chiudi

Ministero della Salute

Ministero della Salute

MINISTERO SALUTE CONTRO REGIONE CAMPANIA. CORTOCIRCUITO ISTITUZIONALE

Immagine5

Campania, Giulia Grillo: “No a smantellamento Polo materno-infantile dell’Ospedale del Mare”

“Apprendo dalle agenzie di stampa che il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha inviato oggi al ministero della Salute il nuovo Piano di riorganizzazione ospedaliera. Dalle sue dichiarazioni si fa intendere che, contravvenendo a quanto prescritto dal Dm 70, nel nuovo piano non è previsto il Polo materno-infantile presso l’Ospedale del Mare, struttura all’avanguardia, autorizzando a delocalizzarne tutte le attrezzature al vecchio ospedale Loreto Mare. Mi riservo di vedere il testo, che al momento non ci è ancora pervenuto, ma De Luca si faccia una ragione che non passerà alcuna richiesta di accreditare un piccolo punto nascita, in deroga al parere negativo di TUTTE le maggiori associazioni scientifiche nazionali di ostetricia, pediatria e neonatologia.

continua
Ministero della Salute

MIN. SALUTE CHIAMA, FNOPI RISPONDE

Immagine2

Il ministro della Salute incontra la Fnopi:

“Lavoriamo con gli infermieri a provvedimenti concreti:
presto un gruppo tecnico per soluzioni condivise”

Fabbisogno di personale per fare fronte alle carenzee offrire la migliore assistenza possibile, specializzazioni infermieristiche, rispetto degli impegni economici, ma non solo, per valorizzare la professione.

Sono i temi cardine dell’incontro tra il ministro della Salute, Giulia Grillo, e una delegazione della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche (Fnopi), rappresentata dalla presidente,Barbara Mangiacavalli, e dalla vicepresidente,Ausilia Pulimeno, che si è svolto oggi al ministero della Salute.

continua
Ministero della Salute

C’ERA UNA VOLTA OMCEO CATANIA

Immagine3

Ministero della Salute n. 65                                                                 15 settembre 2018

COMUNICATO STAMPA

Ordine dei medici di Catania. Giulia Grillo: “Da lunedì via allo scioglimento dell’Ordine”

“Prendiamo atto positivamente del parere favorevole che la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ha emesso questa mattina per il commissariamento dell’Ordine di Catania. Un via libera indispensabile, che arriverà formalmente lunedì e che permetterà al ministero della Salute di avviare tutte le procedure per lo scioglimento.

continua
Ministero della Salute

C’ERANO UNA VOLTA GLI AMICI DEGLI AMICI

Immagine2

Si apre oggi e in via sperimentale la prima manifestazione di interesse pubblico a rappresentante del ministero della Salute presso le aziende sanitarie e gli Irccs e presso il Comitato tecnico sanitario (CTS) e il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA).

“Vogliamo aumentare la possibilità di partecipazione a chi non ha contatti diretti con il ministero. Intendiamo formare un elenco di esperti per diversi incarichi che riguardano circa 200 enti. Come ministro ritengo sia importante avere una più ampia opportunità di scegliere professionisti qualificati, che magari non hanno ‘santi in paradiso’. Alcuni posti sono vacanti da molto prima del mio insediamento e altri sono scaduti di recente”, dichiara il ministro della Salute, Giulia Grillo che ribadisce: “La scelta degli esperti resta fiduciaria, ma è significativo coinvolgere una platea più ampia di interessati con qualifiche di alto profilo”.

continua
Ministero della Salute

PRONTO SOCCORSO REGGIOCALABRIA: INGIUSTIFICABILI CARENZE ORGANIZZATIVE

Immagine2

MINISTERO DELLA SALUTE n. 41 del 31 luglio 2018 COMUNICATO STAMPA

Giulia Grillo: a Reggio Calabria ingiustificabili carenze organizzative

Faremo emergere tutte le responsabilità

 “Quello che è accaduto al pronto soccorso del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, presso gli Ospedali Riuniti, dove dei pazienti con fratture sarebbero stati curati con fasciature di fortuna e cartoni, è di una gravità estrema.

Nessuno intende sottovalutare le oggettive difficoltà in cui gli operatori svolgono la loro attività, ma quanto accaduto, se confermato, è frutto di evidenti ed ingiustificabili carenze organizzative.

continua
Ministero della Salute

INSEDIATO IL COORDINAMENTO NAZIONALE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Immagine8

Ministero della Salute n. 14                                   

Salute e sicurezza sul lavoro:

Giulia Grillo insedia il Comitato di coordinamento nazionale

 Si è insediato oggi al ministero della Salute dopo una lunga attesa il “Comitato per l’indirizzo e la valutazione delle politiche attive e per il coordinamento nazionale delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro”. Il Comitato, presieduto dal ministro della Salute, Giulia Grillo, è composto da rappresentanti dei ministeri della Salute, degli Interni, di Infrastrutture e Trasporti e delle Regioni e Province autonome.

