chiudi

Conferenza Stato Regioni

Conferenza Stato Regioni

INTERSIND MEDICA, CONFERENZA STATO REGIONI, COMPARTO SANITA’: IDEE POCHE MA CONFUSE

Immagine1

Che le Regioni abbiano alzato barricate alla sottoscrizione del CCNL Sanità con gli indegni incrementi previsti e con gli arretrati individuati, ci giunge nuova. Non ci sorprende invece che a traino della Dirigenza Sanitaria e Medica si mostri attenta, solidale, finanche preoccupa delle sorti contrattuali ma non della sperequazione de facto con il comparto. (ndr)

(comunicato stampa)

“Apprendo con rammarico che l’intersindacale medica ha sospeso la partecipazione al tavolo contrattuale presso l’Aran per il rinnovo del CCNL della Dirigenza Medica, Sanitaria, Veterinaria e delle Professioni sanitarie. Sono certamente condivisibili le finalità di tutela del sistema sanitario pubblico e spero in una ripresa in tempi rapidi della contrattazione. Come Conferenza delle Regioni e delle Province autonome abbiamo già richiesto al Governo uno specifico finanziamento nella legge di bilancio in corso di predisposizione”, questo il primo commento di Sergio Venturi, presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità (coordinatore vicario della commissione Salute della Conferenza delle Regioni e Assessore dell’Emilia-Romagna) alle decisioni comunicate oggi dall’Intersind medica nel corso di una conferenza stampa a Roma.

continua
Conferenza Stato Regioni

SCIOGLIETE I NODI DI POLITICA SANITARIA NELLA LEGGE DI BILANCIO IMMINENTE

Immagine3

Sanità: Saitta, urgente sciogliere nodi di politica sanitaria già nella prossima legge di Bilancio

I temi sollevati dal coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni alla manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil a Salerno per i 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale

Roma, 19 settembre 2018 (comunicato stampa) “Molti temi di politica sanitaria sembrano essere spariti del dibattito che in questi giorni sta precedendo il varo della Legge di Bilancio, eppure le questioni da dirimere sono molteplici e tutte piuttosto urgenti”, lo ha sostenuto Antonio Saitta (assessore delle regione Piemonte e coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome) intervenendo oggi a Salerno alla manifestazione promossa da Cgil, Cisl e Uil per i 40 anni della riforma sanitaria.

continua
Conferenza Stato Regioni

ACCERTAMENTI MEDICO LEGALI ASL SUI DIPENDENTI ASSENTI

Immagine3

D.M. 21.05.2018: Riparto 2017 accertamenti medico legali dipendenti assenti effettuati dalle ASL

Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 175 del 30 luglio 2018

Decreto 21 maggio 2018, n. 92 Ministero dell’Economia e delle finanze

Ripartizione delle risorse, per l’anno 2017, da attribuire alle regioni a fronte degli oneri per gli accertamenti medico legali sui dipendenti assenti da servizio per malattia effettuati dalle aziende sanitarie locali.

Provvedimento esaminato il 19 aprile 2018

Conferenza delle Regioni e delle Province autonome: espressa l’Intesa.

Conferenza Stato-Regioni: sancita Intesa (Rep. Atti n. 74/CSR).

continua
Conferenza Stato Regioni

SANITA’ ALLA CONFERENZA STATO REGIONI DEL 21 MARZO 2018

mobilità-sanitaria-e1455279057236

 

Roma, 20 marzo 2018 (comunicato stampa) Il presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, in seduta ordinaria, per mercoledì 21 marzo alle ore 10.30 (presso la propria sede in via Parigi, 11, sala “Marcello Mochi Onori”, a Roma). All’ordine del giorno i punti che saranno affrontati nel corso delle successive Conferenze Unificata (alle ore 15) e Stato-Regioni (15.30) convocate dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianclaudio Bressa, per lo stesso giorno, 21 marzo (via della Stamperia, 8 a Roma). Nel corso della riunione della Conferenza delle Regioni saranno trattati anche altri temi, fra cui:

sanità

– mobilità sanitaria interregionale: approvazione Matrici ai fini del riparto delle risorse per il Servizio Sanitario Nazionale anno 2018;

