chiudi
R.S.U.

MANTENERE E DIFENDERE I LEA IN ASP ENNA

Immagine4

La segreteria generale provinciale Fials unitamente alla propria componente RSU in riferimento alla diatriba tra le Giunte Comunali per due disposizioni di servizio emanate dal Management aziendale dell’ ASP ENNA, con l’intervento campanilistico di una O.S., esprime forte preoccupazione per i toni assunti ed il malessere creatosi.

Il quanto produce nocumento sia ai Cittadini bisognosi di servizi sanitari che ai Lavoratori a cui viene a mancare la tranquillità operativa già a repentaglio per la grave carenza organica.

Invece, come dimostrato dalla scrivente negli anni, l’ Azienda é unica e sola ed é chiamata a rispondere ai bisogni di salute di tutti i Cittadini della provincia ed anche di fuori provincia senza alcuna discriminazione. Anzi, consiglieremmo al Management Aziendale di adottare una politica sanitaria che strategicamente  mantenga i Livelli Essenziali dell’Assistenza, evitando quindi l’interruzione dei pubblici servizi, tenendo conto della difficile viabilità nella zona nord della provincia, e quindi auspicabile l’adozione strategica di un piano per far si che diminuisca la grande migrazione sanitaria, fornendo come di dovere servizi efficaci a tutta la Popolazione.

Sottolineando che, l’innesco di lotte fratricide come strategia di governance sono deleterie per l’intera Azienda, fanno perdere fiducia e credibilità.

Pertanto ci dissociamo, da quanto espresso nei giorni precedenti per mezzo stampa, dalla Giunta, dal Consiglio Comunale di Enna, nonché dalla organizzazione sindacale interessata nel merito, e ribadiamo che Noi saremo attenti osservatori e ci troveremo sempre al fianco di chi, nell’espletamento delle proprie funzioni, sarà chiamato a garantire a chiunque  il sacrosanto diritto alla Salute, perché dal nostro punto di vista, non esistono Cittadini e Lavoratori di serie A e di serie B.

Il Segretario Generale Fials Enna

Mancuso Prizzitano Salvatore