chiudi

FIALS

Sindacati

IL PO SAN GIACOMO ROMA? VENDESI A 1900 EURO A METRO QUADRO

Immagine14

Sanità Lazio. Fials, fallito il rientro del debito la Regione vende il San Giacomo a 1.900 euro a mq

“Chissà con quali disquisizioni il governatore del Lazio Nicola Zingaretti apostroferà i cittadini che vorranno conoscere i motivi della messa in vendita dell’ex complesso ospedaliero del San Giacomo. Anche noi stiamo attendendo, con sincera preoccupazione e evidente turbamento queste spiegazioni, visto che nei documenti preliminari stilati dalla Regione Lazio per avviare gli atti necessari all’alienazione del bene non c’è scritto alcunché. È facile intuire che questa vendita sia improntata come ulteriore tentativo per il ripiano del deficit e che l’amministrazione, corra ai ripari per fare cassa”, nonostante gli anni duri già imposti alla sanità regionale che ha subito i tanti tagli ragionieristici a vari livelli. Con questo atto ai cittadini del tridente e della città di Roma viene definitivamente chiusa ogni speranza di veder riaperto uno dei nosocomi più antichi di storia della regione Lazio.

E’ quanto riporta la nota della Segreteria provinciale Fials di Roma che facendo riferimento alla determinazione n. G15035 del 22 novembre 2018 con tanto di schema di atto notarile e tenuta ben chiusa nei cassetti, desidera precisare quanto segue: “Certo è assai doloroso venire a conoscenza del fatto che dopo 11 anni dall’avvio del piano di rientra dal deficit un’amministrazione di centrosinistra abbia portato a termine quello che l’allora presidente del Lazio Piero Marrazzo e il Governo centrodestra non riuscirono o riuscirono solo in parte a mettere in pratica” anche grazie alla dura opposizione della Fials, degli operatori della sanità e dei cittadini tutti.

continua
Sindacati

FIALS: CORSA CONTRO IL TEMPO IN AOR SAN CARLO

Immagine9

E’ ammirevole la corsa contro il tempo che il Commissario uscente per onorare promesse e impegni e non lasciare situazioni sospese. Ma è giusto pretendere altrettanta dedizione per assicurare un’assistenza adeguata ai pazienti e scongiurare i pericoli di collasso. E quindi occorrono azioni determinate e urgenti sul fronte dell’assunzione del personale.

A sollecitare un colpo di ali al dottor Maglietta per chiudere in bellezza il suo triplice mandato (commissario, direttore generale e ancora commissario) è il segretario provinciale della Fials, Giuseppe Costanzo:

continua
Sindacati

FIALS E L’EREDITA’ DI ZINGARETTI IN REGIONE LAZIO E IN ASL ROMA 1

Immagine5

Sanità Lazio. Fials, l’eredità di Zingaretti: appalti pluriennali per 60 milioni di euro

“Parodiando una celeberrima frase della filmografia italiana a ridosso degli anni ‘90 ci viene facile promuovere l’incipit «Zingaretti fai qualcosa di sinistra!». E già perché dagli ultimissimi atti firmati dal governatore del Lazio emerge tutt’altro che una politica sociale per rilanciare l’offerta assistenziale, incentivare il personale sanitario e limitare il dispendio economico. Ed è proprio su questo punto che ci vogliamo soffermare: i nuovi appalti pluriennali per quasi 60 milioni di euro aggiudicati presso l’azienda sanitaria Roma 1”.

continua
Sindacati

EMERGENZA URGENZA NEVE SULL’EMERGENZA URGENZA IN BASILICATA

Immagine2
L’emergenza neve di questi giorni ha riproposto i gravi problemi di sicurezza sul lavoro e di mancata tutela degli operatori del 118. A rilanciare l’allarme è Giuseppe Costanzo, segretario provinciale della Fials di Potenza: “Pur in situazioni atmosferiche avverse il Personale del 118 è sempre in prima linea, a dare risposte ai bisogni assistenziali dei Cittadini /Utenti.
Ma siamo davvero sconcertati circa la lentezza “burocratica e gestionale” di chi dovrebbe garantire condizioni di lavoro idonee agli operatori del’emergenza urgenza della Basilicata”.
continua
Sindacati

ASL ROMA 2 IN ABBANDONO GESTIONALE?

Immagine8

“La Regione Lazio sembra abbia completamente abbandonato la gestione dell’Asl Roma 2 dimenticando l’importanza del mantenimento dei livelli essenziali di assistenza ai cittadini utenti, la messa a norma delle strutture ambulatoriali e ospedaliere, il potenziamento dell’ospedale monospecialistico Cto Alesini, fiore all’occhiello dell’eccellenza traumatologica, nonché il rispetto del personale sanitario che presta servizio nei presidi del Sant’Eugenio, del Pertini e del Cto”.

