chiudi

Puglia

Regioni

MERITOCRAZIA PER L’INFERMIERE DIRIGENTE DI DISTRETTO. PER LO SCRANNO DI CONSIGLIERE REGIONALE CHI VALUTA?

banner_meritocrazia

“Sanità Bat, infermiere dirigente nominato direttore di distretto” A sollevare il caso è la consigliera pentastellata, avv. Grazia Di Bari che scrive ad Emiliano: “Verifichi il rispetto di criteri di meritocrazia”.

“E’ notizia di qualche giorno la notizia della designazione del nuovo Direttore del Distretto n.3 (Canosa-Minervino-Spinazzola) Domenico Antonelli avvenuta con delibera del Direttore Generale della Asl/Bt. La nomina è arrivata dopo l’espletamento di un bando di selezione al quale, oltre a lui, infermiere dirigente, hanno partecipato numerosi soggetti per la maggior parte medici”.

continua
Regioni

PRELIEVI A DOMICILIO: LA PROCURA DI BARI INDAGA MENTRE ALTRI SI ARRAMPICANO SUGLI SPECCHI

MATERIALI

Una richiesta di confronto sul tema dei prelievi ematici e domicilio, dopo l’apertura di un’inchiesta della Procura di Bari per presunte irregolarità, è contenuta in un documento inviato al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dai presidenti dei Collegi Ipasvi di Bari e Bat (Infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d’infanzia), Saverio Andreula e Michele Ragnatela. Nelle scorse settimane il pm Marco D’Agostino ha fatto notificate una proroga delle indagini: al momento gli indagati, dieci infermieri del Policlinico di Bari, sono accusati di abuso d’ufficio e peculato.

continua
Regioni

CLAMOROSO A BARI: ASL E POLICLINICO ASSOCIATE A CONFINDUSTRIA

ORDINARIA FOLLIA

La sanità soffre di tante contraddizioni. Queste non mancano anche a Bari, dove prorprio ieri si è scoperto che l’Asl e il Policlinico fanno parte di Confindustria. Insomma, fino a prova contraria la sanità in Italia è pubblica, ma nella Regione di cui è presidente Michele Emiliano, candidato alla segreteria del Pd, due aziende che si occupano proprio di sanità pubblica fanno parte dell’associazione degli industriali.

continua
Regioni

SVOLTA PER LA SANITA’ PUGLIESE:TRASFERIMENTI LIBERI PURE PER LE CLINICHE PRIVATE

14562695_s-253×189

BARI – Le procedure per le autorizzazioni alle strutture sanitarie private verranno modificate per renderle più omogenee, e per eliminare norme che – emanate sulla scorta delle emergenze, anche giudiziarie – quasi sempre sono state demolite in ospedale. Ma con il disegno di legge approvato ieri in commissione Sanità con il voto favorevole anche delle opposizioni, la Regione fa cadere un vincolo che ha finora consentito di mantenere l’ordine nel settore: gli accreditamenti (le «concessioni» per lavorare nel sistema sanitario pubblico, con un tetto di spesa) saranno trasferibili liberamente, anche oltre il limite finora esistente del distretto sanitario contiguo.

continua
Regioni

PUGLIA, RIORDINO OSPEDALIERO: BOCCIATURA DELLA COMMISSIONE REGIONALE ALLA SANITÀ

bocciato

(ANSA) – BARI, 18 GEN – La Commissione Sanità della Regione Puglia ha espresso nuovamente “parere sfavorevole” al Piano di riordino ospedaliero della Puglia ed il presidente dell’organismo consiliare, Pino Romano (Pd), a seguito dell’esito della votazione, ha annunciato le sue dimissioni. La prima bocciatura al piano era arrivata il 20 settembre dello scorso anno con il voto contrario del consigliere di maggioranza, Cosimo Borraccino (Sinistra italiana). Oltre al suo voto contrario si è aggiunto quello di Paolo Campo del Partito Democratico. I due voti sommati a quelli dei consiglieri di opposizione Mario Conca e Marco Galante (M5S), Nino Marmo (Fi) e Luigi Manca (Cor) ha decretato la bocciatura. La delibera di riordino ospedaliero e della rete emergenza urgenza era stata modificata rispetto al testo che non aveva superato l’esame in Commissione sanità.

continua
Regioni

COME E DOVE ASSUMERE A TEMPO DETERMINATO 254 LAVORATORI NEL SSR PUGLIA

gestione_turni

La Giunta regionale ha adottato le linee di indirizzo per l’avvio di avvisi pubblici presso le società in house delle Aziende Sanitarie del Sistema sanitario regionale per la selezione e l’inclusione lavorativa, a tempo determinato, dei tirocinanti.
In sostanza, la delibera 2695 del 2014, attraverso l’apprendimento “on the job” all’interno del settore sanità aveva l’obiettivo di accrescere le competenze dei soggetti coinvolti.

continua
Regioni

PRESIDENTE REGIONE PUGLIA SULLA VICENDA DON UVA: “RICOSTRUZIONI FANTASIOSE”

fantasia-2

Nel giorno dell’incontro a Roma tra la Universo Salute e i sindacati, il governatore della Puglia Michele Emiliano dichiara a l’Immediato che non c’è nessun interesse diretto della Regione sul Don Uva. Parla di “ricostruzioni fantasiose” riferendosi alle notizie trapelate in questi giorni secondo le quali ci sarebbe un piano per gestire in house le due strutture di Bisceglie e Foggia. In realtà, l’ipotesi piuttosto datata della gestione diretta venne palesata da 17 consiglieri regionali e rilanciata dal piddino barlettano Ruggiero Mennea. Ma già ad ottobre del 2015 l’ex sindaco di Bari la definì una operazione “tecnicamente impossibile”. Con una nota di qualche giorno fa, le segreterie dei sindacati confederali hanno diramato un comunicato piuttosto deciso nello stigmatizzare la vendita dell’ente ai privati. Una presa di posizione che non è piaciuta affatto agli imprenditori Paolo Telesforo e Michele D’Alba, la cui offerta è stata ritenuta congrua e migliore rispetto agli altri competitor, così come risultato dal lavoro svolto dal commissario straordinario Bartolo Cozzoli approvato dal ministero dello Sviluppo economico. Del resto, stando alle informazioni attualmente disponibili, l’alternativa alla cessione al gruppo privato sarebbe il fallimento dell’ente entrato in crisi dopo l’accumulo di una debitoria monstre (500 milioni di euro) in soli dieci anni.

continua