chiudi

CGIL

Sindacati

FP CGIL VENETO: IL MIRAGGIO DI QUOTA 100

Immagine1

QUOTA 100 – LAVORATORI PUBBLICI BECCHI E BASTONATI,

Pensione ridotta, liquidazione ultra posticipata e ignobile pizzo sull’anticipo del TFR.

In Veneto si dice “becchi e bastonati”. Un detto che veste su misura sulle spalle dei lavoratori pubblici che, se vorranno sfruttare “quota 100” per andare in pensione, stando a quanto viene detto, potrebbero aspettare fino ad 8 anni per vedere la liquidazione.

Siamo di fronte ad una vera e propria vergogna – commenda Daniele Giordano, Segretario generale Fp Cgil Veneto – che, secondo le nostre stime, potrebbe colpire fino ad oltre 7.000 lavoratori tra Funzioni Locali e Sanità del Veneto.

continua
Sindacati

LE IRE DELLA FP CGIL SULL’IRES VENETO

Immagine6

AUMENTO DELL’IRES AL 24% – 7 MILIONI IN MENO PER LA SALUTE DEI VENETI – CANCELLARE SUBITO LA NORMA

L’intervento deciso nella Legge di stabilità appena approvata di raddoppiare il valore dell’IRES avrà un impatto sui bilanci degli enti assistenziali e ospedalieri pubblici del Veneto.

Una mazzata da circa 7 milioni di euro – dichiara Daniele Giordano Segretario Generale Fp Cgil, Veneto – di tasse in più che dovranno pagare le Ulss del Veneto le cui ricadute non potranno che essere sui cittadini e sui lavoratori.

Ulss 1 Dolomiti 428.715
Ulss 2 Marca 1.508.997
Ulss 3 Serenissima 1.393.674
Ulss 4 Veneto Orientale 250.000
Ulss 5 Polesana 224.236
Ulss 6 Euganea 1.191.568
Ulss 7 Pedemontana 481.665
Ulss 8 Berica 698.713
Ulss 9 Scaligera 1.115.842
TOTALE 7.293.410

(- Aumento Ires massimo con raddoppio imposta)

continua
Sindacati

RICERCA SANITARIA, 3 MILA PRECARI COINVOLTI

Immagine3

Roma, 27 dicembre – È stata sottoscritta questa mattina la sezione per la ricerca sanitaria relativa al contratto di lavoro della Sanità 2016-2018. Una sezione contrattuale che consente a circa 3 mila precari coinvolti di avere finalmente un vero contratto di lavoro.

“Un primo importante risultato per il pieno riconoscimento e la valorizzazione delle attività di ricerca di tutte le lavoratrici e i lavoratori precari che in questi anni hanno consentito alla ricerca sanitaria italiana di essere ai primi posti nel mondo per i risultati raggiunti – commenta la Fp Cgil Sanità -. Una struttura che non solo garantisce un vero contratto di lavoro per tutti i lavoratori coinvolti, ma che in futuro potrà anche rendere possibili assunzioni a tempo indeterminato”.

continua
Sindacati

BAMBIN GESU’ ROMA, SOTTOSCRITTO IL CONTRATTO INTEGRATIVO

Immagine16
Fp Cgil-Cisl-Uil Roma e Lazio: “Un ottimo risultato. Ora si apra un percorso nuovo per tutta la sanità privata”

È stato firmato definitivamente il contratto collettivo aziendale di lavoro per il personale dipendente dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Secondo i segretari generali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio, Natale Di Cola, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini, “è un ottimo risultato che, oltre all’aumento salariale, recepisce importanti passi avanti nella necessità di uniformare la parte normativa con il ccnl della sanità pubblica”.

continua
Sindacati

FP CGIL: ACCAPPARRAMENTI DI FINE STAGIONE

Immagine9

“Continuano gli atti di accaparramento di fine legislatura.