– proposta di documento relativo alle regole per l’anno 2017 e futuri per la mobilità sanitaria interregionale;

– chiarimenti sul documento in materia di superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni approvato il 15 febbraio;

 – parere della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome relativo all’autorizzazione allo svolgimento dell’attività di trapianto di fegato da donatore vivente per l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Bologna, Policlinico Sant’Orsola e per l’Istituto mediterraneo per i trapianti e terapie ad alta specializzazione di Palermo (Ismett), presso cui operano i centri di trapianto

– aggiornamento sul rinnovo dei contratti collettivi del Comparto sanità e del Comparto delle Funzioni Locali e dei rinnovi degli Accordi della medicina convenzionata (Informativa del Presidente del Comitato di Settore Comparto Regioni–Sanità),

continua
Conferenza Stato Regioni

CLAUSOLA DI ESCLUSIVITA’ SIA PER DIRIGENZA MEDICA CHE PER PROFESSIONI SANITARIE

domande_risposte

Roma, 14 marzo 2018 (comunicato stampa) “La clausola di esclusività per l’area della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e delle professioni sanitarie del Comparto Sanità va inclusa nel calcolo del monte salari complessivo, chiarendo così la natura della voce contrattuale per definire gli incrementi retributivi”, ne è convinto il Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità, Massimo Garavaglia che al termine della riunione odierna ha ribadito la posizione già assunta in precedenza e comunicata con lettera dell’8 marzo al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e per conoscenza i Ministri: Pier Carlo Padoan, Marianna Madia e Beatrice Lorenzin e al Presidente dell’ARAN, Sergio Gasparrini.

continua
Conferenza Stato Regioni

INFORMATIVA DEL COMITATO DI SETTORE SUL CCNL SANITA’

voti soddisfazione vita

 Il presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, in seduta ordinaria, per giovedì 8 marzo alle ore 10 (via Parigi, 11 a Roma).

All’ordine del giorno:

personale e sanità

– informativa del presidente del Comitato di Settore sul rinnovo dei contratti collettivi del comparto sanità e del comparto delle Funzioni Locali e dei rinnovi degli accordi della medicina convenzionata

continua
Conferenza Stato Regioni

CONFERENZA DELLE REGIONI: RIPARTITO IL FONDO SANITARIO NAZIONALE

FOndo sanitario

Sanità: Bonaccini (Regioni), ripartito fondo sanitario nazionale 2018, più di 110 miliardi, quasi un miliardo in più rispetto al 2017

Roma, 15 febbraio 2018 (comunicato stampa) “Per il terzo anno consecutivo la Conferenza delle Regioni ha trovato un accordo per il riparto del Fondo Sanitario in tempi brevi. Si tratta per il 2018 di 110,1 miliardi, quasi un miliardo in più rispetto al 2017”. Lo ha dichiarato il Presidente, Stefano Bonaccini, commentando l’esito della Conferenza delle Regioni e province autonome che si è riunita oggi. Una cifra che sommando ulteriori riparti successivi – relativi a  obiettivi di piano e piccoli fondi vincolati – raggiunge, per il 2018, poco meno di 113,4 miliardi.

“Questo risultato ha sempre qualcosa di straordinario perché è comunque difficile contemperare le diverse e legittime esigenze territoriali in un settore così delicato e nevralgico come la sanità. Grazie alla tempestività con cui abbiamo raggiunto in modo unanime l’accordo – ha concluso Bonaccini – è adesso possibile per tutte le Regioni una programmazione puntuale sul territorio ed è questo un vantaggio di non poco conto per i bilanci regionali”.

