chiudi
R.S.U.

RSU ASL NA 3 SUD SU PROGRAMMAZIONE SANITARIA E ALLOCAZIONE STRUTTURE AZIENDALI

Immagine12

Nota Unitaria del 18/6/2018
Al Direttore Generale – A.S.L. NAPOLI 3 SUD –
Al Direttore Sanitario Aziendale – A.S.L. NAPOLI 3 SUD –
Al Direttore Amministrativo Aziendale – A.S.L. NAPOLI 3 SUD –
Ai Direttori di tutte le UUUOOCC – A.S.L. Napoli 3 SUD

OGGETTO: Programmazione Sanitaria Aziendale – Allocazione e funzionalità strutture aziendali.

L’approvato CCNNLL del comparto Sanità supera nella forma e nella sostanza la precedente normativa, mettendo al centro le relazioni sindacali, l’Informazione, il confronto e la concertazione con la Direzione Aziendale e con i suoi Organismi territoriali, con l’obiettivo di raggiungere perlomeno una BUONA SANITA’, che tenda a mettere al centro la salute e il benessere psicofisico dei Cittadini e degli Operatori.

Questo è lo spirito con il quale vogliamo confrontarci, vorremmo evitare scelte unilaterali, prese sull’onda di qualche consiglio “scorretto” che dimostra la poca conoscenza del territorio e che spesso vanno solo a mortificare le fasce deboli (utenti) del territorio e le professionalità che in questa Azienda hanno sempre cercato di dare il loro apporto sostanziale.

Le scriventi OO.SS. e la recente insediata RSU dell’ASL NAPOLI 3 SUD, vogliono evidenziare alcune problematiche a cui bisogna da subito trovare risoluzione, anche per dare un segnale concreto di cambiamento, in un clima di rinnovata concertazione sindacale, come previsto dal CCNL.

1. PROGRAMMAZIONE SANITARIA
Bisogna partire dai bisogni reali di personale di questa Azienda, sicuramente non solo quello della Dirigenza Medica, ma anche quello del comparto (infermieri – OSS – Amministrativi ecc.), considerando il personale in quiescenza e proiettando la problematica in un futuro prossimo.

Non si può continuare ad agire solo con un sistema di “emergenza perenne” per coprire le voragini che si creano, c’è bisogno invece di una programmazione a breve, a medio e a lungo termine, e le OO.SS. e la RSU vogliono sapere in quale direzione questa Azienda vuole andare.

2. ALLOCAZIONE E FUNZIONALITÀ STRUTTURE AZIENDALI
Le OOSS ritengono che questo tema vada affrontato con trasparenza ma anche con determinazione, non con atti unilaterali che notificano scelte già effettuate o apprese quotidianamente dai mass media (cfr. trasferimento DSM di Sorrento, Servizio Tecnico e Dipartimento di Prevenzione);

Non possiamo consentire scelte sommarie che penalizzano l’utenza e che sicuramente non producono né un risparmio di spesa né un aumento di qualità ed efficienza, ma servono solo ad alimentare gli egoismi di qualche Dirigente.

Questa è materia di informazione e di confronto sindacale, che riguarda “l’organizzazione del lavoro” e l’organizzazione sanitaria sul territorio.
L’approssimarsi del periodo estivo deve comunque garantire le ferie e le regolari turnazioni per il personale, in linea con i Livelli Essenziali di Assistenza……siamo pronti per la “solita emergenza”????, e quali sono le misure Aziendali per questa problematica???.

Pertanto, le scriventi OO.SS, chiedono al Direttore Generale:
1. Una convocazione urgente delle parti sindacali e della RSU appena insediata sui temi di cui al punto 1 e 2, con il relativo fabbisogno di personale e una specifica e articolata relazione di programmazione sanitaria Ospedali – Strutture Sanitarie – Territorio;
2. La sospensione di qualsiasi atto di trasferimento delle attività ad altra sede con urgente riunione sul tema, unitamente ai Direttori delle Strutture interessate, e quali iniziative si vogliono intraprendere per migliorare la funzionalità delle strutture sanitarie;
3. Priorità del nuovo CCNL comparto sanità.

Si resta in attesa di riscontro in riferimento alle prerogative sindacali.

Le segreterie OO.SS. dell’ ASL NA 3 sud