chiudi

Sindacati

Sindacati

FSI USAE SICILIA ALL’ASSESSORATO ALLA SALUTE: 3500 ASSUNZIONI, SI PASSI DALLE PAROLE AI FATTI

Dalle-parole-ai-fatti

Federazione Sindacati Indipendenti Segreteria Regionale. Gucciardi annuncia nuovi concorsi per medici e infermieri a fine mese Fsi-Usae: “Bene, servono subito 3500 tra figure mediche e non mediche, passare dalle parole ai fatti”

“Piu’ o meno entro fine mese i concorsi della sanità verranno sbloccati”. Lo ha dichiarato ieri l’Assessore regionale della Salute Baldo Gucciardi, a Catania, a margine di un convegno.

La Fsi-Usae Sicilia Federazione Sindacati Indipendenti aderente alla confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei, interviene su quanto dichiarato: servono assunzioni di figure mediche e non mediche e concorsi “veri” per risolvere in corsia il blocco del turnover del personale sanitario. Quella dell’assessore Gucciardi sottolinea la Fsi-Usae, è una dichiarazione impegnativa, che non potrà non avere conseguenze, in quanto l’assunzione di 9mila persone tra medici, infermieri e personale sanitario come da lui ipotizzate, vuol dire un costo interno di 360 milioni di euro.

continua
Sindacati

LIBRANDI, UIL FPL: SI APRA IL CONFRONTO SUL FABBISOGNO DI PERSONALE SANITARIO

ufficio-stampa-uil
LIBRANDI (UIL-FPL): TURNI DI LAVORO MASSACRANTI. Dopo la sentenza di Enna, si apra urgentemente il confronto sul fabbisogno reale di personale sanitario.
“ Ci auguriamo che la recente sentenza della Corte Suprema di Cassazione, con la quale l’Azienda sanitaria provinciale di Enna è stata condannata a risarcire i parenti del tecnico di radiologia deceduto nel 1998 a causa dei volumi di attività e dei turni ai quali fu sottoposto, possa trasformare un dramma familiare e professionale in una preziosa occasione per migliorare le condizioni di lavoro, di tutti i lavoratori, non solo dei tecnici di radiologia”. Così Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL.
continua
Sindacati

FSI SULL’IMMINENTE RIAPERTURA DELLA STAGIONE CONTRATTUALE

geolocalizzazione
L’Aran ha convocato, per il prossimo 27 giugno, le Confederazioni sindacali rappresentative ad un incontro riguardante la stagione contrattuale 2016-2018, al fine di individuare un percorso condiviso per un più proficuo avvio dei negoziati relativi a ciascun comparto e area, che impegneranno le parti nei prossimi mesi. Si tratta, pertanto, di un incontro diretto ad individuare le tematiche per i prossimi rinnovi contrattuali, nell’ambito dei quali occorrerà affrontare i problemi di armonizzazione dei nuovi contratti con le norme di legge intervenute dopo il periodo di sospensione dell’attività negoziale ed, inoltre, stabilire discipline comuni e convergenti all’interno dei nuovi comparti e delle nuove aree di contrattazione, individuati dall’Aran e dalle Confederazioni sindacali nell’accordo siglato il 13 luglio 2016.

Queste le confederazioni convocate: Cgil, Cisl. Uil, Confsal, Cse, Usae, Usb, Cisal, Cida, Codirp, Cosmed e Confedir.

continua
Sindacati

FSI SULLE CONVOCAZIONI ALL’ARAN DEL PROSSIMO 27 GIUGNO

119MILIONI

Il 27 giugno l’ARAN ha convocato le OO.SS. rappresentative (Cgil, Cisl. Uil, Confsal, Cse, Usae, Usb, Cisal, Cida, Codirp, Cosmed e Confedir).

Ricordiamo brevemente i termini temporali di quella che è diventata, nel corso degli anni, una vera e propria odissea per i circa 3,3 milioni di dipendenti pubblici, oggi raggruppati nei quattro nuovi comparti delle Funzioni centrali, Funzioni locali, Sanità e Istruzione/Ricerca.

continua
Sindacati

UGL DIPARTIMENTO SANITA’: CASA PROTETTA IN GESTIONE ESTERNALIZZATA

POCHEIDEEMACONFUSE

OZIERI. «Sta per consumarsi l’ultimo atto di un procedimento da noi sempre osteggiato e combattuto». Con queste parole il sindacato Ugl, dipartimento Sanità, commenta la notizia del via libera definitivo del Comune di Ozieri all’esternalizzazione della gestione della comunità integrata Clemenza e Giuseppe Pietri a una ditta di Torino. Un provvedimento il cui iter è iniziato da mesi e che terminerà definitivamente domani 22 giugno con l’ufficiale ingresso nella gestione della ditta vincitrice dell’appalto.

