chiudi
Normativa

FALSA ATTESTAZIONE IN SERVIZIO IN GAZZETTA UFFICIALE 4 AGOSTO 2017

timbratori-rilevazione-presenze-antiquati-peoplelink-srl

Falsa attestazione in servizio: allungati i tempi per la denuncia e l’azione contabile.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 4 agosto 2017 il decreto legislativo 20 luglio 2017, n. 118 titolato Disposizioni integrative  e  correttive  al  decreto  legislativo  20 giugno 2016, n. 116, recante modifiche  all’articolo  55-quater  del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi dell’articolo 17, comma 1, lettera s), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di licenziamento disciplinare

Il decreto interviene con l’ art. 3 principalmente a modificare l’articolo 1 del decreto legislativo 20 giugno  2016,  n.  116 che, a sua volta, aveva modificato l’articolo 55-quater del  decreto  legislativo  30  marzo                            2001, n. 165.

Si tratta del caso del pubblico dipendente che attesta falsamente la  propria presenza  in servizio nell’ipotesi in cui la stessa sia stata  accertata  in  flagranza  ovvero  mediante  strumenti   di sorveglianza o di  registrazione  degli  accessi  o  delle  presenze: in quel caso è prevista   l’immediata  sospensione  cautelare  senza  stipendio  del dipendente senza  obbligo di  preventiva audizione dell’interessato (3-bis) con contestuale  contestazione per iscritto dell’addebito e alla convocazione del dipendente dinanzi all’Ufficio di cui all’articolo 55-bis, comma  4 (3-quater).

http://www.dirittoegiustizia.it/news/12/0000085410/Falsa_attestazione_in_servizio_allungati_i_tempi_per_la_denuncia_e_l_azione_contabile.html