chiudi

Aziende Sanitarie

Aziende Sanitarie

CHI DORME NON SALVA I VACCINI

photo-1503596476-1c12a8ba09a9

Sopralluogo dei carabinieri del Nas di Bologna all’ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì dopo il caso, segnalato ieri sera dalla stessa Ausl Romagna, di 800 dosi di vaccino Moderna che sono andate perse per un guasto al congelatore dove erano stoccati.

continua
Aziende Sanitarie

77 INFERMIERI DI FAMIGLIA IN ASST RHODENSE

Bundesstraße_77_number.svg

Pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 52 del 23 dicembre 2020, è indetto dall’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Rhodense un Concorso Infermieri volto a  coprire 77 posti da Infermiere di famiglia o comunità.

Il bando, che prevede l’assunzione a tempo pieno e indeterminato, si inserisce nell’ambito del piano di potenziamento e riorganizzazione della rete assistenziale territoriale.

continua
Aziende Sanitarie

154 CPSI IN ASSP TRENTO A TEMPO INDETERMINATO

photo-1496024840928-4c417adf211d
Apss, assunti 154 infermieri a tempo indeterminato
Il direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Pier Paolo Benetollo ha disposto l’assunzione a tempo indeterminato per 154 infermieri che lavoreranno in diverse strutture di Apss, sia ospedaliere, sia territoriali. Le assunzioni sono frutto in gran parte di un concorso pubblico indetto a dicembre 2019 e la cui graduatoria è stata approvata lo scorso novembre, dopo alcuni rallentamenti nelle procedure di selezione dovute alle normative anti Covid previste anche per i concorsi pubblici. Apss ha voluto fortemente investire sulla stabilità delle professioni sanitarie nonostante le difficoltà di questo periodo storico.
continua
Aziende Sanitarie

ASL5 SARZANA: 12 + 3, IO PENSO POSITIVO

3883a48de48d84c11dd70635370f8205

(ANSA) – SARZANA, 15 GEN – Quindici tra medici e infermieri sono risultati positivi al covid all’ospedale San Bartolomeo di Sarzana (La Spezia), struttura interamente dedicata ad accogliere pazienti con covid. Sono 12 infermieri e 3 medici che lavorano in cardiologia, dialisi, geriatria, medicina, medicina multispecialistica, urologia e rianimazione. A molti di questi era già stata somministrata la prima dose di vaccino Pfizer. Lo rende noto la Asl5. Il servizio delle cure è garantito. Positivi anche 3 operatori di una coop in servizio all’ospedale. Asl5 ripete settimanalmente il tampone a tutto il personale (ANSA).

https://www.google.com/amp/s/www.ansa.it/amp/liguria/notizie/2021/01/15/15-medici-e-infermieri-positivi-in-ospedale-covid_2fa5f95b-800c-42f1-b2b3-ac61a3549ec5.html

 

 

continua
Aziende Sanitarie

AGGIUNGI UN POSTO IN LISTA: 95980 IMBUCATI NEI PIANI VACCINALI

AggiungiUnPostoaTavola_FOCUS_web

701.623 i “vaccinati”

95.980 gli “invitati”

558.155 gli “operatori sanitari e sociosanitari”

47.488 gli “ospiti delle strutture residenziali” (Rsa)

1.400 i “soggetti tra i 16 e i 19 anni”

1 sacerdote in “buona fede”

L’ultimo aggiornamento indica che, sul totale, risultano 95.980 soggetti classificati “personale non sanitario”. Categoria molto generica che può inglobare tutti coloro che gravitano nell’universo degli ospedali.

continua
Aziende Sanitarie

ASL CARBONIA: QUALE DELIBERA PER QUALE COMMISSARIAMENTO

Immagine4

A parte i rulli di tamburi sulla stampa regionale nei giorni scorsi, della delibera di nomina per il governo della Asl 7 Sulcis non vi è traccia se non la sola titolazione nel sito della Regione Sardegna.

Un allegato non fruibile per un problema tecnico o politico?

A dieci giorni dall’insediamento virtuale e per la necessità di un comandante che comandi nella realtà dei limiti e per la complessità della condizione organizzativa dell’avamposto del SSN e del SSR nel territorio del Sulcis Iglesiente, un interrogativo sul perché di questo lasso di tempo in cui tutto sembra sospeso è d’obbligo: il commissario straordinario nominato è nel pieno delle sue funzioni o impigliato nelle pastoie burocratiche che, francamente, il momento sconsiglia di avere?

