chiudi

Sindacati

Sindacati

USB MARCHE AREA VASTA 5: SCRIVERO’ LE MIE NOTE A MUSO DURO

download (3)

Ascoli Piceno lì 20/08/2017

Al Presidente regione Marche

Luca Ceriscioli

Al   Direttore ASUR

Dr. Alessandro Marini  

asur@emarche.it

COMUNICATO STAMPA USB Sanità Pubblica del Piceno

La scrivente O.S. USB vuole rendere pubblica questa lettera aperta rivolta direttamente al Presidente della Regione Marche, nonché Assessore alla Sanità che recentemente ha disertato sia il Consiglio Comunale aperto sulla sanità del Comune di Ascoli sia la successiva Conferenza dei Sindaci della Provincia.

continua
Sindacati

NON CESSA LA SPIRALE DI VIOLENZA CONTRO LAVORATORI DI PRONTO SOCCORSO

images (3)

COMUNICATO STAMPA: “Ennesima aggressione negli ospedali siciliani”. Fsi-Usae: “Solidarietà all’infermiere del pronto soccorso di Canicattì”

Palermo 19 agosto 2017 – Altro caso di aggressione fisica all’interno degli ospedali siciliani. La vittima, un’infermiere dell’ospedale “Barone Lombardo di Canicattì. A colpirlo all’apice di una discussione sfociata in aggressione sarebbe stato il genitore di una bambina, giunti al pronto soccorso. È l’ennesimo caso, però, di una lunga serie di aggressioni nei pronto soccorso siciliani denunciati dalla Fsi-Usae – si legge nella nota del  sindacato – nei mesi scorsi aveva già pubblicato un dossier con gli episodi più gravi.

continua
Sindacati

DENUNCIA SINDACALE: ALTERCO, VIOLENZE VERBALI E MINACCE TRA UN MEDICO ED UNA INFERMIERA

TELAFAROPAGARE

Brutto alterco tra un medico dell’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia del Presidio Ospedaliero di Battipaglia, G.N., ed una infermiera, M.F., della stessa unità operativa.

L’episodio è accaduto la mattina del 13 agosto scorso ed è stato denunciato da Rolando Scotillo del coordinamento provinciale di Salerno Fisi (Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali). L’infermiera, sola nell’ala di degenza ed in presenza di un ausiliario e di una Ostetrica, è stata aggredita verbalmente dal medico quando ha esposto di non poter accompagnare una paziente in radiologia perché sola come infermiera e di non potersi allontanare per non incorrere nel reato di abbandono di incapaci.

continua
Sindacati

IL SINDACO DI AVEZZANO INCONTRA LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEL COMPARTO SANITA’

RSU

Faccia a faccia tra il sindaco Gabriele De Angelis e le parti sociali sulla sanità. Alla luce delle polemiche dei giorni scorsi per i disservizi al pronto soccorso e per i reparti chiusi il primo cittadino, che a breve incontrerà anche il manager Tordera, ha voluto capire meglio dai rappresentanti dei sindacati come stanno le cose. “Si tratta di un primo incontro con i sindacati che bene conoscono il mondo del lavoro e che avvia un percorso che mira ad azioni concrete basate sulla massima trasparenza e onestà”, precisa il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, che ha chiamato in Comune i sindacati in vista dell’incontro di questa mattina con il manager Rinaldo Tordera, “obiettivo condiviso da tutti è puntare a servizi di qualità per i cittadini, ad Avezzano e in tutta la nostra Provincia”.

continua
Sindacati

FIALS ALLA ASL TOSCANA NORD OVEST: BASTA CON IL TEMPO DETERMINATO E IL LAVORO INTERINALE

stop-1077973_960_720

Durissime critiche del sindacato Fials all’Asl Toscana Nord Ovest, accusata di non varare il piano triennale dei fabbisogni, non prorogare i contratti dei lavoratori a tempo determinato e di usare il lavoro interinale.

