chiudi

Contratti Collettivi

Contratti Collettivi

FIALS: RIAPRIRE LA CONTRATTAZIONE PER IL COMPARTO SANITA’

Immagine16

FIALS, RICHIESTA RIAPERTURA CONTRATTO PERSONALE COMPARTO SANITA’ A SEGUITO FIRMA IPOTESI CONTRATTO DIRIGENZA MEDICA E SANITARIA

Un nuovo contratto é stato firmato e questa volta è toccato alla dirigenza medica e sanitaria. Dieci anni di attesa, tanti i risultati e diverso il trattamento riservato ad una parte di personale sanitario che a quanto pare “piace” di più.

L’ennesimo sputo a quel 70% di personale (nel comparto) che ogni giorno permette al SSN di sopravvivere.

Difficile non prevedere che sarebbe accaduto, per questo FIALS ha fortemente voluto la clausola inserita nel CCNL del personale del comparto sanità  – Dichiarazione congiunta n. 5 .

continua
Sindacati

UGS MEDICI: PROPOSTE RINNOVO CCNL NON RISOLUTIVE

Immagine2

PROPOSTE NON RISOLUTIVE SUL CCNL AREA SANITA’

Dopo l’intervento del Ministro della Salute e l’incontro della settimana scorsa tra ARAN , Regioni e OO.SS. -del quale non si hanno nemmeno notizie chiare- sul CCNL Area Sanita’ (CCNQ 2016 – Dirigenti tutti delle Asl e degli enti del SSN) SEMBREREBBERO non esserci novita’ importanti in vista, dichiara il Segretario nazionale CONFINTESA-UGSMEDICI Ruggero Di Biagi.
continua
Contratti Collettivi

ADELANTE SU CCNL DIRIGENZA, SODDISFAZIONE CGIL

Immagine3

“Accogliamo con favore la dichiarazione del presidente del comitato di settore Venturi in merito all’adeguamento delle risorse per il rinnovo del contratto della Dirigenza medica e sanitaria, un risultato importante, frutto di una lunga e complicata trattativa sindacale”. Queste le parole di soddisfazione di Andrea Filippi, segretario nazionale della Funzione Pubblica Cgil Medici in merito allo sblocco del contratto della Dirigenza medica e sanitaria, fermo da 11 anni.

continua
Contratti Collettivi

COMMISSIONE PARITETICA ART. 12 E ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Immagine4

Al primo incontro della Commissione Paritetica, ex art. 12, sul sistema di classificazione professionale per il personale del comparto sanità erano presenti le sole sigle sindacali firmatarie del vigente CCNL 2016-18, i delegati dell’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) e le Regioni rappresentative del Comitato di Settore.

Ad aprile i lavori, il Presidente Sergio Gasparrini che ha esordito affermando che il lavoro della Commissione sarà come prima tappa un lavoro istruttorio di approfondimento e di individuazione di criticità e proposte da offrire alle parti negoziali. Sarà uno scambio reciproco, un’opportunità per un dibattito aperto. Nulla ci impedisce di ragionare su un modello ideale da portare alle parti negoziali e di accompagnare al dibattito più alto e generale al Governo sul procedimento, in atto, di riforma sul pubblico impiego.

continua
Contratti Collettivi

ART. 12 E PERCORSI DI CARRIERA PER IL PERSONALE DEL COMPARTO

Immagine6

Riceviamo e pubblichiamo

9 APRILE 2019, LA PRIMA RIUNIONE DELLA COMMISSIONE PARITETICA EX ART. 12 DEL CONTRATTO NAZIONALE.

FIALS, nuovi percorsi di carriera per tutti i dipendenti del comparto sanità.

9 aprile, Roma. Iniziano oggi i lavori della Commissione Paritetica sull’ordinamento professionale, prevista dall’articolo 12 del CCNL 21 maggio 2018 del Comparto Sanità e composta dai sindacati firmatari del contratto, dalle Regioni e dall’ARAN.

continua
Contratti Collettivi

RINNOVATO IL CONTRATTO DELLE COOPERATIVE SOCIALI

Immagine9
Terzo settore. Rinnovato il ccnl cooperative sociali. Berardi (Cisl), risposte concrete per 350000 lavoratori
Roma, 28 marzo 2019 – “Con questo rinnovo abbiamo dato prime importanti risposte per 350000 donne e uomini che ogni giorni erogano importanti servizi alla comunità”. Lo dichiara, in una nota, il segretario nazionale Cisl Fp, Franco Berardi, riferendosi alla trattativa, chiusa questa notte, per il rinnovo del Ccnl Cooperative Sociali.
“Dopo 6 anni d’attesa – specifica il Segretario -, abbiamo firmato un ottimo rinnovo, in linea con i contratti pubblici: 80€ di aumento medio lordo in tre tranche sul livello C1, una tantum di 300€, limitazione dell’utilizzo dei contratti a termine, più diritti e tutele per chi è in cura, sottoposto a terapie salvavita e per le donne vittime di violenza”.
“Proseguiamo ora per rinnovare tutti i contratti del terzo settore, con l’impegno a far corrispondere, a parità di lavoro tra pubblico e privato, stesso salario e stessi diritti”, conclude Berardi.
continua
Decentrati

ASP ENNA: EPPUR SI BRINDA…

Immagine4

I sindacati della sanità provinciali di Enna, unitariamente alla maggioranza degli RSU Aziendali, si ritengono soddisfatti dell’esito della riunione del 6.03.2019, dove finalmente, nonostante le solite sceneggiate di qualcuno, hanno discusso il regolamento per l’attribuzione degli incarichi di funzione.

Tale strumento in assoluta armonia al dettato Normativo del nuovo Contratto Nazionale 2018, consente finalmente di dare il giusto riconoscimento a quelle figure del comparto che da anni attendono invano un giusto riconoscimento giuridico ed economico, consentendo di migliorare l’erogazione dei Servizi dell’ASP di Enna.
Avendo quale obbiettivo primario la tutela della salute, l’articolazione dei nuovi uffici potrà garantire lo snellimento e il miglior livello qualitativo di molteplici attività atte alla organizzazione dei Servizi a beneficio dell’utenza.

continua
Decentrati

FONDI RESIDUI AD AOSTA DESTINATI ALLE PREMIALITÀ

Immagine1

I fondi residui dell’Usl di Aosta destinati a incentivi e a premiare la meritocrazia degli infermieri 

Il Nursing Up: “Un buon accordo a cui il Piemonte dovrebbe ispirarsi”

Il segretario regionale del Nursing Up, il sindacato degli Infermieri, Claudio Delli Carri, esprime soddisfazione per gli accordi che sono stati raggiuti e sottoscritti tra il Commissario dell’azienda Usl di Aosta e le parti sociali, relativi alla destinazione dei residui economici degli anni 2016-2017 ed alla progressione economica orizzontale (fasce di merito) con decorrenza 2018.

continua
Contratti Collettivi

“…COME PIOVEVA…”

Immagine1

come pioveva

come pioveva

ed io pensavo

ad un sogno lontano

alla stanzetta

del quinto piano

come pioveva

come pioveva

c’eravamo tanti odiati

per sei mesi e  forse piu’

c’eravamo anche lasciati

non ricordo come fu

ma una mattina ci rincontrammo

per fatal combinazion

ed insieme riparammo

per il contratto in Via del Cors

come pioveva

come pioveva.

continua