chiudi

CGIL

Sindacati

NESSUN CODICE ROSSO SULLE ASPETTATIVE DEL SISTEMA EMERGENZA URGENZA IN PUGLIA

Immagine6

»Nessun gioco sulle loro legittime aspettative»

La Fp Cgil Taranto a seguito dell’approvazione del Disegno di legge Areu sul Sistema dell’Emergenza – Urgenza in Puglia, ha iniziato le prime assemblee tra i lavoratori delle associazioni di volontariato impegnate da anni nel settore del soccorso.
L’idea della Fp Cgil Taranto è quella di «creare un gruppo di lavoro, coinvolgendo tutti i lavoratori e volontari che operano nel settore, che porti alla luce proposte concrete e non demagogiche, da avanzare alla Regione Puglia per garantire stabilità lavorativa, occupazionale e salariale dei lavoratori del settore della Emergenza – Urgenza, nell’ottica della ottimizzazione delle risorse in un sistema che abbia chiari elementi di trasparenza sia nella logica dell’appalto che in quella dell’affidamento in Convenzione alle Associazioni, come avvenuto sino ad oggi.

continua
Sindacati

ASP REGGIO CALABRIA IN DEFAULT ORGANIZZATIVO?

Immagine3

“La Fp cgil Reggio – Locri denuncia la sempre più drammatica condizione della “radiologia” presso l’ospedale di Locri e, di riverbero, delle strutture sanitarie deputate all’emergenza ospedaliera e territoriale.

La tragicomica sequenza di eventi degli ultimi mesi,TAC perennemente guasta, con iniettore del mezzo di contrasto rotto, cavo di alimentazione non funzionante, ecc, sembrava essersi conclusa, ma il flebile respiro di sollievo e’ durato solo pochi giorni”. Così il segretario generale Fpcgil Reggio – Locri Francesco Callea.

continua
Sindacati

STALLO CONTRATTUALE NELLA SANITA’ ALTO ATESINA

Immagine3

Mentre sul contratto della sanità sono ancora molti i punti da affinare, si cominciano a registrare manifestazioni e iniziative portate avanti da singole sigle sindacali. «Un comportamento sbagliato e pericoloso – spiegano la referente del settore sanità Gianna Colle e il segretario generale della Funzione pubblica Giampaolo Mastrogiuseppe – Dopo una lunga fase dialettica, da diversi mesi abbiamo intrapreso una lotta che è unitaria e che solo rimanendo tale potrà fare davvero l’interesse dei lavoratori.

È chiaro che, con una così lunga negoziazione, gli animi dei dipendenti e delle dipendenti si scaldino e, dunque, può essere forte la tentazione di “capitalizzare”, in termini di tesseramento sindacale, il malcontento crescente. Questa però è una strategia destinata a non produrre reali effetti per i lavoratori e il ragionamento è semplicissimo: divisi otterremo meno, o forse nulla».

continua
Sindacati

CONTRO VIOLENZE E AGGRESSIONI AL PERSONALE SANITARIO

Immagine9
Sanità: Fp Cgil Medici, interventi contro aggressioni a personale
Bene giornata nazionale contro violenza a operatori sanitari
 
Roma, 12 settembre – “Troppi e troppo frequenti gli episodi di violenza sugli operatori sanitari. Serve un’azione di contrasto netta per contrastare un fenomeno che ormai è dilagante. Per questo vogliamo esprimere un sincero apprezzamento per l’organizzazione della Giornata Nazionale contro la Violenza sugli Operatori Sanitari, indetta a Bari il 13 settembre dalla FNOMCeO e dagli Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Puglia, in memoria di Paola Labriola, psichiatra barese uccisa mentre era in servizio“. Questa la posizione espressa dalla Funzione Pubblica Cgil Medici e Dirigenti Ssn.
 
continua
Sindacati

“QUALE FUTURO PER LA SANITA’ PUBBLICA IN VALDICHIANA ?

