chiudi

FSI

Sindacati

TECNOLOGIA BIOMETRICA IN ASP ENNA

Immagine2

Fsi-Usae, Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei, condanna la scelta operata dalla direzione generale della Asp di Enna in ordine alla scelta di utilizzare quale misura anti assenteismo la tecnologia biometrica, criminaliz­zando di fatto tutti gli onesti lavoratori che ogni giorno si recano al lavoro e cedono alla stessa grande pro­fessionalità.

continua
Sindacati

GRAVE CARENZA PERSONALE TECNICO IN ATS OLBIA

Immagine3

FSI-USAE: grave carenza di tecnici di laboratorio presso l’ATS di Olbia. E’ urgente avviare una selezione a tempo determinato per risolvere il problema.  

“Siamo alle solite: tagli indiscriminati in nome del risparmio, secondo la ricetta della sanità sarda proposta fino a qualche mese , ma in cambio problemi per tutti: utenti ed operatori.

continua
Sindacati

AAA CERCASI AUTISTI DA AGENZIE INTERINALI

Immagine3

“ Cercasi autisti ambulanza con disponibilità immediata per azienda sanitaria della Sardegna. Queste le inserzioni apparse sui vari siti in questo mese; si assumono inesperti e si mandano a casa professionalità formate. L’economicità e l’efficienza ai tempi di Moirano”

La Segretaria della FSI-USAE, Mariangela Campus, si domanda come mai assumano dalle agenzie interinali personale non formato per figure così specialistiche, non venendo rispettati in questo modo i requisiti previsti dalla normativa vigente: “Sono stati mandati a casa a Gennaio del 2019 gli Autisti di Ambulanze dipendenti della ASL Olbia in servizio dal 2005 come operatori tecnici autisti di ambulanza (qualifica che si evince dai tabulati INPS). Queste persone per diversi anni hanno lavorato precari, spesso con turni massacranti talvolta di 24 ore, reperibili anche se a riposo o in ferie, specialmente nei periodi estivi e nei festivi, nei quali vi è un aumento del carico di lavoro dovuto anche al turismo. Quella dell’Azienda è una scelta allucinante”, afferma costernata.

continua
Sindacati

INFERMIERE DI FAMIGLIA: FSI USAE INCONTRA LA FNOPI

Immagine4

sabato 3 agosto la FSI USAE ha incontrato la Presidente, Barbara Mangiacavalli, ed i massimi vertici della Fnopi (la Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche) a cui avevamo chiesto un incontro sull’argomento “infermiere di famiglia”.

La riunione è stata estremamente cordiale ed anche  l’occasione per dare nuovo vigore alla discussione (in atto da anni) sull’introduzione di nuove competenze infermieristiche.

continua
Sindacati

FSI SU REGOLAMENTO INCARICHI DI FUNZIONE IN ASP CATANIA

Immagine5

Si è concluso alle 20.30 del 12 giugno 2019, dopo un lungo e serrato confronto tra amministrazione dell’ Asp di Catania e i sindacati, l’incontro per definire ed approvare il regolamento sugli incarichi di funzione previsti dal Ccnl del comparto sanità sottoscritto il 21 maggio 2018, che prevede incarichi di organizzazione e professionali per figure sanitarie, tecniche ed amministrative e che si attendeva da anni.

continua
Sindacati

RECUPERO CREDITI PER IL TEMPO VESTIZIONE/SVESTIZIONE?

Immagine3
Fsi-Usae: ricorso per recuperare 3000 euro arretrati del tempo di vestizione/svestizione.
La Fsi-Usae con i suoi legali ha avviato le procedure per presentare un ricorso a livello nazionale, per fare recuperare ai lavoratori interessati l’equivalente di quasi due stipendi (quasi tremila euro ciascuno) come arretrati del tempo di vestizione/svestizione.
continua
Sindacati

FSI USAE: CGIL CISL E UGL CHIEDANO SCUSA PER LA VERTENZA MATILDA

Immagine4

FSI: “Funzione Pubblica Cgil di Sassari, la Cisl e la Ugl dovrebbero riflettere e chiedere scusa ai lavoratori del Matida e alle uniche organizzazioni sindacali che li hanno tutelati”.

“Un sindacato deve tutelare i lavoratori, costi quel che costi, senza cedere a compromessi che possono danneggiare chi si rivolge allo stesso sindacato per chiedere aiuto. Tradire i lavoratori non è compito del sindacalista e chi lo fa meglio che cambi mestiere. Sulla vertenza dei lavoratori della Matida siamo orgogliosi di non avere ceduto, i risultati di quella nostra decisione si vedono : i lavoratori che non avevano firmato saranno reintegrati dal giudice nel posto di lavoro con retribuzioni superiori a quelle di chi aveva ceduto ad un accordo dannoso al ribasso, mal consigliato da sindacati che in questo caso non avevano visto al di là del proprio naso” dichiara la Segretaria territoriale dell’FSI Mariangela Campus.  

continua
Sindacati

AUTISTA SOCCORRITORE PARTE I°

Immagine1

FIALS, FINALMENTE IL RICONOSCIMENTO DEL PROFILO DELL’AUTISTA SOCCORITORE.

Una “vertenza” che dura da anni iniziata da una proposta elaborata dal Ministero della Salute concertata e condivisa con tutti i sindacati del comparto sanità e l’associazione professionale Coes (Conducenti Emergenza Sanitaria), non conclusa per la non condivisione di alcune Regioni, finalmente è iniziato, invece, un percorso che potrebbe portarla a conclusione.

continua
Sindacati

LA MADRE DEI VIOLENTI È SEMPRE INCINTA

Screenshot_20190512-145337_1

Infermiere aggredito nell’ospedale di Comiso, Fsi-Usae: “Il ministro Grillo chieda al ministro Salvini di intervenire”

– Continuano gli episodi di aggressione ai danni di personale sanitario medico e non medico in Sicilia. L’ultimo caso si è verificato a Ragusa. Un infermiere è stato aggredito mentre si trovava in servizio presso il Presidio Territoriale di Emergenza di Comiso. L’aggressore già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato. La vittima si trova ricoverata per setto nasale rotto. A denunciare l’accaduto è la Fsi-Usae,  Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei.

continua
Sindacati

TEMPO VESTIZIONE/SVESTIZIONE DIVISA: VITTORIA AL VITTORIO EMANUELE

Immagine3

Grande riconoscimento per la battaglia portata avanti dalla Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei in merito al tempo di vestizione/svestizione incardinata dagli infermieri del Policlinico Vittorio Emanuele. Il procedimento instaurato davanti al tribunale del lavoro di Catania nel lontano 2012 per il tramite dei legali Caruso Denise Maria e Pistorio Alessandro ha trovato il giusto riconoscimento

continua