Il tema è e rimane il rispetto delle norme che regolano l’acceso nella pubblica amministrazione.

Non è possibile immettere nei ruoli dirigenziali a qualsiasi titolo personale senza aver previamente esperito l’avviso pubblico di mobilità. In assenza di tale requisito gli atti adottati sono da considerare illegittimi.

È quanto pare stia accadendo nella Regione Basilicata, che prova a immettere dirigenti nei ruoli regionali in dispregio di quanto previsto dal Testo unico sul pubblico impiego e delle norme regionali di adeguamento ricorrendo a strane alchimie giuridiche.

continua
Sindacati

FP CGIL: RADIAZIONE VENTURI DA OMCEO BO? INACCETTABILE

Immagine5

Roma, 3 dicembre – “Disapproviamo la scelta dell’ordine dei medici di Bologna di radiare l’assessore alle politiche sanitarie dell’Emilia Romagna, Sergio Venturi”. Queste le parole di Andrea Filippi, segretario nazionale della Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn, e Vittorio Dalmastri della Fp Cgil Medici e Dirigenti Ssn dell’Emilia Romagna, circa la radiazione dell’assessore per scelte politico/gestionali “che nulla hanno a che vedere con l’esercizio della professione”.

continua
Sindacati

ASL SALERNO, DICA CINQUANTA…

Immagine4

L’Asl Salerno chiede di assumere a tempo determinato 50 infermieri per sopperire alla carenza di organico e vuole utilizzate la graduatoria in essere dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Salerno, in attesa di completare l’iter procedurale previsto per l’arruolamento avviato con la mobilità intra ed extra regionale.

continua
Sindacati

ARIANO IRPINO: PERSONALE INSUFFICIENTE E DIRIGENZA SUFFICIENTE

Immagine3

Ad Ariano Irpino il sindacato chiede da diverse settimane un confronto con la Direzione Generale e quella aziendale dell’Asl, per discutere la riorganizzazione interna al presìdio ospedaliero Sant’Ottone Frangipane. Con una nota la Cgil stigmatizza la indisponibilità dei vertici di via degli Imbimbo ad aprire una discussione di merito, scrivono il segretario generale della Funzione pubblica Cgil, Licia Morsa, e il segretario provinciale Fp Cgil, Pietro De Ciuceis, che intervengono nuovamente sulla gestione dell’Asl di Avellino.

continua
Sindacati

DEGRADO ORGANIZZATIVO E SCADIMENTO DELLA SANITA’ IN CAMPANIA

Immagine2

La vicenda della paziente ricoverata all’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, adagiata in un letto infestato di formiche, è “l’emblema del degrado organizzativo e dello scadimento delle condizioni di lavoro nel quale versa la sanità in Campania”.

A sostenerlo è la Funzione Pubblica Cgil regionale e di Napoli che, in una nota, parla di un episodio “di degrado e di inciviltà che lede la dignità della persona, che lascia sgomenti i cittadini e che offende le tante lavoratrici ed i tanti lavoratori che quotidianamente si prodigano per garantire la migliore assistenza ai pazienti, in condizioni organizzative e strutturali sempre più difficili”.

continua
Sindacati

CGIL FP: AZIENDA ZERO, ULSS, PSR VENETO, ASSUNZIONI E VALORIZZAZIONE DELLE COMPETENZE

Immagine3

PIANO SOCIO SANITARIO – SERVONO RISPOSTE CONCRETE AI LAVORATORI
Come Fp Cgil – dichiara Daniele Giordano, Segretario Generale – continuiamo a ritenere che in questa proposta di piano Socio Sanitario manchino risposte concrete ai lavoratori in particolare sul fronte delle assunzioni, della gestione e della valorizzazione delle competenze.

Ci saremmo anche aspettati una seria valutazione sul percorso di unificazione delle Ulss, sulle funzioni dell’Azienda Zero e sui risultati sin qui ottenuti.

continua