chiudi

FNOPI

FNOPI

8762 CONTRO 456000: PUNTO, PARTITA, INCONTRO

Screenshot_2022-05-18-07-45-44-598_com.facebook.katana~2

Dai tazebao delle cucinette di corsia agli impegni per gli stati generali dell’infermieristica il passo sarebbe stato breve.

È stato messo a disposizione di tutti, dalla Fnopi, uno strumento di confronto, una spazio per canalizzare prospettive, una opportunità per dare senso e forma a rivendicazioni.

Si è scelto di continuare anatemi contro la professione nelle pareti degli ascensori, si è optato per restare sottotraccia nella comunità professionale, si è manifestato totale disinteresse perché forse manca il fisico.

continua
FNOPI

DAL VANGELO SECONDO CARBONE

photo-1579028055657-90417f188257

Il Segretario Nazionale della Fials  avrebbe dedicato del tempo, durante la relazione introduttiva al decimo congresso nazionale, a chiosare su 4 punti essenziali e dirimenti per le politiche di sanità pubblica sul ruolo della rappresentanza professionale infermieristica piuttosto che riservare risorse e attenzioni alla sottoscrizione di un contratto collettivo di lavoro degno ed adeguato ai tempi.

Andiamo per “ordine”:

1) La FNOPI non può assumere una linea politica avvezza e contraria al suo ruolo istituzionale

2) La Presidente della Fnopi discrimina gli Infermieri che svolgono attività sindacale sia eletti nel Comitato Centrale che nei Consigli Direttivi degli OPI

3) Secondo l’evangelista, per la Fnopi i componenti il Comitato Centrale e quelli dei Consigli Direttivi degli Opi non possono fare sindacato.

4) In un eccesso di trance agonistica comunica urbi et orbi che per la presidente della Fnopi è quasi certa una candidatura politica e che prevede che verrebbe  sostituita dalla “bergamasca”.

continua
FNOPI

I DETRATTORI DELL’ART. 4 CODICE DEONTOLOGICO INFERMIERISTICO

photo-1522066905010-49952eb76968

”Lasciate ogni speranza voi che entrate”

Art. 4 Codice Deontologico Infermieristico 2019 “Nell’agire professionale l’Infermiere stabilisce una relazione di cura, utilizzando anche l’ascolto e il dialogo. Si fa garante che la persona assistita non sia mai lasciata in abbandono coinvolgendo, con il
consenso dell’interessato, le sue figure di riferimento, nonché le altre figure professionali e istituzionali. Il tempo di relazione è tempo di cura.”

I detrattori, o chi non lo ha compreso, o chi non lo ha letto, o chi non sa cosa scrive, o chi non ha altro da fare

Dixerunt:
continua
FNOPI

IL TEMPO DI RELAZIONE È TEMPO DI CURA: GOVERNO LADRO

photo-1518823526-0df532eb95a8

Continuano le derive contro tutto quanto condiviso dalla Fnopi e dagli Opi in vista delle celebrazioni del 12 maggio. Una serie di epiteti ormai cristallizzata e ricorrente contro la rappresentanza professionale. Piove? Fnopi ladra. Demansionati: Opi ladri. Mal retribuiti? Fnopi e Opi ladri. E potremmo continuare nell’abuso della libertà di pensiero ed opi-nioni, che diventano lesioni del diritto alla dignità della persona.

È il turno dell’ Art. 4 Codice Deontologico Infermieristico 2019

continua
FNOPI

L’ORDA ANOMALA, IL NUOVO CHE AVANZA NEL NURSING ITALIANO

Screenshot_2022-05-05-20-28-04-241_com.facebook.katana~2

Siamo alle solite.

L’orda anomala che sale dai PC dei leoni e delle leonesse da tastiera si infrange anche oggi sugli argini della professione, e la respinge. Gli argini sono costruzioni intellettuali pensate e collaudate per reggere all’ignoranza, tanta.

Vediamo chi si stanca prima.

continua
FNOPI

456000 E NON SENTIRLI

photo-1600815769371-71642288b287

456mila iscritti infermieri e infermiere agli Ordini Professioni Infermieristiche, legioni di giurati nei/dei/per i Tribunali autoproclamati del Popolino, migliaia di udienze social in contumacia dei responsabili delle nefandezze del nursing, migliaia di sentenze senza possibilità di appello, centinaia di condanne, nessuna assoluzione: al rogo la rappresentanza professionale.

Poi soli n. 5229 (cinquemiladuecentoventinove) contributi per gli Stati Generali dell’infermieristica, una opportunità più unica che rara e  importante per aggiungere e condividere il punto di vista di ogni singolo professionista infermiere per aiutare e sostenere la prospettiva della propria comunitá di riferimento, non proprio una bocciofila…

continua
FNOPI

#SILENZIOPARLAFNOPI: STATI GENERALI DELL’INFERMIERISTICA PERCHE’ IL MOMENTO E’ ADESSO

photo-1581360742512-021d5b2157d8

PERCHE’ GLI STATI GENERALI DELL’INFERMIERISTICA? PERCHE’ IL MOMENTO E’ ADESSO

La Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI) – quale ente pubblico non economico, che agisce quale organo sussidiario dello Stato, istituito con legge 29 ottobre 1954 n. 1049 e regolamentato dal DLCPS 233/1946 come modificato dalla Legge 3/2018 – ha deliberato, con l’assenso del Consiglio Nazionale riunito il 12 febbraio 2022 di indire gli Stati Generali della professione infermieristica.

continua
FNOPI

FNOPI: NIENTE SARÀ PIÙ COME PRIMA

Screenshot_20220118-104204245 (1)

“Stiamo perdendo l’ultima cosa che ci era rimasta: la speranza – si legge nella lettera -. La speranza di una Sanità e di una politica in grado di riconoscere percorsi di valorizzazione della professione infermieristica, con un adeguato ritorno economico e un sistema realmente meritocratico. Dalla bozza del nuovo contratto alla Legge di Bilancio; dalle riforme professionali ai percorsi accademici e universitari, niente sembra volersi concretizzare nella direzione delle richieste avanzate con forza e decisione dalla nostra Federazione Nazionale che, quale Ente sussidiario dello Stato, ha pur sempre mantenuto un dialogo serio e pacato per dovere istituzionale.

continua
FNOPI

FNOPI: SINDACATI… AGLI ORDINI!

Screenshot_20220118-104204245 (1)

La Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) coagulerà una risposta unitaria, indipendente da appartenenze sindacali e partitiche, da ruoli e posizioni  ed è pronta a far sì che “gli oltre 450mila infermieri chiedano conto di tutto ciò che non è stato fatto.

Anche e soprattutto nel CCNL di lavoro Comparto Sanità… (ndr)

continua
FNOPI

FNOPI: SI PASSI DALLE PAROLE AI FATTI…

Screenshot_20220118-104204245 (1)

E’ finito il tempo delle pacche sulle spalle e di chiamare “angeli” ed “eroi” gli infermieri.

E’ finito il tempo delle parole, si passi ai fatti e si dia vera dignità a una professione che finora ha dato tutto mettendo da parte la sua “normale straordinarietà” al fianco del cittadino per lavorare in costante emergenza, ammalarsi più e peggio di ogni altra categoria, rinunciare a ferie, permessi, progetti di carriera e di vita.

continua