chiudi

FSI

Sindacati

L’ANNO CHE STA ARRIVANDO, LICENZIAMENTI PORTERA’

Immagine4

FSI-USAE: “Dopo il 31 dicembre i reparti dell’ATS si svuoteranno del personale che ha il contratto in scadenza. Decine di operatori perderanno il lavoro e i vertici della sanità, invece di dare risposte, fanno pervenire solo uno strano e furbo silenzio. E’ urgente attingere subito dalle graduatorie del personale a tempo indeterminato per risolvere il problema”.

continua
Sindacati

SEUS IN AREU, NUOVO SOGGETTO GIURIDICO NELL’EMERGENZA URGENZA

Immagine1

Riforma 118, Fsi-Usae: Seus nuovo soggetto giuridico AREU

Due giorni di no stop alla Regione Siciliana per la FSI-USAE. Ieri la nostra organizzazione sindacale si è insediata nella commissione regionale permanente all’assessorato Regionale della Salute convocata dall’Assessore regionale Ruggero Razza per trattare e decidere temi fulcro e con molte criticità, quali i fondi economici regionali e delle 18 aziende sanitarie, di assunzioni e 118, oggi invece convocata per un importante tema per la sanità siciliana e cioè la riforma della Seus che è stata illustrata stamattina da Razza e il suo staff.

continua
Sindacati

LEGALITA’ COME VALORE, STRUMENTO E DIRITTO

Immagine1

FSI-USAE alla Camera dei Deputati al Parlamento Legale Internazionale. A rappresentare la Sicilia Calogero Coniglio

Si è svolto nei giorni scorsi a Roma presso la Camera dei Deputati l’inaugurazione dell’anno accademico 2018/2019 del Parlamento della Legalità Internazionale, presenti nella sala dei “gruppi parlamenti” 437 Delegazioni, giunti da tutta l’Italia, a rappresentare la Sicilia per il sindacato Fsi-Usae Calogero Coniglio.

continua
Sindacati

FSI SU ATS SARDEGNA: UNA ENTRATA DA PADRONE…

Immagine1

FSI-USAE: Super-manager ATS fa rima con padrone. Stipendi favolosi, tagli selvaggi e trattamenti quasi disumani per il personale. Lo scandalo dei dipendenti che da anni hanno fatto richiesta di trasferimento all’interno dell’ATS per importanti motivi familiari e che continuano ad essere ignorati.

“La gestione padronale delle ATS della Sardegna da parte dei super manager dagli stipendi d’oro deve finire al più presto. Il caso dei lavoratori che per importanti motivi familiari hanno chiesto il trasferimento all’interno dell’ATS, tra questi lavoratrici madri e titolari di 104, nel mese di Maggio 2017- Direttore Generale ATS Sardegna Dott. Moirano con direttiva che prevede la mobilità all’interno dell’azienda unica di personale titolare di Legge 104 senza necessità di determina, ma con un semplice ordine di servizio, disattesa dalle varie aree tranne Sassari.

continua
Sindacati

FSI AD AOU SASSARI: RISPETTO PER I VINCITORI DEI CONCORSI PUBBLICI

Immagine3

AOU DI ACCELERARE LE PROCEDURE DI STABILIZZAZIONE E PIU’ RISPETTO PER I VINCITORI  DEI CONCORSI PUBBLICI.

In riferimento all’articolo apparso nella Nuova Sardegna di ieri a pag. 19 dal titolo “L’ AOU assumerà 229 precari” non  possiamo che manifestare soddisfazione perché da tempo la FSI-USAE lotta per la stabilizzazione dei precari, alcuni con oltre 16 di precariato, peccato che nell’AOU questa procedura arriva dopo che i “buoi” sono scappati dal “recinto”, dichiara la Segretaria Territoriale FSI-USAE Mariangela Campus.

Infatti circa 40 Infermieri stanno presentando le dimissioni volontarie, perché stabilizzati dall’ATS che ha iniziato le procedure a Giugno come da protocollo d’intesa con l’Assessorato alla Sanità.

continua
Sindacati

APRE IL PRONTO SOCCORSO, NON SI CHIUDONO LE CRITICITA’

Immagine2

Apertura nuovo pronto soccorso policlinico, Fsi-Usae: “Tutto pronto sulla carta, ma tante le criticità”

CATANIA – “L’insufficienza numerica di personale medico, infermieristico, tecnico e di supporto, i turni stressanti cui sono conseguentemente sottoposti gli operatori e le inevitabili disfunzioni che ne derivano sul piano dell’offerta sanitaria, stanno minando alla base i servizi alla salute e il diritto di accesso alle cure delle comunità di tutto il comprensorio catanese. La situazione è ormai diventata intollerabile”, dichiara Calogero Coniglio segretario regionale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei.

continua
Sindacati

PIOVE AL TERZO GIORNO DEL PRESIDIO FSI USAE PER I 18 LAVORATORI DEL BELLINI

Immagine8

Oggi terzo giorno di presidio in via Etnea sotto la pioggia.

La Fsi-Usae ha comunicato ai lavoratori che la Prefettura ci convocherà per il tavolo tecnico il 10 ottobre 2018 alle h 10.

“Il presidio continua ugualmente e venerdì mattina faremo un sit in sotto la prefettura – dichiara Calogero Coniglio Segretario Regionale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti costituente della confederazione Unione sindacati Autonomi Europei.”

continua
Sindacati

FSI USAE SUI LICENZIAMENTI AL BELLINI

Immagine2

Licenziamenti al Bellini, terzo giorno presidio sotto la pioggia. FSI-USAE: “Abbiamo ottenuto incontro in Prefettura”.

CATANIA – 03 ottobre – Oggi terzo giorno di presidio in via Etnea sotto la pioggia.

La Fsi-Usae ha comunicato ai lavoratori che la Prefettura ci convocherà per il tavolo tecnico il 10 ottobre 2018 alle h 10.

“Il presidio continua ugualmente e venerdì mattina faremo un sit in sotto la prefettura – dichiara Calogero Coniglio Segretario Regionale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti costituente della confederazione Unione sindacati Autonomi Europei.”

continua
Sindacati

AREUS ELISOCCORSO ANCORA SOTTO TIRO

Immagine2

Sul servizio multimilionario dell’elisoccorso riposte le speranze
di aumentare l’indice di gradimento di questa maggioranza
fallimentare che ha posto in essere una politica sanitaria
disastrosa.

Uno scontro politico senza quartiere che mette in cattiva luce decine di seri professionisti ed un sistema che da sempre, nonostante le carenze, è il fiore all’occhiello della sanità isolana.

continua
Sindacati

IL GARIBALDI FU FERITO…

Immagine37

PS Garibaldi intasato. Fsi-Usae: “Aprire pronto soccorso Policlinico e S. Marco altrimenti i cittadini continueranno ad ammassarsi al centro città, in barelle e sedie a rotelle”

CATANIA 07 SETTEMBRE – “Per offrire un sevizio di emergenza di qualità con ampi spazi e moderni va aperto subito il pronto soccorso del policlinico per dare ossigeno alla città.

Non è solo un problema organizzativo ma anche politico. L’assessore Razza può accelerare il percorso. Il pronto soccorso del Policlinico è pronto per essere inaugurato, non manca nulla, strutturato in tre piani in via Santa Sofia, da 15mila e 682 metri quadrati, comprensivo di eliporto. L’azienda ospedaliera universitaria diventerebbe il riferimento principale per l’ emergenza della città e di tutta la Sicilia orientale. 

continua