«Gli annunci tra il tranquillizzante e l’ottimistico di future stabilizzazioni del personale precario servono a distogliere l’attenzione dalla realtà – accusa il coordinatore per l’area della Fials Massimo Ferrucci – poichè il decreto Madia è entrato in vigore il 22 giugno ed era normale e legittima, da parte del personale delle Aziende Sanitarie, attendersi risposte rapide di natura applicativa delle norme ivi contenute».

continua
Sindacati

NURSING UP NON LE MANDA A DIRE SULL’AUMENTO DEGLI STIPENDI AI DIRIGENTI ASL REGIONE CAMPANIA

SEMAFORO ROSSO

Aumento stipendi dirigenti Asl, il sindacato infermieri: “Premiati i responsabili del dissesto”. „La recente deliberazione della Giunta Regionale che stabilisce gli aumenti per responsabili, dirigenti e manager delle Asl, pubblicata alla vigilia di Ferragosto, non smette di far discutere. In media ai direttori delle aziende sanitarie locali sarà riconosciuto un aumento lordo che va dai 10 ai 15 mila euro.

continua
Sindacati

UGL ASCOLI PICENO SULL’AGGRESSIONE DELL’INFERMIERE DEL 118: TROPPO ALCOOL

ALCOOL

“I fatti recentemente denunciati di aggressione al personale del 118 e del pronto soccorso sono purtroppo abbastanza frequenti. Sono causati persone con tasso alcolemico elevato ma anche da una utenza esasperata dai tempi di attesa”. E’ quanto riferisce Benito Rossi dell’Ugl della provincia di Ascoli Piceno.

“All’infermiere aggredito – ancora Rossi – esprimiamo tutta la nostra solidarietà, ma la condizione lavorativa deve modificarsi, altrimenti eventi come quello accaduto si ripeteranno”.

continua
Sindacati

UIL FPL ENNA SULL’ATTO AZIENDALE ASP ENNA E SULLA NUOVA RETE OSPEDALIERA

PW1

Enna. A seguito dell’Approvazione del nuovo Atto Aziendale e della nuova Rete Ospedaliera dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna da parte dell’Assessorato alla Salute Regione Sicilia si è svolta ieri una riunione Sindacale di valenza strategica nel Comparto Sanità. Questa la nota stampa a cura del Segretario provinciale UIL FPL, Gaetano Faraci: “Prendiamo atto della correttezza e competenza dimostrata dal Direttore Generale dr.ssa Giovanna Fidelio in relazione alla stesura dei lavori ed alle procedure inerenti contrattazione integrativa aziendale, al fine di valorizzazione tutti i percorsi meritocratici all’interno dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna finalizzati ad offrire un’offerta Sanitaria che sia rispondente alle esigenze del territorio .

continua
Sindacati

CISL FPS MARCHE ALL’ASUR AREA VASTA SUI FATTI DELL’AGGRESSIONE AL 118

nesso-causale2

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sulla vicenda del sanitario aggredito in via Carducci è intervenuta anche la Cisl Marche che ha comunicato la piena vicinanza e solidarietà all’infermiere del 118 “barbaramente e vilmente colpito il giorno di ferragosto dalla persona che doveva essere soccorsa”.

Il sindacato parla di “continui e ripetuti episodi violenti” ma anche di offese verbali ed ingiurie nei confronti del personale dei Pronto Soccorso e degli equipaggi del 118. “Vicende – spiegano – che dovrebbero far pensare i vertici Asur su come mettere in condizione di lavorare in sicurezza i professionisti -lavoratori operanti in frontiera e sulla strada. La Cisl Fp Marche ritiene ormai non rinviabile la decisione dell’Asur ma anche delle Direzioni di Area Vasta d’investire le opportune risorse economiche per affiancare il personale sanitario più a rischio con unità di sicurezza privata che vigilino sull’incolumità di medici, infermieri ed OSS del Pronto Soccorso e 118”.

continua
Sindacati

CISL FP: BIAS NELLE INDAGINI SUL CLIMA INTERNO IN AUSL TOSCANA NORD OVEST

INDAGINI

Luciano Cotrozzi, della CISL FP ambito territoriale Lucca, definisce un “mezzo fallimento” l’indagine sul clima interno della Usl Toscana Nord Ovest viste le percentuali di operatori che avrebbero risposto.

“Solo poco più della metà degli operatori della azienda Usl Toscana Nord Ovest – ha esordito Cotrozzi – ha partecipato all’indagine sul clima interno che viene periodicamente organizzato in seno alle aziende sanitarie toscane. Gli operatori che hanno risposto sono stati meno del 55 per cento. La bassa percentuale di partecipazione renderà poco attendibili i risultati che emergeranno dall’elaborazione dei dati. Indagini che mirano a ottenere una immagine della realtà possono presentare una serie di errori nei risultati tecnicamente chiamati bias. 

continua