Nell’interesse dell’art. 32 della Costituzione.

 

Delibera del 31 dicembre 2020, n. 67/11 

Amministrazione straordinaria delle Aziende sanitarie. Nomina del commissario straordinario per la definizione del progetto di realizzazione dell’Azienda Sanitaria Locale (ASL) n. 7 del Sulcis. L.R. n. 24 del 11.9.2020, art. 47.  

continua
Aziende Sanitarie

PIANO VACCINALE: APRIRE I CORDONI DELLA BORSA, INDIRE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE, DISPORRE PRESTAZIONI AGGIUNTIVE

photo-1509725741166-82fabe3ac4f9

Prendere nota: comma 464 della legge 178 del 30/12/2020. È questa la chiave di volta che possa seppellire polemiche/critiche/insulti/dubbi/sospetti/accuse rispetto alla carenza di personale infermieristico da dedicare, impegnare e retribuire nel piano di immunizzazione nazionale. Arcuri, Speranza, Conte, Protezione Civile, Ministero Salute, Presidenza del Consiglio e via discorrendo sul punto c’entrano nulla. 

Se il reclutamento di liberi professionisti sta subendo un rallentamento, ai proclami e alle rivendicazioni si sostituisce la Legge di Bilancio e il piano B) previsto.

Il cerino acceso è nelle mani delle direzioni delle Asl e di chi vuoi ruota intorno. Di nessun altro. (Ndr)

Comma 464 legge 178 del 30 Dicembre 2020.

continua
Aziende Sanitarie

POLEMICHE, SOSPETTI, DUBBI: “RAGA, TUTTO IN REGO IN ASL BA”

b042d581d5bf9747f41315ccec85ca71-kc2c-u32301556510926twd-656x492corriere-web-sezioni_414x232_M

Piano vaccinale, ASL Bari: “Nessuna anomalia nelle somministrazioni dei vaccini a medici di Medicina generale e Pediatri”

La precisazione della Direzione generale in merito alle dichiarazioni di Filippo Anelli

Bari, 9 gennaio 2020 – “Nessuna anomalia è stata riscontrata nel piano di somministrazione dei vaccini nei presidi ospedalieri e territoriali della ASL Bari.

Sono in corso le vaccinazioni destinate alle categorie definite prioritarie dalle linee guida ministeriali, compresi i medici di Medicina generale e i Pediatri di Libera scelta, partite lo scorso 7 gennaio.

continua
Aziende Sanitarie

PIANO VACCINALE: E’ QUI LA FESTA?

photo-1530023367847-a683933f4172

Apprendiamo dall’informazione giornalistica dell’”enfasi” dell’avvio in “sordina” delle vaccinazioni, atto dovuto, in una ASL composta da tre presidi ospedalieri, e procedendo da uno tra i tre.

Questa “enfasi” stride con quanto starebbe succedendo a pochi km. di distanza in un altro presidio della stessa ASSL, dove in contemporanea “si piange e si muore”, dove il personale entra in turno sano e ne esce positivo, dove gli utenti vengono ricoverati per avere curata una patologia e vengono dimessi infetti come il personale, e in alcuni casi nemmeno ne escono per exitus.

continua
Aziende Sanitarie

IO TRAPIANTATA VI ESORTO A NON ABBANDONARE LA LOTTA PER I DIRITTI IN DIALISI ASSL CARBONIA

unnamed

Le dichiarazioni del presidente Apent confermano una notizia che era nell’aria. Come pazienti emodializzati, nefropatici e trapiantati credo però che possiamo fare ancora qualcosa, tutti insieme, ma proprio tutti!

Insieme abbiamo fatto i primi passi per arrivare alla dialisi notturna, insieme abbiamo lottato per mantenere quel protocollo, insieme abbiamo sempre sostenuto la mission del reparto che è stato una famiglia, una grande famiglia, in cui l’attenzione per il paziente è stata messa in primo piano da medici, infermieri ed OSS ed oggi, una politica evidentemente anche aziendale votata al beneficio economico (diciamolo: ottimizzare le risorse invece che assumere il personale…) ha deciso di non sposare l’etica portata avanti da quasi 40 anni dai NOSTRI sanitari storici.

continua