chiudi

Aziende Sanitarie

Aziende Sanitarie

ASL NAPOLI 3 SUD: IN ARRIVO 24 INFERMIERI A NOLA E CASTELLAMARE DI STABIA

Immagine10

NOLA – Ventiquattro infermieri in arrivo in due ospedali, quelli di Nola e Castellammare di Stabia. Ad annunciarlo è l’Asl Napoli 3 Sud, che in questo modo ”colma definitivamente – come si legge in una nota diramata dal’azienda sanitaria – la spinosa questione della carenza di personale infermieristico in alcuni importanti reparti dei principali ospedali presenti sul territorio”.

continua
Aziende Sanitarie

ASL TOSCANA CENTRO, ED IO PAGO…: 340MILA EURO DI RISARCIMENTO

Immagine4

EMPOLI. Trecentoquarantamila euro di risarcimento danni, ad una donna che si era rivolta alle strutture dell’ ex Asl 11 di Empoli nel 2012. A stabilirlo è una sentenza del tribunale civile di Firenze, che ha condannato in sede civile l’Asl Toscana Centro (che ha inglobato la vecchia azienda sanitaria empolese).

I fatti sono contenuti in una delibera (la 1298 del 2018) del direttore generale della Asl Paolo Morello Marchese, visibile all’albo pretorio della macro azienda sanitaria. Il 5 settembre 2012 una donna ha notificato all’Asl 11 di Empoli l’atto di citazione in tribunale per la richiesta danni; atto poi preso in carico dal comitato gestione sinistri di Empoli il 21 dicembre dello stesso anno. L’atto di citazione in questione è stato notificato anche ad un medico dipendente della Asl 11. Nella delibera in questione non si fa riferimento a cosa abbia portato alla richiesta di risarcimento, se sia stata una diagnosi sbagliata o un’operazione che è andata male. Si parla, soltanto, di danno non patrimoniale, cioè non al patrimonio ma alla persona stessa. E l’Asl – interpellata in merito per ricostruire la vicenda- non ha ancora fornito informazioni.

continua
Aziende Sanitarie

ASL TOSCANA SUD EST CHIEDE SCUSA PER IL DISAGIO VISSUTO. DIFFIDA DIENTOLOGY IN ARRIVO?

Immagine1

“Relativamente al caso del 77enne con il gesso che non ha potuto usufruire della visita ortopedica al San Donato sabato scorso, la Asl Toscana sud est si scusa con l’uomo per il disagio vissuto, causato in primis dalla concomitanza tra orario di visita e orario per la radiografia (entrambi alle 9,15).”

Con una nota ufficiale l’azienda sanitaria risponde sul caso sollevato da Arezzo Notizie dell’uomo di circa 80 anni che non è riuscito a fare il controllo con l’ortopedico per il piede ingessato da alcuni giorni. L’uomo recatosi in ospedale accompagnato dalla figlia incinta di 5 mesi per le radiografie e la visita di controllo fissata con l’ortopedico, non ha trovato il medico in ambulatorio e nessuno è riuscito dargli una spiegazione sul momento. Dopo aver sporto reclamo e passate quasi 4 ore è tornato a casa.

continua
Aziende Sanitarie

ASL LATINA IN CODA NELLA RICEZIONE DEI FONDI PER LA SANITA’

Immagine1

Sanità, Uil Pensionati: “Asl di Latina quella che riceve meno fondi dalla Regione”

La provincia di Latina è quella che riceve meno fondi per la sanità dalla Regione, se confrontata con tutte le altre Asl laziali. E’ questo quanto emerge da un’analisi della Uil Pensionati Latina Nord che ha elaborato i Rendiconti di Esercizio 2017 (Consuntivi 2017), delle 16 Aziende Sanitarie Locali e Aziende Ospedaliere del Lazio. 

continua
Aziende Sanitarie

INTRAMOENIA IN ASL BRINDISI

Immagine1

LA GESTIONE DELL’ATTIVITA’ INTRAMOENIA NELLA ASL DI BRINDISI

Recenti articoli di stampa hanno fatto riferimento a scarsa trasparenza sull’attività intramoenia delle Asl pugliesi e casi di disavanzo in bilancio a danno dei cittadini. In merito si ritiene di fornire alcune precisazioni per migliorare l’informazione pubblica.

