chiudi
ORDINI PROFESSIONI INFERMIERISTICHE

BELLUNO SUL CASO “…NON SARA’ UN’AVVENTURI…”

Immagine5

Purtroppo le ingerenze partitiche (la politica, per fortuna, è cosa altra) hanno partorito nuovamente un abominio.

L’Assessore Regionale dell’Emilia Romagna Venturi (medico) è stato radiato dal suo Ordine di appartenenza (Bologna) reo di aver agevolato la presenza degli Infermieri sulle ambulanze INDIA (senza medico).

Questo strumento di risposta alle emergenze-urgenze territoriali è assolutamente normale in un Paese con Professionisti Sanitari di assoluta competenza e livello, come è in Italia, e dove l’agire è normato a livello nazionale e regionale ed ulteriormente regolamentato da rigorosi protocolli e linee guida con valenza internazionale.

La questione è di una gravità assoluta, visto che un sistema di emergenza urgenza è costruito appositamente per identificare e rispondere alle esigenze dei Cittadini e che il livello di preparazione degli Infermieri non è mai messo in discussione, risultati alla mano (= vite umane salvate, numeri di interventi, capillarità ed efficacia degli stessi).

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Belluno difende l’operato degli Infermieri operanti nel sistema SUEM 118 e con cognizione di causa supporta la formazione e la sperimentazione di modelli avanzati di assistenza infermieristica in emergenza – urgenza, esattamente come sta avvenendo in Provincia di Belluno.

Esprimiamo massima stima in tutti i Professionisti operanti nell’emergenza – urgenza, che ben conoscono e riconoscono, medici in primis, il valore della professionalità infermieristica.

Esterniamo piena solidarietà al Dr. Venturi e a tutti i medici attaccati e strumentalizzati da tali bassezze, ben inquadrabili in una visione medievalista della cura, che ha ben altre evidenti finalità e che tradiscono, di fatto, il mandato istituzionale di tutela del Cittadino.

Rifiutiamo ogni forma di strumentalizzazione della professionalità infermieristica e di tossiche ingerenze partitiche, in linea con la posizione della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche.

IL PRESIDENTE LUIGI PAIS DEI MORI