AGGRAPPATI AL FORMICAIO IN ASL NA 1 CENTRO

Immagine5

Napoli, 2 febbraio 2019

Al Governatore Regione Campania

On. le Vincenzo De Luca

Al Direttore Generale ASL Napoli 1 centro

Dr. Mario Forlenza

Pec

Oggetto: smentita vicenda formiche S Giovanni Bosco

Da un comunicato stampa del 1/2 c.a. a firma del Dr. Forlenza si apprende che il Dirigente medico responsabile della struttura sia stato impedito dagli infermieri presenti in turno di: “ ….cambiare il letto e di pulire il paziente….., tale affermazione non corrisponde al vero, secondo gli stessi infermieri.

Dopo aver rinvenuto, per l’ennesima volta, l’infestazione di cui è materia il professionista che aveva in carico il paziente e, sotto la cui responsabilità ricade l’assistenza infermieristica, in forza della posizione di garanzia che egli assume nei confronti dell’assistito ha immediatamente disposto e, personalmente, attuato la bonifica del paziente e dell’unità letto ed ad un tempo ha informato verbalmente il Primario, il Coordinatore e gli altri sanitari presenti.

continua
Sindacati

VERDUNO, VERDUE, VERDTRE: ENTRO 6 MESI OSPEDALE MILIONARIO APERTO

Immagine1

COMUNICATO STAMPA

Verduno, ora basta con l’ospedale milionario vuoto: entro sei mesi sia aperto

Il Nursing Up: “La carenza di personale tra Alba e Bra è drammatica. Si ponga fine a questa presa in giro”

A Verduno, da anni, si attende un ospedale che c’è ma non esiste. Con una sequela infinita di date per la sua inaugurazione sempre disattese e una montagna di soldi già spesi. Nel frattempo tra Alba e Bra, proprio a causa della precarietà dovuta all’essere sempre in procinto di trasferire tutto nel nuovo ospedale, la situazione della carenza di personale ha raggiunto livello insostenibili: si è fatta drammatica. E nessuno vuole provi rimedio.

continua
Sindacati

VIENI VIENI VIENI IN ASL BIELLA, SITUAZIONI INADEGUATE TROVERAI

Immagine6

A Biella infermieri coordinatori senza concorso e senza indennità

Il Nursing Up: “basta con questa situazione inadeguata, si faccia subito il concorso”

L’Asl di Biella, da ben sette anni, nomina coordinatori, siano essi infermieri, tecnici od ostetriche, senza aver bandito alcun concorso. Lasciando queste figure nella più totale precarietà che rende ancora più difficile la loro funzione. In più, non riconosce da tempo l’indennità per l’incarico di coordinamento, destinando lo stipendio base a chi svolge nei reparti questa funzione che comporta grandi responsabilità.

continua
Sindacati

NURSING UP PIEMONTE: NESSUNO SI AZZARDI A TOCCARE LE ASSUNZIONI IN SANITA’

Immagine6

Nessuno si azzardi a toccare le assunzioni in sanità

Il Nursing Up: “Il blocco delle assunzioni paventato dal Governo è una decisione vergognosa, inaccettabile, contro la quale siamo pronti a ogni forma di protesta”

“Noi non siamo, non saremo e non vogliamo essere la carne da macello messa sul piatto per l’accordo del Governo con l’Europa. Il blocco delle assunzioni nel settore pubblico che il Governo ha annunciato, per risparmiare, con l’intento di “far tornare i conti”, è un qualche cosa di vergognoso, che incide in modo profondo sulla sanità e verrà pagato, alla fine, dagli infermieri che si troveranno di nuovo a dover coprire la coperta già assai corta dei turni massacranti, e dai pazienti che rischiano un servizio sempre più precario. Noi come Nursing Up siamo pronti a qualsiasi azione di protesta contro questa insensata decisione”.

continua
Sindacati

DEMANSIONAMENTO: NURSING UP RILANCIA, DG LE SCOTTE RINTUZZA

Immagine6

Va avanti la dura presa di posizione del Nursing Up contro il demansionamento infermieristico: il sindacato di categoria denuncia in una lettera la grave situazione in cui operano i professionisti sanitari alle Scotte di Siena, dove, nel reparto di OBI/Medicina d’Urgenza, sono costretti a lavare i letti di degenza per consentire il trasferimento dei pazienti dal Pronto Soccorso all’OBI, trasportare i ricoverati allettati alle unità di Diagnostica e portare prelievi al laboratorio, a discapito dell’attività infermieristica e di conseguenza dell’assistenza al cittadino.

continua