chiudi

Ministero della Funzione Pubblica

Ministero della Funzione Pubblica

DIRETTIVA TRACCIATA, ORA AL BIVIO SONO LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

RINNOVO CONTRATTUALE

+ 0,36% nel 2016

+ 1,09% nel 2017

+ 1,45% nel 2018

+ indennità di vacanza contrattuale 

Ai nastri di partenza la direttiva del ministro della Pubblica Amministrazione con l’atto di indirizzo per l’avvio dei negoziati per il rinnovo del contratto anche del Comparto Sanità.

Le risorse per il contrattazione collettiva 2016-2018 e i miglioramenti economici del personale dipendente delle amministrazioni statali in regime di diritto pubblico sono:

+ 300 milioni per il 2016,

+ 900 milioni per il 2017

+ 1.200 milioni “a decorrere” dal 2018

direttivafunzionepubblica2017

continua
Ministero della Funzione Pubblica

DEFINITA LA DIRETTIVA PER IL RINNOVO CCNL PUBBLICO IMPIEGO

LAVORO PUBBLICO

E’ pronta la direttiva ‘madre’ che detta le linee per lo sblocco dei contratti nel pubblico impiego, dopo uno stop di otto anni. La ministra della P.A, Marianna Madia, ha infatti definito i pilastri per il rinnovo che poterà nelle tasche un aumento medio di 85 euro. Di certo gli scatti non cancelleranno il bonus 80 euro. Ci sarà quindi un paracadute per i redditi sotto i 26mila euro.

continua
Ministero della Funzione Pubblica

PUBBLICO IMPIEGO: SI LICENZIA

stop (1)

Stretta sui licenziamenti dei furbetti nel testo unico del pubblica impiego approvato dal Cdm. Con le nuove regole sarà licenziato anche il dipendente statale con tre anni di fila di valutazione negativa. Accanto ai furbetti del cartellino e alle assenze ingiustificate, cartellino rosso anche per chi viola in modo grave e reiterato i codici di comportamento oppure per chi rende troppo poco e riceve costanti valutazioni negative.

Le misure contro i furbetti del cartellino, da punire con i licenziamenti lampo, stanno «dando prova di essere efficaci» e di recente sono state applicate per un «dipendente della Regione Emilia Romagna», dice la ministra della P.A, Marianna Madia, al termine del Cdm. «Dal monitoraggio del ministero abbiamo – sottolinea – la prova concreta dell’efficacia delle sanzioni» per i furbetti. Quindi, aggiunge, non si è trattato di norme «sbandierate», ci sono le «prove» della loro efficacia. 

continua
Ministero della Funzione Pubblica

MINISTRO MADIA SUL RINNOVO DEI CCNL: PRIMA DELL’ESTATE. DI CHE ANNO?

Dubbi

Si avvicina il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, da 8 anni bloccati. L’atto di indirizzo che darà il via alla trattativa sarà inviato all’Aran “dopo l’approvazione definitiva dei decreti della riforma della pubblica amministrazione del Consiglio dei ministri, quindi a giugno o comunque prima dell’estate”. Ad averlo annunciato è il ministro Marianna Madia a margine della presentazione di Agenda Trasparente e della campagna di ascolto “Terzo tempo” per la attuazione della riforma.

continua
Ministero della Funzione Pubblica

PRO E CONTRO, LUCI ED OMBRE, CHIARO E SCURO PER IL RICONFERMATO MINISTRO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

chiaroscuro-055-large-1

Il ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, è stata riconfermata nel nuovo esecutivo guidato dal neo premier Paolo Gentiloni. Si pensava dovesse essere sostituita ma le ultime notizie hanno confermato il suo ruolo, soprattutto per la questione del rinnovo della contrattazione del pubblico impiego ormai già ben avviata. Sarà, dunque, ancora lei a portare avanti le trattative di rinnovo della contrattazione pubblica e di aumento degli stipendi per gli statali che solo qualche settimana fa, stando alle ultime notizie, sembravano essere arrivate a buon punto, con l’accordo tra ministro e forze sociali di aumenti medi di 85 euro, da assegnare, totalmente o parzialmente, in base al valore di quanto percepito dal dipendente statale, e quindi 85 euro per i redditi più bassi e gradualmente a scalare.

continua
Ministero della Funzione Pubblica

MIN. MADIA SU CONSEGUENZE STOP CONSULTA: RINNOVI DIFFICILI E FURBETTI DEL CARTELLINO IMPUNITI O REINTEGRATI

cittadinanza-stranieri-e1367152009666

Cʼè il rischio di una pioggia di ricorsi contro i licenziamenti sprint (introdotti con la riforma) dei dipendenti pubblici colti in flagrante. Per gli statali gli aumenti potrebbero essere più difficili dopo lo stop alla riforma della P.a. da parte della Consulta. Lo sostiene il ministro Marianna Madia al Corriere della Sera. “La sentenza – spiega – arriva nel mezzo di una trattativa con i sindacati per sbloccare i contratti e gli aumenti medi di circa 85 euro”. Adesso, aggiunge, “occorre capire come posso impegnarmi sulla parte normativa se prima non raggiungo l’intesa con tutte le Regioni”.

continua
Ministero della Funzione Pubblica

CONTRATTO DIPENDENTI PUBBLICI: LE PROTESTE DI USB PUBBLICO IMPIEGO ­

news_0

Il Governo apre al rinnovo dei contratti pubblici, che sono fermi da sette anni, ma deve fare i conti con alcune proteste. Alla riunione per questa importante discussione non ha partecipato l’Unione sindacale di base, esclusa dall’incontro odierno. È scattata subito allora la loro protesta davanti al Ministero della Funzione Pubblica: alcuni manifestanti hanno, ad esempio, provato ad entrare a Palazzo Vidoni, ma sono stati respinti dalla polizia. L’Usb Pubblico Impiego, che rivendica il diritto a partecipare all’incontro, sono stati minacciati di trasferimento in Questura, come riportato da Today. “Dal Ministero è arrivato il secco divieto alla partecipazione dell’Usb al tavolo per la definizione di un accordo per il rinnovo del contratto dei lavoratori pubblici”, la denuncia dell’Usb Pubblico Impiego, considerando “gravissima” la decisione, che “viola le regole democratiche della rappresentanza”.

http://www.ilsussidiario.net/News/Lavoro/2016/11/24/CONTRATTI-STATALI-Rinnovo-e-aumento-stipendi-dipendenti-Madia-85-euro-in-piu-Oggi-24-novembre-2016-/print/734635/

continua
Ministero della Funzione Pubblica

RINNOVO CCNL: 85 EURO DI INCREMENTO MEDIO E SUPERAMENTO LEGGE BRUNETTA

eccellenza11

Il governo è pronto a rinnovare i contratti pubblici, fermi da sette anni, garantendo il suo impegno per aumenti medi per ogni singolo lavoratore pari a 85 euro lordi al mese. Lo ha detto il ministro della Funzione pubblica, Marianna Madia, incontrando le categorie pubbliche di Cgil, Cisl e Uil a Palazzo Vidoni. Madia ha anche riferito che si sta lavorando a una bozza di accordo, che sarà poi la base per procedere formalmente al rinnovo dei contratti.

continua