chiudi

FNOPI

FNOPI

FNOPI ALLA STAMPA OSTAGGIO DI ERRORI MEDIATICI, TITOLI AD EFFETTO, SUPERFICIALITA’ PROFESSIONALE

Immagine28

Gentile Direttore, gentile Responsabile,

come ho già avuto modo di scrivervi poco meno di tre anni fa, noi infermieri iscritti a questa
Federazione siamo a volte oggetto di errori mediatici che suscitano grande imbarazzo e
risentimento nei professionisti: il termine “infermiere” è utilizzato a vario titolo per indicare
operatori di altre professionalità quando questi compiono atti e, spesso, illeciti o reati di varia
natura. In sostanza nel mondo sanitario sembrano esistere solo due categorie professionali da citare per i media: medici e infermieri.

continua
FNOPI

FNOPI E VIOLENZE SUI LUOGHI DI LAVORO: NON SIAMO NE’ BERSAGLIO NE’ CAPRO ESPIATORIO

23

Sono ormai quasi quotidiane le notizie di aggressioni, anche gravi,  a personale sanitario durante lo svolgimento del loro lavoro e per questo la Federazione nazionale delle professioni infermieristiche, Fnopi, parte attiva dell’Osservatorio per la sicurezza e la prevenzione della violenza sugli operatori sanitari, istituito al ministero della Salute, in un primo piano sul suo sito istituzionale www.fnopi.it, prende posizione e, attraverso l’azione che tanti Ordini provinciali stanno già mettendo in campo da tempo, non ha intenzione di lasciare solo nessun collega.

continua
FNOPI

PREINTESA CCNL SANITA’: FNOPI OSSERVA

binocolo-compatto-32hnnxtrll9y7666uokzd6

Fnopi, Federazione nazionale Ordini delle professioni infermieristiche, interviene sulla preintesa del contratto. E lo fa nella sua veste di ente pubblico che come ente sussidiario dello Stato deve tutelare gli interessi garantiti e connessi all’esercizio professionale, senza per questo “usurpare prerogative previste dall’ordinamento ad altri”.

continua
FNOPI

RADIO LONDRA, VENERDI’ 16 MARZO: GENTILI COLLEGHI…

radio-londra_02

Londra 16 marzo 2018

alla Presidente Dott. Ssa Barbara Mangiacavalli

al Comitato centrale

ai Presidenti provinciali Ordine delle Professioni Infermieristiche

Gentili Colleghi, chi Vi scrive sono i figli di un Ordine minore.

Quelli che hanno fatto le valigie, gli emigrati, per alcuni i traditori della Patria.

Noi siamo, in particolare, gli infermieri italiani emigrati in Gran Bretagna, ma siamo sicuri di non peccare di superbia, affermando che le nostre rivendicazioni sono le stesse dei colleghi che vivono e lavorano in Svizzera, Germania ed in molti altri Paesi d’Europa e del mondo.

Siamo i figli di una diaspora che molti noi hanno deciso liberamente, molti altri forzatamente, come conseguenza di anni di disoccupazioni, di contratti precari o di lavoro dipendente, simulati da partita IVA, di contenziosi con datori di lavoro che non hanno erogato mesi di stipendi.

continua
FNOPI

l’opi dei popoli

Legge 3/2018 (legge Lorenzin): in porto il decreto attuativo sulle procedure elettorali con la collaborazione delle Federazioni. Mangiacavalli (Fnopi): “Bene. Ora fare in fretta”

“Con il via libera al decreto attuativo della legge 3/2018 (legge Lorenzin) sulle procedure elettorali, gli Ordini compiono un importante passo avanti rispetto a un tema che fino a oggi aveva spesso “ingessato” uno dei momenti più importanti della loro attività: le elezioni”.

continua
FNOPI

SEDICENTE ALESSIO FEDERICO MILLANTA? FNOPI PERSEGUE

TESTA

Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche
Protocollo P- 3259/I.12
Data 13 marzo 2018