Immagine19

iniziativa pubblica che si terrà VENERDI’ 7 SETTEMBRE ore 21 presso il Parco della Pinetina, Via XXV Aprile Camucia – Cortona  (in caso di maltempo l’iniziativa si svolgerà nei locali della Sala Civica in via Sacco e Vanzetti in Camucia-Cortona).
L’obbiettivo è – attraverso un pubblico dibattito – affrontare in maniera seria e costruttiva un tema assai sentito nel territorio. A tal riguardo la nostra categoria di riferimento Funzione Pubblica CGIL, di concerto alla Cgil Valdichiana e le RSU delle strutture ospedaliere, contribuiranno in prima persona a dare la linea d’indirizzo al dibattito. 

continua
Sindacati

UN’OVERDOSE DI ADESIONI IN FP CGIL

Immagine29
Droghe: Cgil e Fp Cgil aderiscono a giornata contro overdose
 
Roma, 31 agosto – “Mai più overdose, mai più stigma”. Con questo appello la Cgil e la Fp Cgil aderiscono alla giornata mondiale contro l’overdose, una iniziativa lanciata nel 2001 e che ha visto negli anni crescere l’adesione di molte associazioni e organizzazioni nel mondo, comprese amministrazioni e governi di vari paesi.
continua
Sindacati

MEDICI NELLE ULSS VENETE? LI TROVI ALLE COOP, IN AFFITTO…

Immagine3

TREVISO “Cosa dobbiamo fare se ai concorsi non si presenta nessuno?. Una domanda legittima, considerando che le maxiaziende sanitarie devono garantire i servizi essenziali, pena l’interruzione del pubblico servizio. Le difficoltà di reclutamento di medici, specialisti in particolare, sono note da tempo e lo sono anche i motivi che determinano situazione. La Commissione Europea ha stimato che dal 2005 al 2015, oltre 10.000 medicI italiani sono andati a lavorare all’estero. Al di là delle scelte volontarie, è innegabile che il reiterato blocco delle assunzioni e l’assenza di concorsi, hanno spinto molti a questa scelta forzata – spiega Ivan Bernini, segretario della FP Cgil Treviso  –

continua
Sindacati

FP CGIL BENEVENTO SULL’AUTORITARISMO IN CLINICA S. FRANCESCO, TELESE TERME

Immagine2

Sanità privata Fp Cgil di Benevento: “Non è la prima volta che la Fp Cgil porta al centro dell’attenzione mediatica il grido di allarme dei lavoratori della sanità privata, dipendenti di strutture con a capo direttori e proprietari che poggiano il loro operato e le loro strategie di crescita aziendali fondamentalmente su due capisaldi: l’ autoritarismo e l’ autosufficienza.

Autoritarismo in quanto, secondo questi capitani d’ industria, le decisioni devono promanare solo ed esclusivamente dall’ alto, in maniera indiscutibile ed unidirezionale, a senso unico, senza alcuna possibilità di interpellare manu propria i diretti interessati ossia i lavoratori.

continua
Sindacati

FP CGIL MOLISE CONTRO ASREM: TUTELARE I DIRITTI COSTITUZIONALMENTE GARANTITI

Immagine5

Fa discutere l’avvio di un procedimento disciplinare da parte dell’Asrem
nei confronti del noto dirigente medico dell’ospedale Veneziale di Isernia Lucio
Pastore, a causa delle contestazioni pubbliche nei confronti del sistema sanitario
locale.

Ad intervenire sul caso, tra gli altri, la Cgil Molise e la Fp Cgil, che nel giudicare
“inappropriato tale provvedimento”, pongono l’accento sui diritti di parola e di
pensiero che dovrebbero essere garantiti a tutti i cittadini.

continua
Sindacati

ASP SIRACUSA: C’E’ DA SPOSTARE UNA TAC…

Immagine1

I sindacati chiedono un incontro “per discutere in merito alle problematiche organizzative relative all’impossibilità di utilizzare la TAC dell’Ospedale Muscatello di Augusta  a causa di un guasto avvenuto oltre 10 giorni fa“. Oggi hanno scritto  al Direttore  Generale facente funzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa.  Giuseppe Romano e Vincenzo Cannavò  rispettivamente rappresentanti di Anaao-Assomed e Cgil FP Sanità osservano che “l’indisponibilità di tale apparecchiatura determina probabili danni ai pazienti, soprattutto nei casi di emergenza/urgenza,  a causa del dilatarsi dei tempi necessari per la diagnosi e per il conseguente trattamento terapeutico. Perché – sostengono – per eseguire un esame TAC, i pazienti devono essere trasportati in altri ospedali“.

continua