Lo svolgimento dell’attività libero professionale da parte di personale medico e sanitario che ha un rapporto lavorativo alle dipendenze di un’azienda sanitaria locale è sancito dalla normativa nazionale. All’atto della sottoscrizione del contratto di lavoro, il professionista può optare per il rapporto esclusivo o per il rapporto non esclusivo (che consente di svolgere attività libero professionale extramoenia, ossia fuori dalle strutture sanitarie pubbliche, in regime autonomo).

continua
Aziende Sanitarie

UMANIZZAZIONE DELLE CURE COME PUNTO DI PARTENZA IN ASL FOGGIA OSPEDALE MANFREDONIA

Immagine6

DIREZIONE GENERALE ASL FOGGIA COMUNICATO STAMPA n. 63/2018

Manfredonia: l’Ospedale premiato per il grado di umanizzazione delle cure

L’importante riconoscimento ricevuto nel corso del Forum Mediterraneo in Sanità

Un grande risultato che premia la dedizione e l’attenzione che i nostri operatori hanno nei confronti dei pazienti e dei loro bisogni”. Il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla commenta così l’importante riconoscimento ricevuto dall’Ospedale “San Camillo De Lellis” di Manfredonia in materia di umanizzazione delle cure.

L’Ospedale di Manfredonia, infatti, è risultata una tra le strutture sanitarie più virtuose della Regione Puglia per aver avviato un positivo processo di umanizzazione in virtù del quale il paziente viene posto al centro di un percorso assistenziale che punta ad offrire le idonee cure sanitarie nel rispetto della sua integrità morale, psicologica e sociale.

continua
Aziende Sanitarie

GESTIONE DELLE ASSENZE PERSONALE INFERMIERISTICO AL PO S. GIACOMO DI LICATA

Immagine8

Nota dell’organizzazione sindacale FSI-USAE sulla disposizione adottata dalla direzione sanitaria del San Giacomo d’Altopasso in merito alle assenze del personale infermieristico.

Premesso che in data 13/08/2018, come da Vs invito al nostro rappresentante sindacale del P. O. “San Giacomo d’Altopasso” di Licata, presso i locali della Direzione Sanitaria dello stesso Presidio, si teneva una riunione informativa dove il Dottor Angelo Gambino annunciava la volontà di ricorrere ad azioni deterrenti con l’obiettivo di scoraggiare l’assenteismo del personale in servizio nelle UU. OO. afferenti al Presidio licatese.

continua
Aziende Sanitarie

ASL VERCELLI TRA PUNTO NASCITE, PEDIATRIA, CURE PALLIATIVE, RADIOLOGIA

Immagine7

Nel periodo estivo abbiamo assistito e denunciato la grave decisione da parte dell’Asl di chiudere temporaneamente interi settori: l’Amap nel presidio di Vercelli (reparto di cure palliative per i malati oncologici), le Radiologie delle Case della Salute di Santhià e Gattinara, la Guardia Medica di Scopello e al Punto Nascita di Borgosesia che ha trascinato con sé anche, inspiegabilmente, la riduzione dell’attività di Pediatria in Valsesia.

continua
Aziende Sanitarie

C’E’ DA ROTTAMARE UN ROTTAME?

Immagine3

La CISL Funzione Pubblica, che da sempre segue con grande attenzione e determinazione propositiva i problemi della Sanità Calabrese, sente l’esigenza di intervenire ancora una volta sul grave stato in cui la stessa è precipitata, facendo registrare  serie criticità su tutto il territorio regionale.

continua
Aziende Sanitarie

PIOVE SUL BAGNATO AL RUMMO DI BENEVENTO

Immagine7

La CGIL FP, attraverso le dichiarazioni del segretario Giannaserena Franzè, torna sul tema tanto di attualita’ in questi giorni, le conseguenze  dell’ “annessione” dell’ospedale di Sant’Agata con l’ospedale G. Rummo.

Aldilà delle polemiche di “ ruolo”, temiamo che le perplessità che esprimemmo  in merito alla riconversione di tale presidio in polo oncologico,  prendano corpo in quanto dopo otto mesi non si coglie alcun segnale o  dato tangibile.

L’unica concretezza è una deminutio: l’uscita dalla rete d’emergenza di tale Presidio, privandolo del Pronto Soccorso e instaurando solo ed esclusivamente un punto di primo intervento, sprovvisto di medico di turno durante le ore notturne.

continua