Soddisfazione è stata espressa anche dai coordinatori delle Commissioni Sanità e Bilancio, i cui Assessori sono stati i protagonisti dell’accordo raggiunto oggi dalla Conferenza delle Regioni.

continua
Conferenza Stato Regioni

CONFERENZA DELLE REGIONI: CONVOCARE SUBITO LE OO.SS. PER IL RINNOVO CONTRATTUALE

CONVOCAZIONE

Roma, 15 febbraio 2018 (comunicato stampa) “Un risultato importantissimo, dopo nove anni si è alle ultimissime battute per la chiusura dei contratti per il personale della sanità e delle Regioni”, lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, sottolineando l’intenso lavoro svolto negli ultimi giorni in questa direzione dal Comitato di Settore Regioni-Sanità, presieduto da Massimo Garavaglia.

“Siamo arrivati a questo punto grazie al ruolo e al senso di responsabilità dimostrato dalle Regioni che, nonostante il mancato incremento di apposite risorse per il Fondo Sanitario Nazionale, hanno ritenuto comunque importante l’aggiornamento del quadro finanziario per il rinnovo contrattuale dei livelli del comparto sanità, alla luce di quanto previsto dalla Legge di Bilancio”.

Il Comitato di Settore ha già inviato l’atto di indirizzo integrativo con l’aggiornamento del quadro finanziario di riferimento al Governo, per la prevista procedura, e anche all’Agenzia per la Rappresentanza Negoziale delle Pubbliche Amministrazioni.

“Ora mi auguro che il Governo possa dare il proprio nullaosta nelle prossime ore per fare in modo che l’ARAN convochi in tempi rapidissimi le Organizzazioni sindacali. I lavoratori della sanità e delle Regioni non possono più aspettare. E’ doveroso – ha concluso Bonaccini – che le Istituzioni, tutte le Istituzioni, rispondano celermente”.

Ufficio Stampa Conferenza delle Regioni

continua
Conferenza Stato Regioni

FONDI PER L’ESCLUSIVITA’ DEL RAPPORTO DI LAVORO DIRIGENTI FONDO SANITARIO

Cheetahs running. Namibia

Sanità: via libera alle intese su due fondi relativi all’esclusività del rapporto del personale dirigente del ruolo sanitario e alle borse di studio in medicina generale. Bonaccini: nella prossima legislatura si lavori per superare l’eccessiva frammentarietà dei riparti

Roma, 6 dicembre 2017 (comunicato stampa) “Continuiamo a lavorare per assicurare le risorse previste per il servizio sanitario nei diversi settori”.  Così il Presidente della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ha commentato il via libera – in sede di Conferenza Stato-Regioni – a due riparti relativi al 2017 piuttosto importanti per il futuro. Si tratta nello specifico di: 30,15 milioni del fondo per l’esclusività del rapporto del personale dirigente del ruolo sanitario e di 38,73 milioni per finanziamento delle borse di studio in medicina generale.

continua
Conferenza Stato Regioni

CONFERENZA STATO REGIONI SUL RINNOVO DEI CCNL PUBBLICO IMPIEGO

COLORI

Saitta: Governo metta risorse necessarie per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici e convenzionati del Servizio Sanitario Nazionale

Roma, 5 dicembre 2017 (comunicato stampa) “Siamo dalla parte dei medici, degli operatori del servizio sanitario e delle organizzazioni sindacali che li rappresentano.  Il Governo deve fare ogni sforzo per evitare il paventato sciopero del 12 dicembre”, lo ha dichiarato Antonio Saitta, coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, a margine della riunione odierna.

“Per questo – ha spiegato Saitta – occorre che il Governo metta, nella legge di bilancio in discussione in Parlamento, le risorse necessarie per procedere ai rinnovi dei contratti dei dipendenti pubblici e convenzionati del Servizio Sanitario Nazionale. Così come abbiamo richiesto, attraverso la proposizione di un emendamento irrinunciabile al Governo il 9 novembre e subito dopo alla Commissione Bilancio del Senato.

Si tratta – secondo le stime – di circa 1300 milioni che certamente non possono essere sottratte al fondo sanitario nazionale a meno di non voler mettere a rischio – ha concluso il coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni –  la sostenibilità dei servizi previsti dai nuovi livelli essenziali di assistenza”.

Segreteria Ufficio Stampa
Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

continua