Oggetto Richiesta rettifica/precisazione

In merito alle affermazioni apparse sui social del signor Alessio Federico, disdicevoli nei contenuti (“Tra un
nonno milanese di 100 anni e un bambino napoletano di sei, io rianimerò sempre il nonno milanese”) e
contrarie al Codice Deontologico degli infermieri così come a qualunque espressione di buon senso e ai  aprincipi della nostra professione, questa Federazione che rappresenta gli Ordini a cui sono iscritti gli oltre
440mila infermieri operanti in Italia, precisa che il signor Federico non è un infermiere, non essendo iscritto all’albo e non operando quindi come tale in nessun ambito.

continua
FNOPI

FRANCESCO AGLI INFERMIERI: GRAZIE!

Screenshot_2018-03-03-13-11-25_1

 

Francesco agli infermieri: “Tante vite si salvano grazie a voi! Perché state tutto il giorno lì, e vedete cosa accade al malato. Grazie di tutto questo!”

 

“Sono lieto di incontrarvi e, prima di tutto, vorrei esprimervi la mia riconoscenza e la mia stima per il lavoro così prezioso che svolgete verso tante persone e per il bene di tutta la società. Grazie, grazie tante!”.

continua
FNOPI

POSIZIONAMENTO FNOPI SU CARENZA DOTAZIONI ORGANICHE NEL SSN

logo fnopi

Posizionamento Federazione Nazionale Ordini Professioni
infermieristiche su carenza personale Ssn

Mancano Professionisti, mancano anche gli infermieri, tutti lanciano il loro grido di allarme, nessuno
si sottrae. A mancare, però, è soprattutto un serio ed equilibrato rapporto tra i professionisti che si
realizzi attraverso lo sviluppo delle competenze.

Basta alle manovre demagogiche che affondano il SSN.
Una scelta che oggi condiziona il futuro per i prossimi 30 anni

Il Paese ha bisogno di infermieri e di infermieristica. Eppure il SSN vede un costante decremento del
numero di professionisti in Sanità e conseguentemente una sempre minore capacità di rispondere
ai bisogni di salute della popolazione. Su questa impostazione la comunità degli infermieri chiama a
un confronto esplicito la politica Nazionale e Regionale.

Di seguito il posizionamento della Federazione Nazionale degli Infermieri e infermieri pediatrici, il
più numeroso ordine Italiano con oltre 440000 iscritti.

continua
FNOPI

15 FEBBRAIO 2018 ORE 00,00: NASCE F.N.O.P.I.

logo fnopi

Con un provvedimento che entra in vigore da oggi, 15 febbraio 2018, la Federazione Nazionale Collegi IPASVI cambia denominazione, ovvero in Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche istituita con la legge Lorenzin, n.3/2018 e che sancisce ufficialmente la nascita del nuovo soggetto ordinistico. 

Rimanere su contenuti prioritariamente professionali, per una azione di terzietà, asindacale, apolitica, per l’unità della professione e non divisiva se non proprio inclusiva, non sostentante conflitti tra un Ente sussidiario dello Stato e parti sociali, più propensa alla prospettiva della lettura d’insieme che al barcamenarsi in equilibri interni, garante dei diritti di tutti e non accondiscendente verso alcuni,  in linea coi principi di una dottrina politica che segue regole tradizionali e comunemente accettata, distintiva nel ruolo e nelle ragioni che discendono dall’interesse verso la tutela dei cittadini e della comunità di riferimento piuttosto che dei fini statutari di realtà altre, diventano non solo un auspicio ma una necessità improcrastinabile.

Strumentalizzare ed essere strumentalizzati è quanto di più lontano la composita comunità professionale possa attendersi per il raggiungimento dei fini istituzionali. 

L’endorsement atteso è quello che valorizza al suo interno l’istituzione e chi la compone ai diversi livelli.

Il resto non parrebbe ricompreso in nessuno dei precetti e delle indicazioni della Riforma Ordinistica, e se ne dovrebbe tutti tenere conto sin dal 15 Febbraio 2018 ore 00,00.

 

continua