chiudi

Sindacati

Sindacati

GRAVE CARENZA PERSONALE TECNICO IN ATS OLBIA

Immagine3

FSI-USAE: grave carenza di tecnici di laboratorio presso l’ATS di Olbia. E’ urgente avviare una selezione a tempo determinato per risolvere il problema.  

“Siamo alle solite: tagli indiscriminati in nome del risparmio, secondo la ricetta della sanità sarda proposta fino a qualche mese , ma in cambio problemi per tutti: utenti ed operatori.

continua
Sindacati

SUI DESTINI DELLA SANITÀ TORTONESE

Immagine2

La delegazione della Cse sanità-Flp di Alessandria-Asti, è stata
ricevuta dal Sindaco di Tortona Dott. Federico Chiodi e dall’Assessore Alla sanità Dott.
Mario Galvani.

Durante l’incontro, svoltosi in un clima di calda cordialità, si è parlato del destino della
sanità Tortonese e delle precarie condizioni del suo ospedale.

continua
Sindacati

FP CGIL VERSUS ASL BR: INAUDITA GRAVITÀ

Immagine3

martedì 27 agosto dalle 10.30 alle 12.30 davanti all’ospedale Ninetto Melli di San Pietro Vernotico.

La manifestazione organizzata dalle strutture politiche della Cgil, che operano nell’ambito della Camera del Lavoro di San Pietro Vernotico, concernente la soppressione dei posti letto della Uo di Lungodegenza del Presidio Territoriale (?) di San Pietro Vernotico, programmata  per il prossimo 27 agosto, assume una forte valenza Confederale che vedrà tutta la Cgil dare pieno sostegno alla stessa, in quanto rappresenta il logico epilogo delle tante denunce comunicate al Management della Asl Br, a tutt’oggi rimaste inevase, di un sistema di assistenza sanitaria provinciale che versa in uno stato di inaudita gravità.

continua
Sindacati

+ PRECARIATO NEL PUBBLICO IMPIEGO, – QUALITA’ NEI PUBBLICI SERVIZI

Immagine3

AUMENTA IL PRECARIATO NEL PUBBLICO IMPIEGO

Aumenta sempre di più il lavoro precario nella pubblica Amministrazione, uno su dieci è un lavoratore precario, mentre scende il numero degli addetti con contratti a tempo indeterminato aumentano quanti sono assunti con un rapporto di lavoro a tempo o flessibile. Le tabelle messe a punto dalla Ragioneria generale dello Stato parlano chiaro – dichiara il Segretario Regionale della UIL FPL Milano e Lombardia Daniele Ballabio.

I dipendenti pubblici sono 3,3 milioni, ma l’11,2% di loro, circa 340 mila unità, non è stabile – continua Ballabio – numeri che cambiano nell’ultimo anno con un aumento dell’8,8%, ecco perché l’Italia è finita sotto l’esame della commissione Europea che a fine luglio ha aperto sul punto una procedura d’infrazione contro l’Italia.

continua
Sindacati

QUALE FUTURO PER CROB IRCCS IN REGIONE BASILICATA?

Immagine4

La Fials invita  la Regione Basilicata ad intervenire sul futuro del Crob Irccs di Rionero in Vulture

Negli ultimi giorni sugli organi di informazione -secondo la Segreteria Provinciale della Fials-  si sono susseguite innumerevoli notizie che hanno evidenziato le criticità e le preoccupazioni sul futuro dell’IRCCS-CROB di Rionero in Vulture. Notizie apprese dall’audizione in quarta Commissione.

La FIALS  già con nota del 9 luglio   aveva invitato gli organi di governo a riservare una maggior attenzione alle programmazioni riguardanti l’Istituto.

continua
Sindacati

DIETRO LE QUINTE DELLE CASE DI RIPOSO…

Immagine18

LA DURA VITA DELLE CASE DI RIPOSO

I siti delle case di riposo pubblicizzano al massimo la qualità delle loro strutture, ma noi, lavoratrici e lavoratori che nelle case di riposo ci viviamo tutti i giorni, sappiamo qual è
la verità di questo MONDO…

continua
Sindacati

MALA GESTIO ALL’ISTITUTO TUMORI DI BARI?

Immagine4

Continua il botta e risposta tra la direzione generale dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari e la Fials. Solo pochi giorni fa vi abbiamo raccontato di una petizione per sfiduciare il responsabile dell’Area medica, il dottor Attilio Guarini, finito sulla graticola per quella che il sindacato ritiene una mala gestio. Criticità, più volte denunciate, fino alla necessità, da parte di alcune unità operative, di ridurre i ricoveri per la carenza di personale infermieristico. Riduzione stroncata dallo stesso Guarini. Apriti cielo.

L’utilità della direzione dell’Area medica è finita nell’occhio del ciclone, la Fials ha annunciato la raccolta firme e ha chiesto spiegazioni al direttore generale dell’Oncologico, Antonio Delvino, che ha risposto a stretto giro: “L’organizzazione dipartimentale – scrive – è il modello ordinario di gestione operativa  di tutte le attività delle aziende sanitarie” e dunque con la sua istituzione il Giovanni Paolo II ha “colmato una carenza”.

continua
Sindacati

FP CGIL VENETO: QUELL’AZZECCAGARBUGLI DI ZAIA

Immagine1

Dopo aver per anni accettato come Ministro e poi come Presidente della
Regione una programmazione sanitaria sbagliata oggi Zaia si inventa che i
medici con qualche ora di formazione potranno andare nei pronto soccorso
o addirittura in geriatria dove i pazienti cronici sono tutt’altro che semplici da
gestire – dichiara Daniele Giordano Segretario Generale Fp Cgil Veneto
La Giunta fa l’azzeccagarbugli con la salute dei veneti mandando allo
sbaraglio i giovani laureati.

continua
Sindacati

ASST LECCO: DALLO STATO DI AGITAZIONE ALLO SCIOPERO

Immagine2

Infermieri, personale Asa, Oss, amministrativi, incroceranno le braccia per due ore dalle 8 alle 10 il prossimo 4 ottobre. Una decisione storica, mai presa prima d’ora, almeno non da 22 anni a questa parte. Il mancato confronto con la dirigenza dell’Asst di Lecco ha esasperato Rsu e sindacati che in un comunicato scrivono:

Le scriventi RSU e organizzazioni sindacali,

• preso atto dell’esito negativo del tentativo obbligatorio di conciliazione espletato in data 19 giugno 2019 presso la Prefettura di Lecco a seguito della dichiarazione dello stato di agitazione del personale del 6 giugno;

• ritenendo insufficienti le informazioni fornite dalla Direzione dell’ASST Lecco e le garanzie riguardo le attuali condizioni di lavoro, il mantenimento dei livelli di assistenza, sicurezza del lavoro, rispetto dei diritti contrattuali, recupero psicofisico e carichi di lavoro;

continua