“Il tema della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro sarà sempre più al centro della mia attenzione – ha dichiarato il ministro Giulia Grillo nell’aprire i lavori del Comitato – anche davanti a fenomeni purtroppo sempre più frequenti anche in sanità, come le aggressioni al personale medico e non medico. Vogliamo tenere alta la guardia e puntare i riflettori su tutte le forme vecchie e nuove di mancanza di sicurezza e di tutela della salute su ogni posto di lavoro”.

continua
Ministero della Salute

SPOIL SYSTEM IN AIFA?

Immagine13

COMUNICATO STAMPA MINISTERO DELLA SALUTE: Giulia Grillo avvia il rinnovo delle commissioni di Aifa

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha attivato le procedure per il ri­­­nnovo di due fondamentali organismi dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco), entrambi in scadenza il prossimo 6 agosto: la Commissione tecnico-scientifica e il  Comitato prezzi e rimborso.

 Con due distinte lettere inviate al ministero dell’Economia e alle Regioni, viene chiesta l’indicazione dei componenti loro spettanti. Ciascun organismo è composto da 10 membri: uno designato dall’Economia, quattro dalla Conferenza Stato-Regioni, mentre il ministero della Salute designa 3 membri per ciascun organismo, uno dei quali con funzione di presidente.  Sono inoltre componenti di diritto, il direttore generale dell’Aifa e il presidente dell’Iss (Istituto superiore di sanità).

I componenti non di diritto  della Commissione consultiva tecnico-scientifica devono avere comprovata e documentata competenza tecnico-scientifica di almeno 5 anni nel settore della valutazione dei farmaci e sono rinnovabili consecutivamente per una sola volta, quelli del Comitato prezzi e rimborso sono scelti tra persone di comprovata professionalità ed esperienza di almeno 5 anni nel settore della metodologia di determinazione dei prezzi dei farmaci, di economia sanitaria e farmaco-economia, nonché di organizzazione sanitaria e di diritto sanitario.

continua
Ministero della Salute

CONTRORDINE COMPAGNI: VACCINARSI FA BENE ALLA SALUTE…

Immagine5

Ministero della Salute n. 7 del 22 giugno 2018

COMUNICATO STAMPA. Giulia Grillo:  vaccini, no a polemiche strumentali

“Voglio ribadire ancora una volta, e non mi stancherò mai di ripeterlo, che i vaccini sono un fondamentale strumento di prevenzione sanitaria primaria.  E che in discussione a livello politico sono solo le modalità migliori attraverso le quali proporli alla popolazione.

Tutte le polemiche sono solo strumentali e finalizzate a creare un circo mediatico che a me non interessa alimentare. Prenderemo le decisioni opportune in accordo con gli alleati di Governo, ma chiaramente si tratta di un tema che deve essere discusso anzitutto dal ministero della Salute.

Ci fa piacere che il ministro degli Interni si interessi di un tema così importante, così come il ministro dell’Istruzione. Voglio solo precisare che l’obbligatorietà è un argomento politico, che ha a che fare con una strategia di tipo politico. Ma le valutazioni di tipo scientifico non competono alla politica. La  politica “non fa” scienza, la scienza la fanno gli scienziati. La politica decide quale strumento vuole utilizzare, se vuole utilizzare l’obbligatorietà e in quale misura.

Stiamo lavorando per trovare la soluzione migliore capace da una parte di garantire la frequenza dei bambini negli asili nido e che dall’altra parte metta al centro del dibattito parlamentare la revisione dell’impianto del  D.L  Lorenzin”. 

continua
Ministero della Salute

MINISTERO DELLA SALUTE: PER I CITTADINI

Immagine6

Ministero della Salute n. 3 del 20  giugno 2018

COMUNICATO STAMPA

Il ministro Giulia Grillo alle Regioni:

“Alleati nell’interesse dei cittadini”

“Un Servizio sanitario nazionale robusto e civile, che combatta le diseguaglianze tra le diverse aree del Paese, che non neghi i diritti costituzionalmente tutelati dei cittadini, è un segno irrinunciabile di civiltà e di crescita sociale. Questo è l’impegno che mi assumo come ministro e questo chiedo alle Regioni e alle Province autonome, per affrontare con atti concreti e con un costante sforzo comune tutte le esigenze e i numerosi problemi che la Sanità pubblica e i cittadini hanno davanti”.

continua
Ministero della Salute

SULLE LISTE D’ATTESA IL MINISTERO DELLA SALUTE HA POCO DA ATTENDERE

Immagine9

Ministero della Salute n. 2 del 15  giugno 2018

COMUNICATO STAMPA

Liste d’attesa, il Ministro Grillo chiede informazioni urgenti alle Regioni

Riduzione dei tempi d’attesa per l’accesso alle prestazioni sanitarie, massima trasparenza e sicurezza delle cure, equità e uniformità in tutta Italia, nessun onere aggiuntivo per gli assistiti, controllo puntuale del corretto svolgimento della libera professione da parte dei medici. In vista della prossima predisposizione del Piano Nazionale per il governo delle liste d’attesa, il Ministro della Salute Giulia Grillo ha inviato oggi a Regioni e Province Autonome una circolare che intende fare il punto e raccogliere capillarmente le informazioni sullo stato  dell’arte nazionale di un aspetto critico e cruciale per la tutela della salute pubblica e del Servizio Sanitario Nazionale.

continua