chiudi

FSI

Sindacati

C’È DA RIMPOLPARE UN ORGANICO

photo-1512734514062-e5e1aadce77c

“La regione ha necessità urgente di nuovo personale amministrativo a causa dei continui pensionamenti in atto.

Lo stesso Dott. Massimo Temussi, commissario straordinario dell’Ares, l’Azienda regionale della Salute, ha affermato pubblicamente che per fronteggiare l’emergenza Covid bisognerà procedere ad assumere “centinaia” di persone, non solo in ruoli medici, ma anche nel personale amministrativo.

Il fatto è che all’interno di questo quadro drammatico-emergenziale, che ha trasformato tutto e modificato azioni e comportamenti, richiedendo rapidità , decisioni e soluzioni semplici.

continua
Sindacati

ASL ORISTANO, NEMMENO LA MADONNA DEL RIMEDIO TROVERÀ IL BANDOLO DELLA MATASSA VACCINALE E ORGANIZZATIVA

photo-1562775062-6558f8dc0763

  Ancora confusione e caos alla Assl di Oristano, Pronto Soccorso : ordini di servizio per trasportare codici rossi agli Infermieri senza il Medico – Vaccini si oppure no e a chi ?

Tutto questo e altro si chiede il Sindacato delle Professioni Sanitarie FSIUSAE, non solo quello dei medici che dichiarano caos e disorganizzazione, ma anche un malcontento generato nelle fila degli infermieri, tecnici di radiologia, laboratorio, prevenzione, fisioterapisti, ostetriche, oss, che  a tutt’oggi si ritrovano a sentire varie campane discordi afferma la segretaria beatrice mura – poca chiarezza e trasparenza, eppure ci si dovrebbe attenere al piano vaccinale definito dall’ ARES per redigere quello della propria area di appartenenza.

continua
FSI

ASP CATANIA: CONTRATTO INTEGRATIVO SOTTO L’ALBERO

2059e9237997f10365fd81da6f164699-U3120115433360qCI-U3230773638644SBI-414×232@Corriere-Mobile-Nazionale_M

Siglato il contratto integrativo del personale comparto sanità all’Asp di Catania

Oggi 23 dicembre presso la sala riunione della direzione generale dell’Asp di Catania in Via Santa Maria la Grande è stata firmato il Contratto Integrativo aziendale del triennio 2016/18 relativo al personale del Comparto Sanità. Il predetto Contratto Integrativo disciplina le materie che il Ccnl, sottoscritto il 21/05/2018, demanda al secondo livello di contrattazione.

continua
Sindacati

100 MILIONI? CI SEMBRANO POCHI

Immagine4


FSI-USAE accoglie con moderata soddisfazione il via libera dalla Commissione Bilancio all’emendamento alla Legge di bilancio una specifica indennità di “tutela della persona e promozione della salute” da attribuire alle altre professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione, della prevenzione, ostetriche, agli assistenti sociali e agli operatori sociosanitari, a partire dal 1 gennaio 2021 per un importo complessivo di 100 milioni annui nel prossimo rinnovo contrattuale.

L’emendamento infatti, se da una parte risolve il problema di una disparità di finanziamento del trattamento economico fra le professioni sanitarie dall’altra non rende giustizia a tutti i professionisti sanitari e socio sanitari che contribuiscono ad attuare il diritto alla salute.

continua
Sindacati

GIORNO STORICO E MEMORABILE PER GLI OSS?

Oss_volantino16dic20_1

C.N.OSS FSI-USAE: “c’è soddisfazione per la modifica dell’inquadramento nel nuovo ruolo Socio Sanitario, ma la nostra battaglia non finisce qui. Non siamo gli sguatteri della sanità.”

Il Coordinamento Nazionale Operatori Socio Sanitari della FSI-USAE prende atto dell’approvazione del provvedimento che chiarisce la portata della legge 3 del 2018 per gli OSS e, dopo 40 anni, modifica il DPR 761/79  per spostarli – insieme ad altri professionisti nel nuovo Ruolo Socio Sanitario.

continua
Sindacati

BEFFATI E DERUBATI IN ASSL ORISTANO? QUI CI VUOLE NICK CARTER…

s-l400_1

Beffati e derubati…così si sentono un gruppo di operatori socio sanitari, idonei nella graduatoria OSS dell’ ex ASL di Oristano 2017, l’unica graduatoria a tempo indeterminato attualmente vigente in Sardegna che stanno lavorando a tempo determinato nelle varie Assl del territorio e stanno dando il loro contributo a medici e infermieri in questo periodo di grave emergenza sanitaria causata dalla pandemia del COVID-19.

