chiudi
INAIL

MINISTERO DEL LAVORO, INFERMIERI: INTERPELLLO N. 5/2016 IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

inail1-1024×682

Ministero del Lavoro, interpello n. 5/2016 in materia di sicurezza sul lavoro: obblighi e applicazione del D.Lgs. n. 81/2008 agli studi infermieristici.  
Istanza: Applicazione del d.lgs. n. 81/2008 agli studi associati degli infermieri. Destinatario: IPASVI
Gli infermieri associati devono essere considerati “lavoratori”, come definiti all’art. 2, co 1 lett. a) del decreto in parola (D.Lgs. 81/2008), qualora svolgano la propria attività professionale “nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato”, oppure prestino la propria attività per conto di una società, un’associazione o un ente in qualità di soci lavoratori fermo restando il rispetto della normativa giuslavoristica.
Al contrario, gli infermieri associati dovranno essere considerati assoggettati alla disciplina dettata dall’articolo 21 del d.lgs. n. 81/2008, qualora gli stessi prestino la propria attività in autonomia e “senza vincolo di subordinazione” nei confronti del committente o dell’associazione.

https://www.insic.it/salute-e-sicurezza/Notizie/Interpelli-cinque-nuovi-quesiti-per-il-Ministero-del-lavoro/2f83d737-aa1e-4a72-b551-5a3c210a1fd8