E’ quanto riporta la nota della Segreteria provinciale Fials di Roma che rimarca la necessità di proseguire nello stato di agitazione promuovendo inoltre una serie di appuntamenti per sottolineare: “l’impegno della Regione a portare avanti le assunzioni del personale a tempo indeterminato in sostituzione dell’appalto di manodopera con le cooperative con nuovi infermieri e nuovi operatori sociosanitari, il mantenimento delle fasce economiche, la riassegnazione degli incarichi gestionali e non ultimo tenere fede alla contrattazione integrativa”.

continua
Sindacati

FIALS SU PROTOCOLLO FNOPI-CONFERENZA STATO REGIONI

Immagine2

COMUNICATO

FIALS, apprezzamento al protocollo tra la Conferenza delle Regioni e FNOPI. Finalmente un percorso chiaro per modelli organizzativi che riconoscano le competenze avanzate e specialistiche delle professioni sanitarie.

La FIALS giudica e valuta positivamente il recente Protocollo stipulato tra la Conferenza delle Regioni e la Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche.

Questo il commento a caldo del Segretario Generale della FIALS, Giuseppe Carbone, secondo il quale, finalmente, la parte pubblica rafforza ed implementa la sua composizione interna nell’elaborazione delle proposte che riguardano l’evoluzione delle stesse professioni in relazione alla stessa evoluzione dell’organizzazione del lavoro in sanità per meglio attuare il diritto alla salute in un Paese qual è l’Italia il cui quadro epidemiologico e nosologico è completamente mutato, attingendo alle competenze ed alle conoscenze delle istituzioni pubbliche delle professioni stesse.

continua
Sindacati

IL LAVORO PUBBLICO DIMENTICATO NELLA MANOVRA FINANZIARIA

Immagine3

I segretari generali di UNSA e FIALS, sigle sindacali fortemente rappresentative nel pubblico impiego, come attestano i dati Aran, sono stati ancora una volta insieme per una manifestazione di protesta a Roma Mercoledì 19 dicembre scorso contro una manovra finanziaria che dimentica il lavoro pubblico.

Rimane inaccettabile, dichiara il Segretario Generale della FIALS, Giuseppe Carbone, che nella Legge di Bilancio 2019 siano previsti solo 20 euro lordi per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici. “Un contratto di povertà per il triennio 2019-2021 e provocatoriamente meglio licenziarsi e prendere il reddito di cittadinanza”.

continua
Sindacati

ASL BAT: SPIRAGLI PER LA MOBILITA’ D’UFFICIO?

Immagine2

ASL BAT: MOBILITA’ D’UFFICIO DEL PERSONALE INFERMIERISTICO, SI APRE UNO SPIRAGLIO

Si è aperto uno spiraglio sul fronte della paventata ricollocazione del personale infermieristico attraverso mobilità d’ufficio e disattivazione di reparti e servizi ambulatoriali.

La Direzione Generale della ASL BAT, infatti starebbe valutando in positivo, ed in accordo con la Regione Puglia, la proposta della segreteria provinciale e regionale della FIALS di assumere, il personale infermieristico precario in scadenza il 31/12/2018, non in possesso dei requisiti per la stabilizzazione (decreto Madia) e non rientrante nella graduatoria del concorsone di Bari, attraverso l’utilizzo della graduatoria del recente avviso pubblico della ASL BT pubblicato con delibera n.1584 del 13/09/2018.

continua
Sindacati

FIALS ER: IL PUNTO DI VISTA BEDETTI

i sopravissuti

CONFLITTO INTERNO FIALS: PROVVEDIMENTI PUNITIVI INFLITTI A CHI HA DIFESO E CREDE NEI VALORI DEL SINDACATO.

Con riferimento agli articoli apparsi negli ultimi giorni sui giornali della cd.“guerra interna alla Fials” Daniele Bedetti, anche a seguito dei recentissimi provvedimenti di sospensione da ogni carica sindacale ricevuti, nonché dalla qualità di iscritto alla O.S. FIALS a cui appartiene convintamente dal 2006 e nella quale era entrato aderendo pienamente ai principi, ricoprendone nel tempo ruoli di spicco quali Segretario Provinciale Fials Bologna (prima dell’avvento di Sepe) e dal 2016 quello di Segretario Regionale ER, nonché ancora prima, quello di membro della Segreteria Nazionale, affida a questa comunicazione il proprio punto di vista sulla vicenda:

“Intendo esordire con la smentita categorica di qualsiasi responsabilità riconducibile a me e al tesoriere Checchi in merito alla accusa di diffamazione a noi rivolta, per diffusione di documenti attestanti irregolarità ed anomalie contabili, fatto in ordine al quale agiremo per tutelarci opportunamente e che risulta tanto fantasioso quanto infondato, come verrà dimostrato.

continua
Sindacati

FIALS MATERA SI RINNOVA: ELETTO IL SEGRETARIO PROVINCIALE

Immagine4

Con l’elezione di Gianni Sciannarella a segretario generale il congresso provinciale della Fials di Matera ha concluso la fase di commissariamento. Una missione a termine e un mandato preciso quello affidato e realizzato con successo dal commissario, il segretario provinciale di Potenza, Giuseppe Costanzo. Rilanciare la presenza della Fials, gestire la confluenza di un nutrito gruppo di iscritti di altre sigle, costruire il nuovo gruppo dirigente per valorizzarne qualità e risorse.

continua