chiudi

Federazione Nazionale IPASVI

Federazione Nazionale IPASVI

FNC IPASVI SU RINNOVO CCNL COMPARTO SANITA’

photo1

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. In primo piano sul sito della Federazione nazionale degli infermieri (www.ipasvi.it) è pubblicato un intervento della presidente Ipasvi, Barbara Mangiacavalli, in cui si sollecitano Aran e sindacati a modificare alcuni aspetti che ledono la dignità ed il decoro della professione infermieristica.

“E’ sorprendente – afferma Mangiacavalli – la scelta del Parlamento di approvare un emendamento che implementa, sia pure per il prossimo contratto le risorse, partendo dalla retribuzione individuale di anzianità (RIA),  il solo contratto della dirigenza medico e sanitaria e non per il comparto che costerebbe poche centinaia di miglia di euro e non milioni: Ria e stabilizzazione dei ricercatori non riguardano il personale del comparto, non coinvolgono gli oltre 447mila infermieri (oltre 700mila unità di personale con le altre professioni che scontano gli stessi percorsi) che da questa legge di bilancio rimangono con un pungo di mosche delle quali la politica dovrà rendere loro conto al momento del redde rationem”.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

FNC IPASVI REPLICA ALLE FARNETICAZIONI DELLA SOCIETA’ OFTALMOILLOGICA

Oftalmologia (1)

La Federazione degli infermieri risponde al presidente della Società oftalmologica:
“Affermazioni prive di fondamento: nessuno vuol creare sovrapposizione di professioni”

“Spiace in un senso, ma lascia esterrefatti nell’altro, la dichiarazione del presidente della Società oftalmologica italiana, rilascia ieri,  che nella polemica aperta ormai tra anni tra oculisti, ottici e optometristi, tira in ballo in modo del tutto improprio – e non riusciamo neppure a capire perché – gli infermieri”.

E’ questo il commento della presidente della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi, Barbara Mangiacavalli, alle dichiarazioni rilasciate in un comunicato dal presidente della Società oftalmologica italiana, Matteo Piovella  che tra le altre affermazioni sostiene essere “indispensabile informare i cittadini che quando un infermiere porta sul cartellino di riconoscimento la scritta dottore/dottoressa e si fa chiamare di conseguenza, si rende responsabile, assieme all’amministrazione ospedaliera e ai dirigenti medici responsabili di un grave reato che impedisce ai pazienti di esercitare il loro diritto di controllo dell’iter di cura a loro prestato e delle eventuali azioni legali collegate”. 

Secondo la presidente Ipasvi “li  tira in ballo nel peggiore dei modi, accusandoli cioè di voler in qualche modo sovrapporre la loro professione a quella medica”.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

FNC IPASVI SUL DECRETO FISCALE ED EQUO COMPENSO PER GLI INFERMIERI

images (17)

17 NOVEMBRE 2017 COMUNICATO STAMPA

 

Equo compenso nel decreto fiscale anche per gli infermieri.
Una vittoria della professione per la tutela della qualità dei servizi ai cittadini

“Lo avevamo chiesto a chiare lettere nell’audizione alla Commissione Lavoro del Senato a luglio ed ora la norma sta prendendo corpo nel decreto fiscale su cui il Senato ha votato la fiducia e che passa alla Camera: l’equo compenso è necessario per l’introduzione di standard retributivi minimi per tutte le professioni intellettuali e in particolare per quelle della Salute”.

 

Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale Ipasvi che rappresenta gli oltre 440mila infermieri presenti in Italia, commenta così la norma che, nel decreto fiscale approvato al Senato, introduce la disciplina dell’equo compenso per le professioni intellettuali, infermieri compresi quindi. Una battaglia questa su cui Mangiacavalli si era impegnata in prima persona sollecitando l’approvazione della norma.

 

continua
Federazione Nazionale IPASVI

FNC IPASVI SULLA RISPOSTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE ALL’ISTANZA SU REQUISITI SOCIETA’ SCIENTIFICHE

alert

FNC IPASVI

Ai Presidenti dei Collegi Ipasvi

60/2017 PEC Prot. P-7295/I.01 Data 13 ottobre 2017

oggetto: Istanza FNC su requisiti società scientifiche Risposta del Ministero della salute

Con soddisfazione riportiamo, in allegato alla presente circolare, la risposta del Ministero della Salute alle istanze presentate dalla Federazione riguardanti il superamento delle criticità emerse relativamente ai requisiti necessari all’iscrizione nell’apposito elenco creato dal Ministero per le società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie ex DM Salute 2 agosto 2017.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

VACCINI, VACCINAZIONI, EVIDENCE BASED: CORSO FAD IN FNC IPASVI

vaccinifoto

Sul sito www.ipasvi.it è pubblicata la notizia, il programma e le modalità di partecipazione al corso Fad sulle vaccinazioni, voluto dalla Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi per fornire tutte le informazioni evidence basedsull’argomento, chiarendo efficacia e rischi e offrendo anche spunti di comunicazione che possono essere utili nella discussione con i genitori.

Il corso è dedicato agli oltre 440mila infermieri iscritti ai Collegi Ipasvi ed è gratuito, dà 8 crediti Ecm e sarà on line fino al 29 settembre 2018.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

FNC SULL’INCONTRO ARAN-SINDACATI

emissione-stipendi-supplenze

2/09/2017 – Primo incontro oggi all’Aran per il rinnovo (dopo quasi nove anni di assenza) del contratto del personale del Servizio sanitario nazionale.Ampia condivisione da parte di tutti i sindacati soprattutto sulle nuove aree e la classificazione del personale che prevede la figura del “professionista specialista” (l’infermiere con competenze avanzate portato avanti con forza dall’Ipasvi) 

Primo incontro oggi all’Aran per il rinnovo (dopo quasi nove anni di assenza) del contratto del personale del Servizio sanitario nazionale.

Il presidente Aran Sergio Gasparrini ha illustrato ai sindacai convocati  l’impianto dell’atto di indirizzo approvato dal Governo che farà da guida alla trattativa.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

FNC SUL DECRETO MINISTERIALE SALUTE 2 AGOSTO 2017

PARTNERS (1)

A seguito dell’emanazione del Decreto 2 agosto 2017 del Ministro della Salute denominato “Elenco delle società scientifiche e delle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie”, il Comitato centrale ha potuto riscontrare con grande disappunto la criticità relativa ai requisiti necessari all’iscrizione nell’apposito elenco creato dal Ministero per le società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie.

In particolare, il requisito della rappresentatività – così come formulato all’art. 2, comma 1, lett. b del Decreto stesso – di fatto comporterebbe l’impossibilità di iscrizione nell’elenco per tutte le associazioni tecnico-scientifiche di natura infermieristica, precludendo così alle nostre realtà associative di carattere scientifico la possibilità di produrre linee guida validate dall’Istituto superiore della sanità.

continua
Federazione Nazionale IPASVI

DA INFERMIERE A CARE MANAGER?

keep-calm-i-m-a-care-manager-1

La salute delle persone sta cambiando rapidamente, il sistema sanitario che ne garantisce l’assistenza forse un po’ meno.  Nonostante le lentezze e le inefficienze, che non ne fanno il mercato lavorativo più appealing del panorama italiano, anche la sanità si rinnova creando spazi e nuove figure professionali. Fra queste, una tra le più interessanti è quella dell’infermiere. O forse dovremmo chiamarlo «care manager»?

continua