chiudi
ORDINI PROFESSIONI INFERMIERISTICHE

OPI CARBONIA IGLESIAS SU SENTENZE CASSAZIONE DEMANSIONAMENTO E DEQUALIFICAZIONE

Screenshot_2022-07-11-09-05-46-886_com.facebook.katana~2

Sulla storica giornata di Lunedì 11 Luglio 2022 che ha visto la Cassazione confermare in due sentenze precedenti gradi di giudizio con pronunciamenti che accoglievano i ricorsi di infermiere e infermieri tutelati dal giuslavorista del foro di Cagliari avv. Giacomo Doglio, manteniamo un profilo sobrio e ci riserviamo di commentare solo successivamente i dispositivi e le sentenze di merito.

Evidenziamo che avere da oggi pronunciamenti della Corte di Cassazione favorevoli alla professione infermieristica e che condannano una azienda del ssn ad assegnare i ricorrenti alle sole mansioni proprie del profilo formale di appartenenza e al risarcimento dei danni non patrimoniali, è un punto di non ritorno che dovrebbe far riflettere tutta la compagine infermieristica.

Per taluni tra gli aspetti più qualificanti della professione che risultavano, evidentemente, notevolmente compressi, e che sono stati confermati dalle sentenze rese a conoscenza ieri 11 luglio 2022, onore al
merito, ancora una volta agli infermieri e al loro legale che, con determinazione, hanno agito per la difesa della loro professione e quindi per tutti noi.

Come Ordine Professioni Infermieristiche Carbonia Iglesias che, non solo nel proprio territorio, ha sempre agito con profonda convinzione, in tempi non sospetti e quando in pochi ci credevano,  la questione demansionamento infermieristico e dequalificazione professionale è sempre stata sussistente e fondata.

Non vi era il minimo dubbio che arrivasse un parere positivo,  ma doveva esser una partita giocata con la squadra giusta e nel campo giusto piuttosto che nei centri commerciali “Von Frozen”.

Una bella giornata dopo oltre quindici anni di sovraesposizione nelle sedi competenti, e ne è valsa la pena.