continua
Sindacati

PIU’ INFERMIERI IN OSPEDALE, MENO INDAGATI IN GIUDIZIO

PUNTOINTERROGATIVO
VERCELLI. Il sindacato degli infermieri Nursing Up è sul piede di guerra. Il segretario regionale Claudio Delli Carri e il referente sindacale vercellese Alfredo Iarrobino lamentano i disagi dei lavoratori della provincia: «Il personale è inferiore alle necessità minime, utilizzato sovente in modo improprio per coprire buchi ed emergenza che diventano la norma. C’è un rischio elevatissimo di errori dovuti alla stanchezza e una prospettiva che le cose migliorino pari zero, vista l’inesistenza di un piano operativo di assunzioni a breve termine».
continua
Sindacati

AO TERNI, ORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE E DEI REPARTI: MOBILITAZIONE SINDACALE

414034-995×497

Protesta Cgil-Fp, Cisl-Fps e Uil-Fps ormai sono sul sentiero di guerra contro i vertici aziendali dagli ospedalieri e non solo, sul fronte dell’organizzazione del personale e dei reparti. Tanto da organizzare per venerdì 23 giugno, alle 11, una manifestazione di protesta all’interno dello stesso ospedale.

Reparti, accorpamenti contestati “Resta difficile comprendere – si legge in una nota sindacale unitaria – per quale motivo si procede all’accorpamento di alcuni servizi: si accorpa l‘Urologia, si tenta di chiudere il reparto di Riabilitazione per pazienti affetti da patologie neurologiche, e si accorpano i reparti di Ostetricia e Ginecologia. Il reparto di Riabilitazione, poi, è una struttura che già è stata oggetto di attenzione mediatica, più volte inaugurata, che dovrebbe avere sulla carta circa 10 posti letto, ma che dalla sua apertura ha funzionato per soli tre pazienti, proprio per la mancanza di personale. In questi giorni ne era stata addirittura annunciata la chiusura per tutto il periodo estivo, ma poi, un intervento tanto salvifico, quanto inaspettato ne ha disposto la riapertura.

continua
Sindacati

UIL FPL E CGIL FP: QUALE DOTAZIONE ORGANICA IN ASL SALERNO?

OBIETTIVI

“Richiesta di dotazione organica all’Asl Salerno. A chiederla, attraverso una nota indirizzata al direttore generale dell’Azienda di via Nizza, Antonio Giordano, sono i sindacalisti di Uil Fpl e Cgil Fp. “Voglio innanzi tutto congratularmi per l’ottimo lavoro di reclutamento di personale medico che l’Azienda sta mettendo in atto, ma a tanto lavoro non ne corrisponde altro sul versante degli appartenenti al comparto, atteso che del contingente previsto dai documenti ufficiali si prevedeva l’arrivo di 50 infermieri, due ostetriche, nove tecnici di laboratorio biomedico, cinque tecnici della prevenzione.

continua
Sindacati

FP CGIL DIFFIDA ASL LATINA SULLA VALUTAZIONE DEL PERSONALE

SANITAPRIVATA

La FP CGIL non ci sta e – dopo aver inviato una specifica nota per chiedere un dietro front dell’amministrazione – il 7 giugno scorso ha dato mandato ai suoi legali, che hanno diffidato la ASL di Latina a provvedere alla revoca dell’atto con cui la Direzione Aziendale ha autorizzato un “progetto finalizzato alla riduzione dei tempi per la predisposizione degli elenchi per la valutazione dei dipendenti”.

continua
Sindacati

FP CGIL SU AO PAPARDO: VOGLIAMO IL PAGAMENTO DELLA PRODUTTIVITA’

logo_punto_e_virgola_new

La Fp Cgil ha inviato una dura nota al direttore generale dell’Azienda ospedaliera Papardo, Michele Vullo, per chiedere il pagamento delle spettanze dovute ai lavoratori. “Nonostante le tante richieste inoltrate e le tante rassicurazioni ricevute, sia scritte che per le vie brevi – dichiarano Clara Crocè, segretaria generale della Fp Cgil, e Antonio Trino, coordinatore provinciale sanità -, ad oggi i lavoratori sono ancora in attesa di vedersi riconosciuta la loro produttività per il 2016.

continua