L’amarezza nasce dal fatto che l’Azienda Ats,  nonostante questa grave situazione, non avrebbe alcuna intenzione di assumerli a tempo indeterminato se non per sostituzioni di personale posto in quiescenza, adducendo come scusa il fatto che “in forza di un articolo di legge non si può procedere allo scorrimento per posti istituiti successivamente alla data del concorso” del 2017.

continua
Sindacati

LO SCIOPERO È FINITO. ANZI NO…

photo-1591045211820-2fe94117fe18

Covid-19. Coordinamento Nazionale Infermieri Fsi-Usae: “Infermieri e personale sanitario “eroi”. Legge di bilancio: “Beffati”. Il governo concede agli Infermieri scandalose e mortificanti 60 € mensili (2 € al giorno) e nulla per le altre professioni sanitarie e oss che scioperanooggi 9 dicembre per 24 ore”

La Fsi-Usae contesta la legge di bilancio: dà un’elemosina agli infermieri e ignora le altre 20 professioni santarie e oss “Il Governo dimentica gli operatori sanitari che sono stati beffati”: per questo lo sciopero generale proclamato oggi in Sicilia e in tutta Italia era inevitabile, spiega il segretario regionale del sindacato Fsi-Usae e Coordinatore Nazionale del Cni Coordinamento Nazionale Infermieri Calogero Coniglio.

continua
Sindacati

DADONE, LE SCRIVEREMO A MUSO DURO

photo-1591593363781-ce4bcd13f634

COMUNICATO STAMPA

Fsi-Usae risponde a muso duro al Ministro Dadone e alla sua lettera aperta sullo sciopero del 9 dicembre

Fsi-Usae prende atto delle gravissime parole, messe nero su bianco, nella sua lettera aperta alle organizzazioni sindacali che hanno proclamato lo sciopero per il prossimo 9 dicembre e risponde a muso duro al Ministro Dadone: “Carissimo Ministro, le nostre rivendicazioni non sono fuori luogo e neanche in contrasto con il momento che viviamo. Anzi!

La Federazione Sindacati Indipendenti ha accolto l’invito della Commissione di garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero dei servizi pubblici essenziali e si è posta in concentrazione nella data del 9 dicembre 2020.

continua
FSI

CHI DI INDENNITÀ COLPISCE, DI INDENNITÀ PERISCE

74e12f1b5379dbcc5b4b353d84f864f9_1

Riceviamo e pubblichiamo.

COMUNICATO STAMPA

 Rosolino RUSSELLI (Coord.Naz.PSTRP): “a combattere il covid-19 ci siamo anche noi. Dalla legge di bilancio vogliamo una specifica indennità  professionale per le Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione”

Da mesi  combattiamo in prima linea il covid-19  senza che nessuno ci riconosca un ruolo nella vicenda,  eppure senza di noi non ci sarebbe alcuna diagnosi di malattia per covid-19.

continua
Sindacati

J’ACCUSE Y RESPECT

photo-1502663656924-a7163d645e0c

 FSI-USAE: atto di accusa al Governo e mobilitazione dei lavoratori.

Ha mancato di rispetto alle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione, che non sono state minimamente considerate, come se queste non fossero elementi basilari ed essenziali del Servizio Sanitario Nazionale. 
 

Il Consiglio Nazionale di Federazione FSI USAE riunito in videoconferenza ha ratificato la linea suggerita dai coordinamenti di categoria e deliberata dalla Segreteria Generale in ordine al disegno di legge di bilancio 2021 e avallando lo stato di agitazione e la mobilitazione dei lavoratori della sanità.

Il Segretario Generale ha quindi firmato ed ufficializzato alle controparti una nota, durissima, contenente un atto di accusa al Governo, che ha mancato di rispetto alle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione, della Prevenzione, professioni che non sono state minimamente considerate, come se queste professioni non fossero elementi basilari ed essenziali  del Servizio sanitario nazionale introducendo esclusivamente disposizioni in materia di indennità di esclusività della dirigenza medica e in materia di retribuzione degli infermieri.

continua